Lightbox Effect

giovedì 17 giugno 2010

Torta di Ribes con Crema al Cioccolato

Il mio Angolo di Cielo


Distesa nell'avveniristica poltroncina del nuovissimo studio dentistico, in attesa dell'inizio della seduta guardavo con perplessità il muro bianco davanti a me.
Quando il medico entrò mi disse:
"le piace il nuovo studio?"
E per non essere considerata un'antipatica, snob e acida da colui che nei prossimi 30 minuti avrebbe deciso le sorti del mio molare sinistro, con tutta la naturalezza che riuscii a mettere insieme risposi:
"si, si, è molto bello....."
Ma evidentemente tutta la naturalezza non era abbastanza dal momento che lui mi guardò come se si aspettasse il seguito....e io aggiunsi molto cautamente:
"è che non ci sono le finestre!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!"
"eh si, abbiamo dovuto oscurarle perchè siamo al piano terra. L'architetto ha cercato di creare un ambiente in cui il paziente si senta il più a suo agio possibile, cercando di non farlo sembrare uno studio medico..."
"beh," avrei voluto rispondere, "complimenti all'architetto, in effetti non ci si sente affatto in uno studio medico, piuttosto in un loculo direi!"
E invece dissi:
"si, ma dottore, per lei non è pesante rimanere chiuso qui dentro tutto il giorno senza mai poter guardare fuori?
"eh si", mi rispose con rassegnazione e sicuramente in quel momento anche lui, come me, avrà pensato a quelle meravigliose vetrate nel vecchio studio da cui si godeva un panorama fantastico....i tetti della città e un meraviglioso angolo di cielo....
Un angolo di cielo che per me, lì distesa ad aspettare la fine delle sedute rappresentava l'evasione, la mia via di fuga.
Un angolo di cielo in cui guardavo le nuvole rincorrersi e disegnare figure mutevoli e fuggenti, un angolo di cielo che ha accolto le mie ansie, le mie paure, le mie attese, ma sicuramente anche le sue...
Un semplice, piccolo pezzetto di azzurro.....ma un rifugio per l'anima....
E adesso, tra tovagliolini rosa, aspiratori fucsia, strani attaccapanni e video con immagini senza audio, dove troveremo il nostro angolo di cielo?
E ho pensato a tutto quello che per me in questi anni difficili ha rappresentato un angolo di cielo:
la musica, i libri, le parole di una persona amica, una foto, un'immagine....e sembra strano, ma anche questa meravigliosa torta...
Me ne innamorai a prima vista e come per tutti i colpi di fulmine, non so dire perchè...
Ma ci tornavo sempre, la guardavo, la studiavo, immaginavo come potesse essere, la consistenza, il sapore.
Mi sembrava bellissima e perfetta....e come tutte le cose bellissime e perfette, mi sembrava irraggiungibile.
Forse per i ribes non sempre reperibili qui da me, o forse per quell'impasto che non mi convinceva, troppo morbido per poter essere bagnato dalla glassa, c'era sempre un motivo per lasciar perdere e non provare.
Ma l'immagine era lì, ormai impressa nella mente e ogni tanto la riguardavo, ci pensavo,....insomma è andata avanti così per un bel pò.
Finchè il giorno tanto atteso è arrivato...
I ribes piantati nell'orto erano ormai maturi, l'impasto l'avevo studiato a sufficienza....era ora di buttarsi in quest'impresa...
Un piccolo sogno che si è avverato....piccolo si, ma pur sempre....il mio Angolo di Cielo....

Questa torta mi è piaciuta molto. Un dolce particolare in cui il sapore aspro dei ribes si abbina meravigliosamente alla crema al cioccolato.
Non è un dolce per tutti i giorni.
Abbastanza elaborato, richiede vari passaggi. Ma per qualche occasione speciale lo trovo stupendo.
Esteticamente è molto bello e d'effetto e non passerà inosservato.
Io l'ho fatto per dare la giusta valorizzazione ai primi ribes del giardino....ed è stata una grande soddisfazione......
Passando a parlare della ricetta, rispetto all'originale ho cambiato completamente la base perchè come ho già detto mi sembrava troppo morbida e poco adatta ad essere bagnata con la glassa al ribes.
Quella che ho scelto è una pasta più compatta, comunque morbida per la presenza del burro, ma più sostenuta della prima.
Il risultato mi è piaciuto moltissimo....
La ricetta è tratta da una collana del Corriere della sera, "La grande cucina" Torte

