Lightbox Effect

giovedì 24 marzo 2011

Sciroppo di viole

riprende l'ortogiardino



Se si ha una rubrica che si decide di chiamare "L'ortogiardino", allora non ci sarà più pace e tutto quello che crescerà intorno a casa non passerà più inosservato.
Quello che prima la mente registrava come: "inutile erbaccia infestante e pure un pò antipatica", ora sarà un bene prezioso che potrebbe trasformarsi in qualcosa di una bontà senza pari. Certo non è detto che accada, in fin dei conti se erbacce son sempre state ci sarà pure un motivo...ma io non sono convinta di  questo.
E soprattutto è il pensare che lo siano sempre state che non mi convince per niente. No no, darò alle erbacce infestanti un loro posto sul mio blog. Ma mica solo alle erbacce infestanti, anche a germogli, fiori, frutti, insomma tutto quello che cresce nel mio orto giardino. E con oggi, a quattro giorni dall'inizio della primavera sono felice di riprendere questa rubrica che il rigore dell'inverno ha inevitabilmente tenuto a riposo.E cos' è che segna la primavera più di ogni altra cosa? ma le viole naturalmente!
E allora eccole qui le violette del mio giardino, tutte dentro questa bottiglietta.


Si si, invece di stare lì a guardarle come farebbe un'anima romantica e sognatrice, ecco che invece le estirpo sul nascere e le faccio finire in pentola.....l'animo della foodblogger non può sottostare a certe romanticherie....Già mi era mancato il coraggio l'anno scorso di staccare i mandarini cinesi dall'albero.
Quest'anno invece non avrò pietà, prova ne sia il mio sciroppo di viole! Non è bellissimo? Io sono rimasta folgorata dal colore di questo sciroppo. Mi piace talmente tanto che pur di ammirarlo in tutta la sua bellezza non faccio altro che bere acqua azzurra. Mai bevuto così tanta acqua in vita mia!
Secondo voi è posibile che magari mi sveglierò un giorno e non avrò più la cellulite? Mah...non so, secondo me è più probabile che invece mi svegli un giorno e mi ritrovi puffo!
Si perchè tutto sto azzurro, mi vien da pensare, da qualche parte poi finirà no?  Mah...non so.....vi terrò informate...per ora è tutto a posto.
"Ma a che serve lo sciroppo di viole?" vi starete tutti domandando. Beh, non è che sia una di quelle cose assolutamente indispensabili: come il sale viola dell'himalaya, o il pepe giamaicano, o la fava tonka per citarne solo alcuni, è una di quelle cose che è bello avere, fa chic per intenderci. E' bello poterlo usare ogni tanto, quando avete voglia di qualcosa di particolare, di un sapore un pò diverso. Se vi piace l'idea di offrire un bicchiere d'acqua azzurra (che credete, non passerà inosservata), se vi piace l'idea di un sapore inusuale.... o se semplicemente aspirate a diventare blu....allora si, anche per voi come per me lo sciroppo di viole è una cosa assolutamente indispensabile.
Le violette utilizzate sono le mammole che crescono comunemente nei prati e nei giardini. Ci sono diverse varietà, alcune sono più profumate, altre meno. E' chiaro che per lo sciroppo le migliori sono quelle più profumate, ma poi ci si accontenta di quel che cresce in giardino è ovvio, magari il sapore sarà meno intenso ma è comunque buono.
Vorrei aggiungere che la violetta ha anche vere proprietà terapeutiche. Se vi va di saperne qualcosa di più leggete qui

