Lightbox Effect

lunedì 21 febbraio 2011

Moelleux al cioccolato e al dulce de leche

di Julie Andrieu

Siete forse tristi? o vagamente depresse? vi sentite un pò così e non sapete se dare la colpa alle immancabili polemiche post Sanremo o a qualche più seria preoccupazione che considerando il momento storico, voglio dire, ci sta pure?
Non sapete per cosa dovete essere più arrabbiate? Nemmeno io a dire la verità, ma oltre ai mille motivi che potremmo probabilmente condividere, oggi ne aggiungo un'altro: il forno mi sta dando del filo da torcere. Il mio amato forno, proprio lui e chi l'avrebbe mai detto!
Eppure mi sembrava che fossimo sempre andati d'amore e d'accordo, una buona intesa, un buon livello di comprensione. Lui affidabile, efficiente, c'ho sempre potuto contare. Io rispettosa, mai preteso troppo. Ogni tanto qualche performance straordinaria, ma insomma, non si può certo lamentare, so di suoi colleghi messi veramente in difficoltà dagli appetiti di certe signore iperattive!
Niente, è successo che all'improvviso, come in tante coppie, proprio quando tutto sembra andare a meraviglia ecco la sorpresa! E senza capirci nulla, di punto in bianco è tutta un'incomprensione.
Ora, potete capire la frustrazione di dover discutere anche su quelle cose che  ormai davo per scontate.
Passi magari qualche dolce dalla cottura un pò complicata dove l'intesa dev'essere ai massimi livelli per la perfetta riuscita, ma pure i pomodorini confit sono usciti strani!
Mah.....che dire....prevedo un periodo difficile.
Sapete come ci si sente quando all'improvviso tutte le vostre certezze crollano all'improvviso?
Ecco, io lo so bene e qui non scherzo nemmeno, lo so bene davvero e non certo perchè il forno mi ha riservato qualche sorpresa ultimamente (o forse sono io fuori fase?). Però, proprio perchè lo so davvero posso dire che se anche le piccole certezze crollano, come quelle legate ad un dolce che vi è sempre venuto bene e all'improvviso fa i capricci, beh, dire che mi viene il malumore è poco. Direi piuttosto una sorta di scoramento che è difficile ricondurre ad una sola ragione.
E allora ecco che il rimedio è sempre lo stesso, qualcosa che cancelli al'istante il ricordo di un insuccesso e sia altamente consolatorio. Ora, vi viene in mente qualcosa di più consolatorio di un dolce che abbia queste percentuali di cioccolato?
Come l'ha definito mia mamma: un dolce che a mangiarlo dà un'enorme soddisfazione e io aggiungo anche a farlo. Non è per niente difficile e a mangiarlo regala attimi di felicità, insomma, il mio solito vecchio rimedio contro la tristezza.


Il dolce non è difficile da preparare. C'è solo da tritare un bel pò di cioccolato e fonderlo molto dolcemente. Fare attenzione a non smontare gli albumi quando si incorporano al cioccolato.

L' impasto è veloce da preparare, ci vuole più tempo a tritare tutto il cioccolato. Diciamo una mezz'ora in tutto.

Anche se non indicato io imburro sempre lo stampo. Ne uso uno della capacità di un litro. Al momento di servirlo, il dolce non ha bisogno di aggiunte, ma se siete dei golosi irriducibili potete osare con un pò di panna montata.

L'autrice consiglia di servire questo moelleux classico così, senza nient'altro




Ingredienti

cioccolato fondente al 70% di cacao: 300 gr
dulce de leche: 150 gr
zucchero vanigliato: una bustina (25 gr)
uova: 5
burro: 100 gr
cannella: un pizzico
farina 00: un cucchiaio
mandorle in polvere: due cucchiai