Ingredienti

farina:250 gr
zucchero:300 gr
burro:200 gr
uova:4
lievito:1 bustina
limone:1
vaniglia:1/2 bacca
ribes:4 cestini
cioccolato fondente:100 gr
panna fresca:1 dl

Procedimento

Montare il burro morbido con 200 gr di zucchero, finchè si otterrà una massa spumosa. Attenzione a non esagerare altrimenti diventa troppo liquido.
Aggiungere il limone grattugiato, la raschiatura della bacca di vaniglia e le uova, uno alla volta unendole a filo al composto di burro (devono essere a temperatura ambiente).
Se vi sembra che dopo il terzo uovo la massa cominci ad inglobare i liquidi con difficoltà aiutatevi aggiungendo un pò di farina prendendola quella prevista dalla ricetta.
Una volta aggiunte le uova, aggiungere anche la farina setacciata con il lievito e un pizzico di sale.
Mescolare bene per amalgamare la farina al composto.
Mettere il composto in una teglia di 20/21 cm di diametro precedentemente imburrata e infarinata e cuocete in forno preriscaldato a 180° per circa 50 minuti (fate sempre la prova dello stecchino che deve uscire asciutto!)
Togliere dal forno, fare raffreddare un pò, poi sformare e lasciare raffreddare completamente su una gratella

Per la glassa

Mondare il ribes, lavarlo e asciugarlo.
Schiacciare il contenuto di 3 cestini circa in un colino raccogliendo il succo in una casseruola. Aggiungere un dl di acqua e i 100 gr di zucchero rimasti.
Porre sul fuoco e cuocere a fiamma bassa finchè la glassa velerà il cucchiaio

Per la crema al cioccolato

Fondere a bagno maria il cioccolato fondente spezzettato insieme alla panna.
Lasciare raffreddare bene.
Poi porre la casseruola in un recipiente pieno di ghiaccio e montare il composto con le fruste elettriche.

Prendere la torta ormai completamente raffreddata,metterla nel piatto da portata, dividerla in due nel senso della larghezza, farcirla con la crema al cioccolato e ricomporla.
Versare la glassa al ribes sopra la torta facendo un pò di attenzione. Versatene un pò alla volta per dare il tempo alla glassa di essere assorbita, aiutandovi con un cucchiaio.
Io ho usato metà della glassa ottenuta. L'altra l' ho congelata per la prossima torta....
Decorare la superficie della torta con il ribes rimasto e servire

Stavolta vorrei postare anche una foto dell'orto-giardino senza il quale questa torta probabilmente non avrebbe trovato realizzazione .......

45 commenti:

  1. La tua torta è spettacolareeeee! Bravissima!!!!Mille baci, Anna.

    RispondiElimina
  2. Uauuu, che bello avere una pianta di ribes! La torta è un incanto, io nn riuscirei mai a fare qualcosa di così complesso quindi...assaggerò proprio quella fetta che hai tagliato!!! :-)

    RispondiElimina
  3. Il dolce è bellissimo, come bellissima la descrizione che ne dai.
    Qui ribes ne trovo, se va bene, una volta l'anno.
    Posso dire che invidio a morte la pianta????

    RispondiElimina
  4. Domani anche io ho l'appuntamento dal dentista, e il mio ha unabella finestra che da su un giardino fioritissimo, purtroppo però non basta a farmi dimenticare che è un DENTISTA! la tua torta è golosissima complimenti, ciao cioa

    RispondiElimina
  5. Stupenda! sembra ricoperta di rubini! io adoro i lamponi quindi mi piace l'asprino con il cioccolato, ci sta benissimo, bravissima!

    RispondiElimina
  6. @KissKissAnna: grazie Anna...
    ho visto nel tuo blog la ricetta della crostata di ciliegie....la faccio domenica, mi sembra meravigliosa.Poi ti faccio sapere...
    @Blueberry: ci vuole un pò di pazienza ma si può fare.....Grazie per essere passata. A presto
    @Arabafelice: cara Stefania, tu mi invidierai la pianta di ribes, ma sapessi quanto invidio io le tue meravigliose dune di sabbia.....
    Hai visto come sono carini i tuoi topini vicino ai miei funghetti nel sito della cometa? Una meraviglia....
    Baci e a presto
    @Antonella:eh lo so....son momenti difficili dal dentista...ma meglio dei bei fiori piuttosto che un muro bianco angosciante.Dai, vedrai che passa in fretta!
    Un abbraccio
    @Acquolina: anch'io sono un'appassionata dell'accoppiata aspro e cioccolata......e i lamponi li adoro.....Ho visto la tua meravigliosa mousse!
    Un bacio

    RispondiElimina
  7. Il dentista è il mio incubo peggiore, anche se il mio è una simpaticissima signora delicata e divertente mi è difficile non tremare come una foglia quando si avvicina con tutti quegli strumenti aguzzi!!!per fortuna però che ha delle finestre grandissime da cui riesco a scorgere la rocca di Rimini (sono di Ancona, ma la dentista è Riminese ;P )...poverina te che t'è toccato il loculo, ma dico, si potrà!?!?