Sciroppo di viole

Ingredienti

petali di violetta: 50 gr
zucchero: 200 gr
acqua: 100 gr

Procedimento

Raccogliere le violette (e questa voi penserete che è la parte più divertente, invece dovrete aspettare di dover togliere tutti i calici....quella è la parte più divertente)
Lavare le violette e asciugarle, ricavare 40 gr di petali privi del calice. Portare ad ebollizione l'acqua e versarla in un recipiente di ceramica contenente i petali. Coprire e lasciare in infusione per quattro, cinque ore. Trascorso il tempo, filtrare il liquido premendo bene i petali per ricavarne il più possibile. Poi filtrarlo nuovamente attraverso una garza (non devono rimanere residui). Versare il liquido in un pentolino in acciaio, aggiungere 200 gr di zucchero e portare ad ebollizione a fiamma dolce. Lasciare bollire piano fino ad ottenere una consistenza sciropposa. versare in un recipiente pulito e far raffreddare un pò. Poi chiudere in vasetti puliti e conservare come un normale sciroppo al fresco.
Alcune annotazioni: nella foto all'inizio del post lo sciroppo è diluito con acqua, per farvi vedere queto colore bellissimo. Lo sciroppo è quello della foto più in basso, più denso e scuro.

Bene, e con questo ho finito. Vi auguro un buon w.e e ci si ritrova lunedì.
Se per caso sabato vi trovaste a passare dalle parti di Viareggio, venite a trovarci....Sei foodbloggers in una volta riuniti qui.
Non lasciatevi sfuggire l'occasione.....


Baci a tutti e al prossimo post

66 commenti:

  1. MMM che meaviglia questo sciroppo e quanti ricordi lo preparavano le nostre nonne ...
    bravissima un bacione dai viaggiatori golosi ...

    RispondiElimina
  2. Ma sei una miniera d'idee!!!.
    Anche se dalle tue parti a forza di estirpare tutto quello che sboccia,la gente non sa piu' in che stagione si trovi.
    Bravissima.Poi la e' di una bellezza unica.
    Un bacio,Fausta

    RispondiElimina
  3. Bello, se funziona come anticellulite fammi un fischio eh!!!!
    bacio

    RispondiElimina
  4. Ecco che fine hanno fatto tutte le violette che hai ripulito dai prati l’altro giorno! Ora ho capito :))) Ha un colore meraviglioso, non avrei diea di come usarlo ma è bellissimo e in una bottiglietta raffinata farebbe un figurone. Magari potrei regalarlo alla mia “vicina” sperando che torni indietro :)) Un bacione scriciola, a prestissimo TVB

    RispondiElimina
  5. Ma chi poteva realizzare un sciroppo di viola se nn tu amica mia???wow il colore mi ha catturata completamente sono rimasta a fissare il monitor con occhi sognanti davanti a questo colore che tra l'altro è anche il mio preferito ma adesso me ne andrò per prati a cercare le viole e lo devo provareeeeeeee:D:D:D!!Un bacione tesoro,tvbtbtvbtbvtbtvbtbtvbbvtv!!!!!!

    RispondiElimina
  6. MA hai spiumato tutti il tuo giardino per raccogliere le violette??? povere..scherzo dai ^_^
    pero' io faccio parte delle romantiche a cui piace vedere i fiorellini nei prati e nei campi..certo che se mi offrissero un bicchiere di acqua azzurra ne rimarrei colpita..e se divento azzurra poi?..fammi sapere se ti capita eh? ;)
    un bacione...

    RispondiElimina
  7. Wow…che meraviglia … le viole, lo sciroppo, il tuo post..
    Favolosa quella bottiglietta colorata, grazie per l’idea che più primaverile di così non si può!
    Magari raggiungerti a Viareggio tesoro…
    Bacioni tvb

    RispondiElimina
  8. ehehehhe..diventerai tutta blu-violetta!forse ti starebbe bene ^_^
    Io non ho il giardino, ma mamma ha un giardino bellissimo, chissà se ha anche le violette.
    Ti auguro un bellissimo w.e e poi voglio avere una bella serie di foto da gustarmi...divertitevi, mi raccomando!

    RispondiElimina
  9. che roba. quindi posso mettere lo sciroppo per rendere una torta blu? :) e aromatizzata alle viole... che bello avere un giardino così...

    RispondiElimina
  10. Noooooo ma le hai estirpate davvero!!! tutte ;e belle violette del giardino...sei senza cuore tesoro :))))
    Pero' quell'acqua blu e' tanto chic, ma proprio tanto.

    Non avendo il giardino non potro' avere il piacere di diventare puffo a meno che tu non me ne conservi una bottigliettina (carinissima pure quella)...se diventassi blu mi sa che diventerei come puffo quattr'occhi...mi sento tanto puffo quattr'occhi!!!