Procedimento

Scaldare il forno a 140°C. Preparare una teglia che possa contenere lo stampo del dolce con dell'acqua e lasciarla in forno per la cottura a bagnomaria.
Tritare il cioccolato e farlo fondere a bagnomaria poco a poco mescolando con una spatola. Quando è liscio aggiungere il burro a pezzetti e mescolare fino a che diventa una crema omogenea. Togliere dal fuoco.
Separare i tuorli dagli albumi. Sbattere bene i tuorli con lo zucchero. Versarli sul composto di cioccolato e aggiungere il dulce de leche. Mescolare bene finchè sia tutto amalgamato. Aggiungere la farina, la cannella e le mandorle tritate.
Montare gli albumi a neve fermissima e incorporarli al composto di cioccolato con una spatola di plastica, con movimenti dall'alto vero il basso facendo attenzione a non smontarli.
Imburrare uno stampo da plum cake e spolverizzarlo con del cacao amaro (operazione non indispensabile, ma io mi trovo meglio così). Eliminare l'eccesso. Versare il composto al cioccolato e cuocere a bagnomaria per 1 ora  (anche un'ora e un quarto, dipende dal forno, fare sempre la prova stecchino)


Bene, con questo dolce veramente buonissimo, scioglievole e vellutato vi auguro una buona settimana. Al prossimo post. Baci

81 commenti:

  1. fantastico post per una ricetta sublime ...
    un bacione dai viaggiatori golosi ...

    RispondiElimina
  2. Valli un po’ a capire i forni, soggetti bizzarri! Risentiranno delle fasi lunari anche loro? Mah! Anche il mio ogni tanto fa le bizze, più che altro pare che la roba dentro prenda delle ventate che manco la bora di Trieste, nonostante lo usi statico. Hai mai visto dei muffins che sembrano il becco di paperino? Però davanti a questio trupiduio di cioccolato mi sa che anche il tuo si è arreso bella gioia ed è tornato a miti consigli. E’ proprio quello che mi ci vorrebbe per tirare su l’umore in questo periodo non proprio rosa, magari non risolverebbe i porblemi ma caspita se aiuterebbe :D! Il problema nons arebbe tritare un bel po’ di cioccolato quanto farloa rrivare tutto nella ciotola del dolce semnza smangiucchiarlo prima :))))))))))))) Do capito che devo comprare il latte condensato :D! Un bacione scriciola :-*

    RispondiElimina
  3. Viola che bomba, ma direi che è l'unico modo per iniziare degnamente il lunedì mattina. Ah poveri i miei cuscinetti sul sedere!
    Un bacio e una buona settimana.
    Se ti serve il forno il mio è a disposizione, devi solo pagare una tassa, che consiste nella metà di quello che prepari :-P

    RispondiElimina
  4. Mi piace il tuo modo di consolarti, tanto simile al mio :-)
    E salvo subito questa meraviglia!

    RispondiElimina
  5. Ciao!!!Buon inizio settimana!!!!Questa è la prima ricetta che guardo oggi e devo dire che mi ha molto colpito, la proverò sicuramente e credo anche molto presto!!!!Grazie per lo spunto, appena la provo la posto anche nel mio blog, Ciao e a presto!!!

    RispondiElimina
  6. Un dolce come questo ti rissolleva da qualsiasi sciagura. L'unione cioccolato e dulce de leche rappresenta la libidine pura. Me lo segno assolutamente. Baci!

    RispondiElimina
  7. mamma mia una delizia al cubo!!!!!!!!!!!!!! bravissima come sempre!!!!buona settimana!

    RispondiElimina
  8. Il forno che non funziona a dovere è una grossa scocciatura, mi è capitato l'anno scorso e poi ho capito che era saltata la resistenza... che nervoso! questo dolce ci tirà su il morale e tutto il resto! sai che non ho ancora provato a fare nessuna ricetta del libro? devo darmi una mossa :-) buon lunedì!

    RispondiElimina
  9. Mamma mia,che super bonta'.Cosi "sofficiosa ",questa torta si presta ad essere mangiata, lentamente, ma tutta in breve tempo.
    Bravissima.
    Un abbraccio e una buona giornata anche a te.
    Ciao, Fausta.

    RispondiElimina
  10. Già la foto dice tutto sulla bontà e la scioglievolezza!
    Per bustina di zucchero vanigliato cosa intendi? Io non l'ho mai trovata al super, che marca usi? Si può omettere o sostituire?
    E non parliamo di forni in questo periodo! Al mio è esploso il vetro interno. Un botto!!!
    Visti i tempi lunghi per avere il pezzo di ricambio ( e poi dicono la garanzia delle grandi marche!), ne ho comprato uno piccolino da 50 euro. Per la quotidianità è una meraviglia!

