Lightbox Effect

mercoledì 30 luglio 2014

Hamburger di quinoa con crema di piselli alla menta e misticanza aromatica.


Oggi un post molto veloce, sono molto stanca e anche in cucina non è che produco moltissimo in questo periodo, ma ci sta no? È estate per tutti e c’è bisogno di una pausa. Questa ricetta l’ho preparata un po’ di tempo fa, mi rendo conto che magari non sarà precisissima nelle dosi, ma io faccio spesso tutto ad occhio, non peso, e quindi non sempre riesco a riportare tutto con esattezza. Ma in cucina c’è di bello che ci sono ricette che ad occhio vengono benissimo, quindi perché dannarsi  a pesare tutto?  Mal che vada si può sempre aggiustare strada facendo e quando si può io ne approfitto sempre :D 

Questo è un piatto nato così, in un momento di creatività che mi è venuta con gli ingredienti che avevo in casa. E’ venuta bene, mi è piaciuta e quindi ve la propongo. E’ chiaro che ci possono essere infinite varianti, a seconda dei gusti e di quel che si ha in dispensa. E’ più che altro un’idea ecco, da interpretare a proprio piacimento e secondo la stagione. Però è carina no? Insomma, in tavola fa la sua figura, e si sa, anche l’occhio vuole la sua parte :D Vi lascio la ricetta, un po’ approssimativa e corro a riposarmi un po’…non so ancora come… ma un modo lo troverò :D 

Hamburger di quinoa con crema di piselli e misticanza aromatica
Ingredienti

quinoa: 1 tazzina e ½
anacardi: una manciata (oppure pinoli)
curcuma e curry: qb
piselli sgranati: 200 gr
farina di riso: due cucchiaini
yogurt bianco: un vasetto (di soia per la versione vegana)
menta fresca: 7/8 foglioline
zucchina: 1
carota: 1
foglie di malva o spinacini: una manciata
peperoncino fresco: qualche fettina
coriandolo fresco: qualche fogliolina
olio evo: qb
lime: qualche goccia

sale: qb

Cuocere la quinoa come riportato sulla confezione scolare e tenere da parte.  Bollire i piselli, scolarli, e frullarli con le foglioline di menta e con un po’ di brodo vegetale o con l’acqua di cottura per renderli fluidi, aggiustate di sale e pepe e passare al setaccio per rendere la crema vellutata. In una padella tostare leggermente le spezie, aggiungere un goccio d’olio e la quinoa. Fatela insaporire ed aggiungete gli anacardi tritati grossolanamente ( o se preferite dei pinoli). Aggiungete un cucchiaino di farina di riso, mescolate bene e provate a formare delle polpettine, se stanno insieme la quantità di farina andrà bene, altrimenti aggiungetene un altro cucchiaino. Scaldate una padella antiaderente con poco olio evo. Prendete un coppapasta di circa 10 cm di diametro, riempitelo con la quinoa, pressate bene e fate cuocere prima da un lato, poi sfilate l’hamburger dal coppapasta, giratelo e fatelo dorare anche dall’altro lato. Procedete così con tutta la quinoa.  Preparate l’insalatina tagliando a fiammifero molto sottilmente la carota e le zucchine, mescolatele alle foglioline verdi, (potete aggiungere anche altro, tipo ravanelli, germogli, io l’ho fatta con quello che avevo in casa). Conditela con olio, sale, qualche fogliolina di coriandolo, qualche goccia di lime e le fettine di peperoncino fresco.  Sul piatto da portata sistemare un po’ di crema di piselli scaldata leggermente. Adagiare l’hamburger di quinoa, aggiungere un po’ di yogurt e finire con l’insalatina fresca (potete abbondare, ci sta bene, io per esigenze fotografiche non ne ho messa troppa). Servire subito.
Bene, per questo w.e vi lascio in compagnia di questi hamburger, io mi riposerò un pò! un bacio a tutti e al prossimo post.