    Non so cosa ne pensi tu ma questa foto sembra un sogno, sembra di sentire il profumo dei fiori da qui.

    RispondiElimina
  11. Wow! Io non sapevo neanche esistesse lo sciroppo di violette... deve essere delizioso!
    Le tue foto sono sempre bellissime :)

    RispondiElimina
  12. ma che sciroppo particolare!!e che colore bellissimo,complimenti!!

    RispondiElimina
  13. Avresti potuto chiamarlo anche sciroppo di Viola!!! A parte gli scherzi è davvero un'idea carina e soprattutto d'effetto. Inoltre il viola è molto di moda :-)

    RispondiElimina
  14. Semplicemente fantastico! E molto primaverile. Credo che proverò a farlo! Brava!

    RispondiElimina
  15. Ma che bello questo sciroppo. E' davvero chic! Sembra quasi un profumo. Davvero complimenti! spero di trovare qualche violetta e me lo preparo!! baci e buon week-end!! :)

    RispondiElimina
  16. ...che spettacolo...sembra un sogno quel colore...

    RispondiElimina
  17. Ilo colore è bellissimo...ho solo il problema di non avere le violette qui..ma mi piacerebbe farlo questo sciroppo....per bagnare le torte deve essere sublime!!! Grazie, baci, Flavia

    RispondiElimina
  18. sei sempre una sorpresa. se fa bene alla cellulite allora lo voglio pure io!

    RispondiElimina
  19. nooo Viola, hai toccato il mio punto scoperto!! Le violette, io le ADORO!!!! Mi fanno morire e la cosa drammatica è che non le trovo mai!! E ora come faccio a riprodurre questa meraviglia?????

    RispondiElimina
  20. Questa rubrica promette bene e lo sciroppo di viole è bellissimo, veramente troppo chic!!

    RispondiElimina
  21. ..solo tu puoi proporre una tale raffinatezza!!!!
    Spettacolare..un pò però a me spiace privare il mio praticello delle violette!!!!!
    Potrei provare con mezza dose!!!!!!!!
    Bellissimo!!!!!!
    Un bacione e felice fine settimana!!!!!!!!!!
    Un bacione!!!!!

    RispondiElimina
  22. Meraviglia di colore, sapore e profumo!! Bravissima

    RispondiElimina
  23. Ossignur..e che sapore avrà!??!! curiosissimo!! mai sentito.. ma ha un ottimo colore!!!! smackkk

    RispondiElimina
  24. La foto della bottiglia è splendida =)

    RispondiElimina
  25. Ma che splendore! E' una meraviglia poter usare anche questi fiorellini, da molti considerati infestanti del giardino o poco più. Brava!

    RispondiElimina
  26. Nooooooooo!!!!...dev'essere delizioso!!!!...e che bel colore che ha!!!
    Complimenti!!!!!!

    RispondiElimina
  27. Uno sciroppo dall'aspetto incantevole e sicuramente squisito, mi piacerebbe proprio assaggiarlo!!!! Complimenti cara, un bacio e felice giornata

    RispondiElimina
  28. Viola saresti una puffetta "chicchissima",quest'acqua è bellissima,ha un colore seducente...confessa..,non avrà mica altri poteri???
    Le tue violette sono state sacrificate per una causa giustissima!!
    Baci tesò e complimenti come sempre!!

    RispondiElimina
  29. stupendo, per il colore, per il suo profumo e per le sue proprietà!! anche a me piacerebbe assaggiarlo... se riesco provo a farlo!

    RispondiElimina
  30. è un colore stupendo, così romantico e chic! vale la pena di estirpare tutto il giardino :-D
    bellissime anche le foto!