    RispondiElimina
  11. "buonissimo, scioglievole e vellutato"... ma sei matta a farmi vedere certe cose e a scrivere queste descrizioni il lunedì mattina? :-)

    RispondiElimina
  12. caspiterina che visione di lunedi mattina, un espolsione di positività in contrasto con il forno che ti ha messo ko ma dai amgari è solo un po stanco e fa i capricci(se il mio potesse parlare:D), cmq il risulatato finale nn delude per niente e visto che il lunedi è smepre un giorno difficile per tutti una fetta di questa meraviglia magari in tua compagnia mi rimetterebbe subito in sensto!!!1
    tvbbbbbbb, imma

    RispondiElimina
  13. Ma fa veramente miracoli questo dolce? Triste, un pò arrabbiata, qualche preoccupazione... mi hai decisamente convinta, io lo preparo... si si contro la tristezza il cioccolato è prefetto!

    RispondiElimina
  14. buonoooooooooooooo io lo adoro nn vedo l'ora d farlo..complimenti sembra davvero buono :):)

    RispondiElimina
  15. mmmm...si vede che è scioglievolissimo, mi pare già di pregustarne in bocca la morbidezza, slurp...
    Buon inizio settimana cara!

    RispondiElimina
  16. Che goduria è mai questa ultra mega golosa!
    bravissima Viola
    un'abbraccio Anna

    RispondiElimina
  17. Noooo...io come faccio ora a stare qui dietro ad uno schermo ad ammirare cotanta golosità!?ma sei tremendaaaa!
    Ne voglio una fettaaaa!

    RispondiElimina
  18. Dai su non te la prendere, è solo un momento difficile...tutte le coppie, anche le più affiatate hanno momenti difficili ;)
    almeno per questo moelleux il tuo amico si è comportato bene! ma quanto è cioccolatoso questo dolce? mi sa che questo rimetta in pace con il mondo ^_^ devo trovare il modo di procurarmi il dulce de leche...

    RispondiElimina
  19. oddio che ho visto: cioccolato + dulche de letche! mi sento quasi male.... Mi servirebbe sabato un dolce per 5 mamme depresse, me compresa (+ 5 bambini che giocano al seguito). Che dici...si può provare????

    RispondiElimina
  20. :)) oggi va tutto bene per me...ma posso trovare una buona scusa per consolarmi in questo modo!
    non te la prendere per il forno...poverino, magari è stanco o arrabbiato anche lui.
    TVB, baciotti e buona settimana.

    RispondiElimina
  21. Questa è già copiata!!!! E al prossimo pranzo con gli amici golosi..la faccio!!GRAZIE...bacionin e buon inizio di settimana, Flavia

    RispondiElimina
  22. Un dolce così cioccolattoso non ti solleva ma ti fa resuscitare!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  23. Il mio forno non so come faccia ancora a cucinare..io spero sempre, l'importante è che non mi molli proprio quando c'è in cottura un bel dolce, come questo magari..mi ci vorrebbe proprio, dev'essere sublime! Un abbraccio

    RispondiElimina
  24. questa è una bomba! Ho proprio del dulce de leche da consumare e questa è un ottima idea!

    RispondiElimina
  25. Simo, tesoro, io so quanto tu sia perfezionista e questa torta ha l'aspetto del moelleux perfetto!! Ma dimmi che la Andrieu ha messo il dulce de leche nell'impasto! e dimmi ancora che quel meraviglioso tuo forno professionalissimo fa le bizze? maschi....
    Ti abbraccio forte
    pat

    RispondiElimina
  26. ne prendo molto volentieri una fetta per tirarmi su . Buona settimana. bacioni

    RispondiElimina
  27. Ahhh come ti capisco... il forno è una aprte essenziale della cucina.. avoglia a scoraggiarmi se desse cenni di cedimento!!! Ma si... tiriamoci su con questo docle supercioccolatoso!!!! baciotti :-)

    RispondiElimina
  28. Viola, meno male che non sono passata mezz'ora fa, sarei svenuta dalla voglia, visto che avevo carenza di zuccheri che adesso ho soddisfatto, e tuttavia mi segno questa ricetta che dalla foto mi sembra divina. Bacione.


    ps: solo il dulce de leche mi sa che lo salto che non avrei voglia di farlo, non ti chiedo nemmeno se il latte condensato potrebbe sostituirlo perche' non si fanno domande di questo genere, e' ovvio che no, ma io ci provo lo stesso!