    E per fortuna che poi ti sei consolata con questo splendore!!!Questa torta è una vera e propria meraviglia, ha dei colori sgargianti e deve essere superba, in bocca!!!Me ne prendo una fettona e a te do' un bacino sul dente dolorante :D

    RispondiElimina
  8. Viola questa torta è bellissima, complimenti (e una punta di invidia per la tua piantina! Grazie degli auguri:)
    Baci
    Pat

    RispondiElimina
  9. Meravigliosa!!!un capolavoro delizioso!complimenti!

    RispondiElimina
  10. Ciao viola,grazie della visita,ci ritroviamo finalmente!!!Ma che architetti sono quelli che oscurano le finestre oddio avrei pensato esattamente cio che hai scritto!!!!Complimentissimi per la realizzazione è una torta da vetrina!!Un bacione!!

    RispondiElimina
  11. Viola sai che sei davvero brava? Il tuo blog mi piace tanto e le tue foto i tuoi racconti...Molto molto bello!!!E questa torta? Mia mamma ha 2 o 3 piante di ribes e ne raccoglie così tanto che ne fa la marmellata!!!Mi sa allora che devo provarla!!!Bacio

    RispondiElimina
  12. Ciao viola, grazie della visita ^__^
    Per fortuna ho poca familiarità con i dentisti ma certo che se mi capitasse uno studio così...E' impensabile una stanza senza finestre, mi a che la definizione di loculo era davvero al più adatta!!!
    Complimenti per questa magnifica torta. Mi piace il contrasto tra l'aspro del ribes e il dolce-amaro del cioccolato fondente!
    Un bacio e buon fine settimana :X

    RispondiElimina
  13. Mamma mia che meraviglia questa torta!! molto invitante!!! ciao :-)

    RispondiElimina
  14. Posso dire che più che la torta ti invidio i carciofi?
    Complimenti comunque per la torta.

    RispondiElimina
  15. @UnaZebraPois: a chi lo dici cara Zebra. Io dal dentista ci vado da quando sono bambina e non mi ci sono mai abituata.
    Almeno prima guardavo fuori....adesso è proprio un incubo!
    Beata te che vedi la Rocca di Rimini...mi sembra meraviglioso......
    Un bacio e buon Week end
    @Patricia:grazie, è un piacere ritrovarti qui....
    Un bacio e a presto
    @Federica: grazie per i complimenti, mi fanno molto piacere
    Un abbraccio
    @Nitte:dici bene cara Nitte.....e io che mi preoccupavo che non cucinassi più.....invece sei un vulcano. Devo passare spesso sennò chissà che mi perdo!
    Grazie per la visita e per i complimenti.
    Allora a presto
    Baci
    @Ambra:grazie Ambra...è bello quello che dici...mi fa davvero piacere che ti piaccia il mio blog. E' il mio angolo dove finalmente posso fare quello che mi piace, cucinar torte, scrivere, riflettere, conoscere persone nuove e altri blog bellissimi!
    Il mio ribes non è moltissimo , almeno per quest'anno, quindi la marmellata non riesco a farla, ma dev'essere meravigliosa quella fatta in casa! Se hai tanti ribes prova questa torta, è davvero molto buona ed è anche molto bella. Non rimarrai delusa
    Grazie per essere passata.
    Un bacio
    Federica:che piacere trovarti qui Federica...e sono molto felice anche per avere Calimero tra i miei sostenitori....mi è troppo simpatico.....
    Grazie per i complimenti
    Un bacio e a presto

    RispondiElimina
  16. @Francesca: grazie...sei molto gentile....
    Un bacio e buon week end
    @CarlottaD:hai ragione cara Carlotta, questi sono carciofi di Sant'Erasmo, un'isola di Venezia e sono molto molto buoni........una rarità.....
    Ma non vi sfugge proprio niente eh?
    Siete troppo avanti!
    Baci e a presto

    RispondiElimina
  17. Caspita caspita caspitaaaaaaaa una pianta, un cespuglio, un albero di ribesssssssssss nel giardino??? Che figata!!!

