Lightbox Effect

venerdì 25 novembre 2016

Cremoso al caffè con granola ai mirtilli


Come cambiano in fretta le cose. Fino a poco tempo fa il venerdì era la serata  panino e birra sul divano, ora invece, da quando il tempo si è fatto grigio e piovoso il venerdì è diventato il giorno per pensare al dessert della domenica. E in quanto dessert della domenica, possiamo concederci qualche peccato di gola, e di usare qualche ingrediente che solitamente non utilizziamo, io almeno   Ma si sa, qualche volta le esigenze di chi ti chiede un dessert sono molto diverse da chi poi il dessert lo mette a punto e lo prepara.
Cosa ho usato in questo dessert che normalmente non uso? Lo sciroppo d’agave (che non è uno zucchero salutare come tanti pensano, va usato solo saltuariamente, piuttosto utilizzate lo zucchero integrale di canna! E’ ritenuto salutare solo perché ha un basso indice glicemico, in realtà però essendo metabolizzato dal fegato dà altre problematiche se usato in eccesso, quindi consumiamolo solo ogni tanto, proprio quando serve per qualche motivo particolare. E ricordiamoci sempre che quello che fa male è sempre la ripetizione, mai l’eccezione) In questo caso l’ho usato perché mi serviva uno zucchero dal sapore neutro per non coprire il profumo del caffè. 
Altro ingrediente che non uso praticamente mai se non in rare eccezioni: la panna di soia che ho utilizzato per dare morbidezza e cremosità. Ovviamente se usiamo la panna di soia homemade è tutta un’altra storia, quindi come sempre, autoproduciamo se e quando possiamo il più possibile, così avremo un prodotto finale più sano.
Fatte queste premesse, vi lascio alla ricetta di questo delizioso dessert, cremoso e profumato, perfetto per concludere una cena :)
Questa ricetta la trovate insieme a tante altre delizie sul nuovo bellissimo numero di Taste & More 
Se non l'avete ancora fatto, è arrivato il momento di prendersi del tempo per sfogliarlo tutto


Cremoso al caffè con granola ai mirtilli

preparazione 30 minuti più il raffreddamento
cottura: 35 minuti

Ingredienti per 4 persone

Per il cremoso al caffè

latte di mandorla: 200 g
panna di soia bio: 150 g
burro di cacao: 8 g
agar agar: 3 g
zucchero mascovado: 2 cucchiai
sciroppo d’agave: 2 cucchiai
caffè solubile: 1,5 cucchiai
malto di riso: 1 cucchiaio

Per la granola*

mirtilli neri essiccati: 40 g
miglio soffiato al naturale: 20 g
avena soffiata al naturale: 15 g
burro di cocco: 10 g
semi di chia: 2 cucchiai
zucchero mascovado: 2 cucchiai
semi di sesamo: 1,5 cucchiai
nocciole leggermente tostate: 1 cuccchiaio
malto di riso: 1 cucchiaio
mirtilli neri freschi: 2 cucchiai

Preparazione

Stemperate l’agar agar in mezza tazzina di latte di mandorla freddo. Unite la panna e la vaniglia al latte rimanente e aggiungete lo sciroppo d’agave. Quando è caldo aggiungete il latte con l’agar agar e fate bollire per due minuti. Togliete dal fuoco e versate il composto in una boule, fate raffreddare e ponete in frigorifero per una notte. 
Versate la crema solidificata in un frullatore e frullate fino a renderla liscia ed omogenea. Aggiungete il malto ed il caffè e frullate ancora fino ad ottenere un composto spumoso unendo anche il burro fuso freddo. 
Versate il contenuto in quattro bicchierini e poneteli in frigorifero per qualche ora. 
Fondete il burro di cocco in un bagnomaria non troppo caldo. Tritate grossolanamente le nocciole. Mescolate tutti gli ingredienti della granola tenendo da parte ½ cucchiaio di zucchero. Stendete il composto su carta forno ed appiattitelo in modo da creare uno strato uniforme aiutandovi con il dorso di un cucchiaio. Spolverizzate la superficie con lo zucchero  rimasto e fate cuocere in forno preriscaldato a 100 gradi per un’ora.  
Sfornate, fate raffreddare e rompete con le mani per formare la granola. Servite il cremoso al caffé guarnendo con la granola spezzettata e i mirtilli freschi.

*la granola che otterrete con queste quantità è superiore a quella necessaria a guarnire il cremoso. Potete gustarla nello yogurt, o come snack.

Alcune annotazioni: appena riesco posterò anche la ricetta della panna di soia homemade. 
Un bacio a tutti e al prossimo post