    RispondiElimina
  29. scusa la mia estrema ignoranza dolciaria, ho capito che devo mettere lo stampo da plumcake dentro l'acqua che sta nella teglia che sta nel forno, ma devo lasciare lo stampo aperto o devo coprirlo con stagnola o qualcos'altro? e il forno rimane sempre sui 140 gradi? Grazie, domani passo per la risposta.

    ma il mio commento precedente e' sparito?

    RispondiElimina
  30. Una vera delizia, tesoro! Segno la ricetta, è veramente una splendida idea per iniziare bene la settimana!!! Un abbraccio

    RispondiElimina
  31. @I viaggi del goloso: grazie viaggiatori! troppo carini. Un bacio
    @Federica: Eh.....ti capisco. L'unico dubbio che ho è: ma sarà il forno o sono io che in questi giorni sono parecchio stressata? qualche dubbio m'è venuto :D Un bacione tesoro e buon acquisto allora :D
    @Kika: cuscinetti sul sedere? ma scherzi? ma quelli servono che quando cadiamo non ci facciamo troppo male :D Grazie. Un bacione
    @Arabafelice: eh si, meglio essere pronte
    quando arriva la tristezza la ricetta è già bell'e pronta :D Un bacio
    @Taty: bene, vedrai che se la proverai non ne rimarrai delusa. Fammi sapere:D Un bacione
    @Kristel: eh ssi, è un bel salvavita :D Grazie e un bacio
    @Federica: grazie.....sei troppo carina. un bacione
    @Ely: ancora nemmeno una? ma devi provare, ti perdi qualcosa, credimi! Un bacione Ely, grazie.
    @Muosse: più che sofficiosa è cremo sa e scioglievole....veramente buonissima. Grazie e un bacione
    @Dana: scoppiato il vetro interno? oh mamma, ma dev'essere tremendo....
    Senti, per lo zucchero va benissimo un normalissimo zucchero a velo vanigliato, se non lo trovi va bene pure quello normale e caso mai aggiungici un pò di vaniglia. Grazie e un bacione, spero che il forno ti arrivi presto.
    @Nena: e pensa io che l'ho mangiato e ora soffro di nostalgia :D Un bacione e grazie
    @Dolci a gogo: dammi solo il tempo di prepararne un altro e volo a Napoli per mangiarlo con te ! Un bacione tesoro e buona settimana.
    @Ilaria: doppo anni di sperimantazioni sono arrivata alla stessa conclusione. Grazie e un bacio
    @Terry: buono si...lo dico davvero....da rifare...Mannaggia:D. Un bacione e grazie

    RispondiElimina
  32. @Simo: Grazie Simo! Buona settimana anche a te. Un bacione
    @Ranapazza65: grazie Anna. Un bacione
    @nightfairy. devi fare come me quando vedo le tue! Resisto stoicamente,qualche volta invece cedo e le provo! Un bacione e grazie
    @Elenuccia: Eleeeeeee, taci va, ultimamente è yìtutto un battibecco ;) Ma vedrai che risolveremo. Mi sa che sono io un pò troppo nervosa. ma dopo questo tripudio di cioccolato si sta molto meglio. Ne dovresti sapere qualcosa anche tu sugli effetti del cioccolato :D. Un bacione e a presto.Smack
    @Caris: si si, lo consiglio caldamente. Per le mamme stressate è assolutamente perfetto. Un bacione e a presto
    @Eleonora: guarda, che stia bene o male, per mangiare il cioccolato per me è sempre il momento giusto! Un bacione e grazie
    @Elifla: cia Flavia! Si si, per gli amici golosi va benissimo. Non ne rimarranno certo delusi! Un bacione
    @Fabiola: eh si, più o meno l'effetto è questo! Grazie Fabiola, un bacione
    @Ornella: è una preoccupazione che ho sempre anch'io quando inforno qualcosa :D Per ora va...dai, siamo positive :D Grazie Ornella. Un bacione
    @Cleare: è stato proprio il motivo per cui l'ho provato anch'io! Un bacione e grazie
    @Patricia: no, no, non è quello che hai conosciuto tu!. Ogni tanto lo tradisco con un altro :D Grazie Pat...un bacione

    RispondiElimina
  33. stavo cercando proprio una ricetta cioccolatosa... e l'ho trovata al primo colpo... grazieeeee.... senti il dulce de leche si può sostituire con del caramello (salsa mou) fatto in casa (con zucchero, glucosio, panna e burro)??? aspetto una tua risposta così mi metto all'opera...