    Oh my God senza finestre, no, non potrei sopportarlo, poteva almeno far disegnare un cielo intorno alle pareti!

    Baci

    RispondiElimina
  18. Anche il nostro dentista ha uno studio che assomiglia a quello che descrivi e trovo che sia molto difficile sentirsi a proprio agio in un ambiente simile, a volte anche un pezzetto di cielo è importante e sembra dirti che la vita è lì fuori che ti sta aspettando! E' bellissimo quello che ha scritto, così come lo è la tua ricchissima torta, con tutti quei ribes che su cui ci tufferemmo senza remore!
    Bravissima!
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  19. Vorrei avere anch'io un bel cespuglio di ribes ed attenderne il raccolto ...
    La torta è spettacolare: hai ragione, per una ricorrenza speciale è molto elegante :)

    RispondiElimina
  20. bella bella bella! Viola fantatica questa torta come al solito bacioni grandi grandi ti scrivo domani :*

    RispondiElimina
  21. Il mio ribes, fino a qualche giorno fa, era ancora verde..ma tanto tanto eome al solito per cui mi toccherà fare la marmellata....ma una parte la userò per fare questa splendida torta....che unisce la bontà all'aspetto bellissimo!
    Compliments

    RispondiElimina
  22. Buongiorno Viola,hai preparato una torta meravigliosa.Peccato che qui da noi il ribes non si trova.Per una ocasione speciale è proprio l'ideale.Bravissima,e buona domenica!!!!!

    RispondiElimina
  23. dai sara un po complicata ma merita sicuramente tutta la fatica una creazione cosi bella.complimenti

    RispondiElimina
  24. trop gourmand et superbement présenté, j'en raffole
    bravo et bon weekend

    RispondiElimina
  25. Ciao Viola, ti ringrazio per aver visitato il mio blog, ho fatto un giro nel tuo e ti faccio i miei migliori complimenti, è veramente interessante!!
    Splendida questa torta, chissà com'è buona!!
    Anche io ho una ricetta che aspetta il momento giusto.. è una torta simile alla tua, attendo l'ispirazione!!
    A presto..

    RispondiElimina
  26. Ciao, piacere di conoscerti, siamo anche vicine di casa, più o meno, grazie per esserti fermata da me, e complimenti per il tuo blog, veramente molto bello. Ottima anche la tua torta di ribes.
    Ciao Alessandra

    RispondiElimina
  27. @Pagnottella:eh si....come dici tu proprio una figata. Erano anni che volevo fare questa torta!
    Grazie!
    Baci baci e a presto
    @Luca and Sabrina:ciao è un piacere trovarvi qui....siete molto carini...grazie per i complimenti.
    A presto
    @Milena:si è vero....ma so che anche tu hai
    cose interessanti da attendere...è sempre una grande soddisfazione....grazie per essere passata. A presto
    @Marie:grazie, grazie, grazie. Un bacione
    @Simone: sarebbe piaciuto anche a me fare la marmellata, ma non ne avevo abbastanza. Vediamo l'anno prossimo.
    Grazie per la visita...
    @Raffaella:in effetti il ribes è difficile da trovare anche qui, e se c'è costa molto purtroppo.....grazie per la visita.
    A presto
    @Lucy: si è vero....solo per poterla guardare....però anche mangiarla non è stato male...Grazie per la visita
    @Fimère:merci a toi....e a bientot
    @Yaya:ti capisco bene. Per certe realizzazioni ci vuole l'ispirazione davvero.
    Allora spero di vedere presto la tua torta sul tuo blog.
    Grazie per essere passata. A presto
    @Alessandra: è un piacere vederti qui, è vero, siamo vicine di casa e questo mi fa davvero molto piacere....grazie per i complimenti....anche il tuo è molto carino.
    Lo tengo d'occhio molto volentieri.
    A presto

    RispondiElimina
  28. Buonaaa !! credo di avere il tuo stesso problema per reperire i ribes .. solo per questo motivo io credo di non poterla fare al momento , ma lascia che mi arrivino sotto mano questi fruttini "proibiti" e gli farò fare la fine che meritano !!
    Ti ringrazio per essere passata dal mio blog ,che è nato da poco . Baciuzzi

    RispondiElimina
  29. Ciao Viola! Grazie della tua gradita visita e piacere di conoscerti! Spettacolare questa torta e golosissima! Torneò presto a sbirciare tra le tue golosità. Un bacio!