    RispondiElimina
  31. Ma è tutto meraviglioso: il tuo post, il colore dello sciroppo di viole, l'idea originale......sei davvero molto brava!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  32. Voglio assolutamente provarlo. Fa davvero tanto chic *_*

    P.s. tienici informate se funziona anche come rimedio per il Nemico Pubblico Numero 1 (la cellulite)

    RispondiElimina
  33. Che idea! Complimenti, piacerebbe anche a me avere una boccetta magica di viole! Se decidi di produrne io mi prenoto come prima acquirente! Poi, se si diventasse blu a forza di berla o andasse via la cellulite, meglio ancora, ne vorrei una cassetta! Avrai avuto una pazienza da certosino a fare la pozione magica di viole, ma è proprio bella ed originale!
    Carina l'idea di ritrovarsi con altri food bloggers, peccato che non sono proprio di zona!
    Bravissima Viola! Buon fine settimana! ;)

    RispondiElimina
  34. lo adoriamo già! da noi è ancora presto per le viole, ma non appena le troveremo proveremo questo sciroppo!

    RispondiElimina
  35. mentre leggevo cellulite mi stavo già fiondando nel metro e mezzo di giardino condominiale per cercare le violette... sia mai che tu abbia trovato il miracolo della scienza e lo sciroppo spalmato ben bene sui fianchi faccia sciogliere la cellulite... demoralizzata sono andata avanti... vorra dire che ne proverò un'altra :-))))
    davvero un colore meraviglioso e magari trovassi delle violette pulite per poterlo fare! baciiii

    RispondiElimina
  36. Come si fa a resistere a questa delizia per il palato e gli occhi ????? Magari unirmi a voi, son troppo lontanuccia :(

    RispondiElimina
  37. Sono incantata... a parte che mi fa impazzire il nome del tuo blog che potrebbe tanto ricordare il titolo di una canzone di Mina, e inoltre adesso apro la tua pagina e mi trovo questa boccetta color lilla di una dolcezza assoluta... anche se estirpi i boccioli di queste belle viole e li butti in pentola rimani comunque una strega romantica :)
    Complimenti!

    RispondiElimina
  38. Cara Viola, il tuo sciroppo è bellissimo! Che idea meravigliosa!!! Certo che non passa inosservato, il colore è splendido, molto primaverile.
    Mi immagino l'effetto sorpresa!
    Complimenti per domenica, divertiti tantissimo!!!

    Baci Giovanna

    RispondiElimina
  39. Ci sembra di sentirne il profumo....kiss x 3...!!!

    RispondiElimina
  40. Non ho le violette e non mi fido ad acquistarle, ma per l'anno prossimo mi organizzo per tempo .....
    Buon divertimento ragazze e, mi raccomando, aspetto il resoconto :D

    RispondiElimina
  41. idea romantica,raffinata,delicatissima...idea di un tempo passato che bisogna recuperare perchè parla di valori veri,di contatto con la natura,di piccole cose che fanno grande la vita.Bravissima!!!un grande abbraccio

    RispondiElimina
  42. quelle merveilleuse idée je suis attirée par la couleur qui est magnifique dommage je n'ai pas de violettes dans mon jardin merci pour cette recette
    à bientôt

    RispondiElimina
  43. meraviglioso qs sciroppo.....ha un colore bellissimo e anch'io vorrei bere quell'acqua così colorata e profumata! bravissima Viola, la tua rubrica è molto interessante!!!!

    RispondiElimina
  44. Se funziona con la cellulite te ne ordino 50 litri anzi credo che in quel caso ti si aprirebbe una nuova opportunità di business.
    Il colore è fantastico!! Intenso e lunare..mi piace.
    Tienimi aggiornata su quel che per me conta...Cell...ite:)
    Baci:)
    Barbara

    RispondiElimina
  45. Je n'en ai jamais fait. A tester.
    A très bientôt.

    RispondiElimina
  46. Ma quanta pazienza hai avuto per realizzare questa singolare ricetta!!
    Ed ora ti invito a preparare le violette candite e poi a postarne la ricetta..sono sicura che ci riesci.
    E sarebbe veramente meritevole visto che il costo stratosferico delle suddette violette candite si aggira sui 120 euro al kg...sisi hai letto giusto!
    Un bacione

    RispondiElimina
  47. Waaw!!! E' una meraviglia! Vado a raccoglierne un pò!! Baciiiiiiii

    RispondiElimina
  48. Che posso dirti, questo colore mi ha rapita!!!!
    E' stupendo, meraviglioso, intenso, primaverile.... si insomma, mi piace!!!!!!!!
    Questo pomeriggio scendo a vedere se sono spuntate le violette.. ^_^ DEVO AVERLO!!!
    Non so cosa ci farò ma... è très chic!!