    RispondiElimina
  34. @Claudia:Prendi pure, vedrai che funziona. Un bacione e grazie
    @Claudia: Eh si, ne avevo proprio bisogno :D. Un bacione e grazie
    @Chamki: cara Chamki, se hai la lattina di latte condensato, basta che la immergi in una pentola piena di acqua fredda (l'acqua deve sempre coprire la lattina) e poi fai sobbollire per circa tre ore (dalle due e mezzo alle tre ore) Poi la togli dalla pentola, la lasci raffreddare e il dulce de leche è pronto. Dai, si può fare, non è troppo complicato. Basta solo che stai attenta che la lattina sia SEMPRE coperta d'acqua, sennò può esplodere!
    Questo sistema va bene se non hai voglia di partire dal latte. Oppure puoi comperarlo già pronto ma non so se per te è di facile reperibilità.
    Si si, hai capito bene. Devi immergere lo stampo in una teglia con acqua calda (deve coprire per circa) due terzi lo stampo) e lasciarlo li per un'ora , un'ora e un quarto (controllare la cottura) senza coprirlo e lasciando sempre il forno a 140°C.
    Se hai dubbi chedi. Un bacione e grazie

    RispondiElimina
  35. @littledesserts: io direi di si, il sapore di certo non cambierà, forse un pò la consistenza. Non so quanto sia liquido il tuo caramello. Il dulce de leche che ho usato io è abbastanza cremoso, tipo una nutella, forse un pò più consistente anche.....Caso mai dovrei controllare la cottura e forse lasciarlo asciugare un pò di più. Io comunque proverei senza troppi problemi. Nel caso fammi sapere com'è venuto. Un bacione e grazie

    RispondiElimina
  36. ricetta fantastica!!! Da provare nel modo più assoluto!!!

    RispondiElimina
  37. Carissima Viola, complimentissimi, questo dolce è sublime, golosissimo!!!! Grazie dela bella ricetta, già copiata, bacioni!

    RispondiElimina
  38. Ciao cara Viola!!In questo momento avrei proprio bisogno di un dolce così, bello cioccolatoso, morbido e consolatorio!! Vabbè che dire, posso solo ammirare il tuo!!Complimenti sei bravissima! Un bacione.

    RispondiElimina
  39. *_* sembra così ciccolatoso... uh! pagerei per una fettina adesso eheh

    RispondiElimina
  40. Fino ad ora il mio forno non mi ha mai tradito a parte quella volta che si è rotto il vetro antistante e il dolce si è cotto a metà..
    La cottuta è continuata sul fuoco...è venuta fuori una schezza ma ce la siamo mangiata lo stesso..
    Il tuo dolce bello, scuro, tenebroso quel tanto da far appena intuire il suo dolce segreto e da mangiare anche se non si ha bisogno di qualche consolazione extra!!!
    Ecco come lo vedo!
    Baci

    RispondiElimina
  41. Io prego ogni giorno perchè il mio forno non faccia i capricci altrimenti sarà un casotto fare i miei amati dolcetti! Però questo molleux è un ottimo rimedio per consolarci da ognipossibile problema o difficoltà...troppo buonooooo!

    RispondiElimina
  42. Stamattina la mia aspirapolvere se ne è venuta in mano in tre parti.
    Venerdì ad un invito a cena volevo portare il mio panettone americano, che faccio da anni e che regalo a tante di quelle persone che ho perso il conto.
    NOn ho capito per quale motivo, quando l'ho messo a testa in giù a raffreddare, è scivolato fuori dal ruoto dopo 5 minuti (mai successo).
    Lo stiamo consumando io e mio marito, ma con il cucchiaio.
    Si, mi ci vuole il tuo dolce, che tra l'altro potrebbe andare bene per la mia raccolta.
    Baci.

    RispondiElimina
  43. Questo moelleux al cioccolato è sublime, faremmo follie per averne solo una fettina.....
    Buona settimana!