    RispondiElimina
  30. Grazie per essere passata da me, complimenti per la torta stragolosa e per il blog, ciao e buona domenica, Debora.

    RispondiElimina
  31. Ciao Viola, complimenti questa torta deve essere buonissima!! Grazie per la ricetta!! Baci Anna

    RispondiElimina
  32. Da bambina rubavo sempre i grappolinid i ribes dai vicini..ghgh..troppo buono!
    Bellissima la torta!

    RispondiElimina
  33. Bravissima!oltre a questa bellissima torta mi sembra di aver intravisto una torta di limone alla "Fugger" che poi mi leggero' con calma!
    A presto...

    RispondiElimina
  34. Viola gracias por visitarme. Tu blog es muy lindo y la torta deliciosa!!!!
    Besos
    Annie

    RispondiElimina
  35. @Dianasuperfly:Ok, tu fai la torta al ribes ed io i macarons....poi ci raccontiamo com'è andata. Baci. A presto
    @Speedy:il piacere è mio. Allora....a presto sui rispettivi blog.Grazie per la visita e buona settimana
    @Chez Denci:Grazie a te per esere passata. A presto
    @Anna: mi fa piacere che ti piaccia....se la provi fammi sapere. Ciao e a presto
    @Nightfairy:allora speriamo che i vicini non leggano il mio blog sennò potresti passare un brutto quarto d'ora!
    E' un grande piacere per me trovarti qui...Oggi ti pensavo....ho fatto le tue meravigliose Margherite di Stresa....Grazie Night e a presto. Un abbraccio e buona settimana
    @Edith Pilaff:grazie per essere passata... Si, hai letto bene...la torta di limone alla Fugger, dopo la Sacher è la mia preferita...torta veramente meravigliosa....
    Ciao e a presto
    @Annie: grazie per essere passata. Ho un gatto uguale al tuo avatar....una meraviglia.
    Ciao e buona settimana

    RispondiElimina
  36. deve essere stata lunga da preparare, ma che gran bella torta che ti è venuta!
    Una stanz asenza finestre, no che tristezza! Anche se lì per lì a me forse sarebbe venuto solo in mente di dirgli "così se i pazienti urlano, da fuori non si sente" ;-)
    ahahahah

    RispondiElimina
  37. Eccomi qui cara Viola, molto bello il tuo blog, ti seguirò!! Ti scrivo per e-mail...

    RispondiElimina
  38. Anch'io penso di te la stessa cosa...GRAZIE! ^_*

    RispondiElimina
  39. cavolo che torta meravigliosaaaa... complimenti davvero!
    BACI.

    RispondiElimina
  40. Viola, ma quant'è bello il tuo blog, le tue ricette, le tue foto e il tuo raccontarti!!!
    ti ringrazio di cuore di esserti unita ai miei lettori soprattutto perchè così mi hai permessa di conoscere ... questo angolo di cielo stamane!!!
    grazie ancora,
    ti abbraccio
    dida

    RispondiElimina
  41. Ciao e grazie per essere passata a salutarmi!
    mi inserisco anche io tra i tuoi lettori!
    un abbraccioe e a presto!

    RispondiElimina
  42. devo dire che anche per me questa torta è stata amore a prima vista! la metto tra le ricette da provare! Grazie per essere diventata una mia lettrice... Il tuo blog è molto bello e non hointenzione di perderlo di vista! =)

    RispondiElimina
  43. @Tutte: grazie a tutte di cuore, a chi è qui per la prima volta grazie per essere passate e passerò anch'io da voi....un pò alla volta perchè il tempo lo sapete è poco e mi piacerebbe conoscervi tutte meglio.
    A chi invece passa di qua spesso voglio dire grazie di cuore...per me è molto importante e sono veramente felice di ritrovarvi qui ogni volta che posto qualcosa.....un abbraccio virtuale a tutte e chissà che magari un giorno non possa diventare un abbraccio vero!

    RispondiElimina
  44. Davvero belle le tue ricette! Una curiosità: ma alla fine la ricetta della Sacher l'hai trovata? Ne ho fatta una proprio qualche giorno fa... era deliziosa. A presto! Giorgia

    RispondiElimina
  45. TUTTE LE TUE CREAZIONI SONO MAGNIFICHE, VIOLA.

    RispondiElimina