    RispondiElimina
  49. Ma guarda un pò!! non lo conoscevo affatto!! Interessante! Bravissima e buon week end :)

    RispondiElimina
  50. Questa idea sa di primavera :-)

    RispondiElimina
  51. E' bellissimo! E comunque, che funzioni o no per la cellulite, deve essere molto rinfrescante, oltre che chic.
    Un caro saluto :)

    RispondiElimina
  52. Bellissimo! ...volevo farlo l'altro giorno che sono andata a prendere delle violette in giardino ma onestamente non mi fido del giardino condominiale e di quello che ci passa, il profumo era decisamente compromesso...così ho desistito, dovrei andare in qualche campo più libero! vedremo, qui quello che più scarseggia è il tempo! :)
    cmq il tuo è favoloso!

    RispondiElimina
  53. molto interessante!
    sarebbe da provare!
    buona giornata!

    RispondiElimina
  54. dal bloh zucchero e viole non potevo che non aspettarmi questa bella ricetta di sciroppo, complimenti

    RispondiElimina
  55. E' una ricettina super originale!! ma si possono preparare dolci con questo sciroppo?
    Vieni da me che c'è un premio per te?
    http://lavolpesonnacchiosa.blogspot.com/2011/03/vol-au-vent-alla-crema.html

    RispondiElimina
  56. Ma che staordinaria e originalissima idea, grazie cara Viola, e buon raduno, purtroppo io sono troppo lontana per raggiungervi. . . bacioni e facci sapere!

    RispondiElimina
  57. ma cosa mi stavo perdendo amica??? è già superprimavera da te...e d'altra parte...in un blog che si chiama zucchero e viole questa ricettina chiccosissima non poteva proprio mancare, no? da te è sempre primavera quando arrivo, mi stupisci e stordisci sempre con le tue foto romantiche!ma ce l'avrò il coraggio di tagliare ilt estolino alle viole? beh, se ne esce fuori un'acqua blu così penso di sì...si può suare per bagnare una torta, a tuo avviso?
    e le violette candite ma come si fanno Viò?
    raccontami bene di Viareggio domani....ti superabbraccio, io sono malata e anche i miei piccoli!!!

    RispondiElimina
  58. Ciao!
    Mi dispiace per le viole ma hai fatto bene a non avere pietà...La boccetta è deliziosa di un colore veramente superlativo!!!
    Chissà il profumo?
    Bravissima!
    Un bacione

    RispondiElimina
  59. ..non m'importa che faccia bene alla cellulite: un colore così fa bene agli occhi, alla mente, all'anima, è il mio preferito e, davvero, andrò in cerca di violette, a tutti i costi. Grazie!

    RispondiElimina
  60. erbacce??? sono il mio incubo, anche se da ora un occhio diverso dovrei avercelo! cmq un bicchierino di sciroppo di violetta (che non passa inosservato) lo gradirei moolto volentieri... per l'effetto anticellulite facci sapere ^__^ sono sempre utili questi consigli ^__^
    baci
    buon inizio settimana
    terry

    RispondiElimina
  61. Anch'io non conoscevo lo sciropo di violette che idea bellisssima..con tre s

    RispondiElimina
  62. Ciao, passavo per caso di qui ed avevo una curiosità: quante violette ci vogliono per fare 40gr di petali? Ad occhio e croce direi tantissime.
    Baci

    RispondiElimina
  63. @Altea: ciao...beh, in effetti un pò ce ne vogliono, fai conto una boule per l'insalata, di quelle medie.....
    So che non è una misura chiara detta così, ma è difficile rendere l'idea di un volume....comunque non è una cosa impossibile, le ho raccolta in fretta, si fa prima di quanto si pensi.....

    RispondiElimina
  64. stupendo direi! c'è tutto:i miei fiori preferiti,il mio colore più amato,l'eleganza e il romanticismo,1 aroma raffinato che sa di altri tempi...dolcezza e bellezza! complimenti.

    RispondiElimina