    RispondiElimina
  44. ah ah ah e' quel senno' puo' esplodere che mi preoccupa, visto che sono una che si dimentica spesso di avere le cose sul fuoco, io preferisco farlo a bagnomaria che e' piu' sicuro e si fa in poco piu' di un'ora, e tu lo hai mai fatto nella pap? il problema e' che non mi fido delle scatolette indiane anche se sono della nestle' ma made in India, mi sembrano a un passo dallo scoppio, quindi non mi rimane che rifarla a bagnomaria, grazie delle info, bacio

    RispondiElimina
  45. sembra davvero morbidosissimo e cioccolatissimo. Il dulce de leche mi ripropongo sempre di prenderlo per provare a fare qualcosa e poi rimando... uffa, uno di sti giorni ci penso! Buona giornata, Giorgia & Cyril

    RispondiElimina
  46. Il n'est pas besoin d'être triste ou déprimé pour savourer un aussi bon gâteau au chocolat.
    Il semble délicieux et les recettes de Julie Andrieu sont généralement très bonnes.
    Bonne semaine et à très bientôt.

    RispondiElimina
  47. Non mi parlare di forno che devo cambiarlo.Sta perdendo colpi un giorno sì e uno pure!
    Non sono depressa ma sto dolce mi ha comunque risollevato la giornata!

    RispondiElimina
  48. Oh povero forno!!!! ... un duro colpo... a me era partito la ascorsa estate ..periodoin cui ho sofferto meno la sua mancanza e sopperivo von il fornetto.... ma è dura!

    Invece sto dolce è morbido e goloso...una vera coccola per qualsiasi tipo di consolazione! :)

    bacioni!

    RispondiElimina
  49. Troppo goloso!!!! Che acquolina!!!
    Se ti può consolare, ma non credo, anche il mio forno ultimamente mi gioca dei brutti tiri....sarà il momento!!
    Ciao ciao..smack

    RispondiElimina
  50. Ops!!! Scusami per la gaffe!!
    Baci.

    RispondiElimina
  51. In questi giorni...ne avrei proprio bisogno!!!!
    Stupendo..irresistibile...!!!!
    La rivolta degli elettrodomestici, anche il mio comincia a fare i capricci!!!!!
    Un bacione!!!!

    RispondiElimina
  52. un panetto di cioccolato mascherato da torta! goduriosissimo!!

    RispondiElimina
  53. Viola come ti capisco! Il forno, per chi ama cucinare, è l'amico più caro, l'alleato più fedele e se viene meno...Ahi!!!
    Io non saprei come fare, vivo col forno acceso, anche in piena estate.
    Però, il tuo dolce, mi farebbe superare qualunque amarezza, anche quella del forno.

    L'incontro si può fare, tu porti Vasco, il il tè. Cosa ne dici????

    Baci Giovanna

    RispondiElimina
  54. un dolce mollto goloso mangiarlo e prepararlo è un piacere

    RispondiElimina
  55. ma le tue foto, ne vogliamo parlare? e il tuo modo di scrivere....dovresti scrivere un libro, davvero. ti adoro!

    RispondiElimina
  56. Un motivo per fare questa delizia c'è sempre! Credo proprio che proverò a fare questa "cioccolateria"! ;) Bellissima anche la foto, bravissima!

    RispondiElimina
  57. Con una bella fetta di questo dolce la tristezza vola via subito!

    RispondiElimina
  58. Che dolceeeeee!!!
    Io credo che dopo una fetta di questa nemmeno mi ricorderei più che il forno fa le bizze!!!Mi rimetterei in pace con il mondo...Dev'essere divino!!!Che spettacolo!!!
    E dai che il momentaccio passerà...E se il forno dovesse continuare a fare l'antipatico, scaricalo e al suo posto prendine "un altro più bello che problemi non ha" ;-). Un bacione

    RispondiElimina
  59. L'abbandono del forno l'ho subito anch'io,anche parecchie delusioni,perciò cara Viola sediamoci comode e gustiamoci questo dolce!
    IO mi sento già meglio e tu??
    Un bacione tesò e bellissima giornata!

    RispondiElimina
  60. Shhhhh...parlo piano perchè non vorrei mai che il mio forno si mettesse a fare i capricci...
    Mamma mia che bontà...a me il cioccolato va bene in qualsiasi momento, bello o brutto che sia..mi piace troppo ^_^
    Bravissima...un bacione!

    RispondiElimina
  61. Oh mamma, se fossi l' addenterei il tutto all'istante!!sembra una di quelle visioni dolci che mi vengono quando ho voglia di cioccolato...si è proprio una di quelle...arrivooo ahaha

    RispondiElimina
  62. Non posso resistere....mi sono immediatamente segnata questa ricetta.....come non provare una tale delizia???? Un bacio stefy

    RispondiElimina
  63. Le tue ricette sono sempre più buone e io ho la bavetta...gnamm!!! bravissima cara ;)

    RispondiElimina
  64. il forno che fa i capricci no... meglio un marito o un fidanzato a letto con la febbre.. ma il forno deve funzionare... il nostro fidato compagno di viaggio non può lasciarci.. un bacio

    RispondiElimina
  65. In questo periodo ne ho tanto bisogno, di cioccolato e di rinnovate certezze... e mentre ieri sera prima di andare a letto ho azzannato una tavoletta di cioccolato, tu mi insegni che posso fare meglio ^_^ un dolce perfetto!

    RispondiElimina
  66. la lavatrice, la lavatriceeee...non tira più l'acqua...il bucato è da 24 ore dentro zuppo zuppissimo, mi ci vorrebbe doppia razione di questa delissia! :(

    p.s tra un'oretta arriva il tecnico
    bacioni tesò

    RispondiElimina
  67. Ciao, per la A di Aspic ho scelto la tua foto per l'abbecedario, ovviamente cito la fonte. Se vuoi che la tolga per motivi di copyright, fammi sapere senza problemi!

    Il post è questo: <a href="http://abcincucina.blogspot.com/2011/02/come-aspic.html>http://abcincucina.blogspot.com/2011/02/come-aspic.html</a>.

    Ciaooo

    RispondiElimina
  68. wow viola... davvero fantastico.
    che acquolina....
    baci
    terry

    RispondiElimina
  69. sono certa che questo meraviglioso moelleux è in grado di cancellare qualsiasi frustrazione!!!

    RispondiElimina
  70. No il forno no!!! curalo subito! tu hai bisogno di un forno affidabile ed efficiente!
    Sono stata recentemente in US e la avevamo un forno silenzioso che si scaldava in un minuto! lo sogno ancora la notte...
    Buona notte, Barbara

    p.s questo dolce allontana tutte le sindromi premestruo e frustrazioni:)

    RispondiElimina
  71. Consolatorio e delizioso,quello che ci vuole ogni volta che si vuole riempiere quello strano vuoto che sentiamo dentro di noi...io sicuramente ne farò uso...questo vuoto lo sento spesso.Il forno...come un tradimento...ma succede...mi piace molto la tua descrizione,complimenti!!!un grande abbraccio

    RispondiElimina
  72. ma che buono questo dolce ! Ora tocca sistemare il forno però..non si può e certo che ti prende un coccolone ...certo però con il dolce s'è comportato proprio bene...

    RispondiElimina
  73. Ne so qualcosa delle bizzarie di questi signori forni .... può darsi che sia solo stanchezza: in bocca al lupo!
    Non dubito affatto che un tale dessert, con la sua scioglievolezza, regali felicità :D

    RispondiElimina
  74. Che dire??? Questo dolce così cioccolatoso mi attira da morire! Mi manca solo il dulce de leche....ma visto che tra 10 giorni vado in argentina lo comprerò li! Non che non si trovi al super, ma li c'è più scelta! Bravissima, baci

    RispondiElimina
  75. Grazie Viola per il chiarimento sullo zucchero!
    E grazie pe avermi segnalato il contest di Aria, partecipo volentieri!
    Oggi è arrivato il vetro di ricambio all'assistenza, spero di averlo in settimana, mi manca l'utilizzo del forno, tu mi capisci!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  76. fatta e consegnata :)))))
    ti posso solo dire che il commento è stato: "una delle prove dell'esistenza di Dio" !
    grazie Viola!

    RispondiElimina
  77. Vedo ora questo bellissimo post e questa sublime ricetta. Me lo sento già sciogliere in bocca!!

    RispondiElimina
  78. ...l'incipit del tuo post fa proprio per me...me lo ricordavo sai? a proposito, come va con il forno? sinceramente, l'unica cosa che mi spaventa è la cottura a bagnomaria, dici che anche io e il mio forno potremmo arrabbiarci se lo provo? deve stare a mollo solo fino a 3/4 lo stampo, vero? e l'acqua la metto fredda o dev'essere già calda? scusa, ma mi sento proprio una frana ultimamente....bacioni, buonanotte, io non riesco a dormire!

    RispondiElimina