Lightbox Effect

lunedì 6 giugno 2011

Zuppa di foglie di ravanello



Travolta da una borsa di ravanelli gigantesca, dopo un primo momento di sconforto mi son detta che ce la potevo fare. Alcuni li avrei mangiati così, nature. Altri li avrei conservati in qualche modo.
Mentre le foglie sarebbero finite dritte diritte in qualche insalata, in una zuppa (che è poi la ricetta di oggi) e dulcis in fundo, in un pesto.
Ora, l'esperta di zuppe è mia mamma, che avendo il pieno controllo della pentola a pressione vi cuoce in tempi record qualunque verdura. Io ho seguito il suo sistema, ma usando la pentola normale. Si, lo so che la pentola a pressione è una grande alleata in cucina, la uso spesso anc'io soprattutto per le verdure al vapore che cuociono in due minuti preservando gusto e nutrienti, ma stavolta è andata così! 
In quanto al metodo, pentola a parte, ho seguito quello di mia mamma. Non che sia chissà che sistema misterioso per preparare le zuppe! Però è molto pratico, veloce e light.
In quanto ad altri usi del simpatico ortaggio vi rimando ad un altro post, salvo che per il pesto, quello l'ho mangiato prima di fargli la foto di rito. Sarà per la prossima volta.

Zuppa di foglie di ravanelli
Ingredienti
per due persone
foglie di ravanello: due mazzetti
patate: 2 piccole
cipolla bianca: 1 piccola
olio extravergine: qb
brodo vegetale: qb
yogurt di soia al naturale: due cucchiai
sale: qb


Procedimento


Lavare le foglie dei ravanelli, scegliendo quelle più verdi e fresche e metterle in una pentola insieme alla cipolla affettata e le patate sbucciate a pezzi. Aggiungere un pò di brodo vegetale e lasciare cuocere le verdure finchè saranno tenere. Frullare il con un frullatore ad immersione, salare ed eventualmente aggiungere un pò di brodo vegetale se si desidera una zuppa più liquida.
Per una zuppa un pò più saporita invece, si può fare prima il soffritto di cipolla,   poi aggiungere le altre verdure e il brodo procedendo poi alla cottura come sopra, ovviamente è meno light!
Servire la zuppa calda o anche tiepida, decorando con qualche fettina di ravanello. Io aggiungo sempre un cucchiaio di yogurt di soia al naturale 
Insomma, dipende da quanto la volete leggera e dai gusti personali.

50 commenti:

  1. Ma quante delizie ho gettato via finora?? L'unica cosa che mi consola è che avendole comprate non sono genuine come quelle dell'orto! Questa zuppa dev'essere una meraviglia, per non parlare del resto! Copio e incollo ;-) Baci buon inizio settimana!

    RispondiElimina
  2. Decisamente invitante!!!
    Per una che ama alla follia le verdure poi....!!
    Sempre brava!!!
    Un abbraccio sretto!!!!
    Lory B.
    http://lorybbistrot.blogspot.com/

    RispondiElimina
  3. Che zuppa particolare tesoro mio per un inizio settimana in green che mette subito allegria e poi con le foglie di ravanello??credimi mi tenta troppo l'idea di provare a scoprire il suo sapore!!!Bacioni grandi e buon settimana,tvbbbbbbb tantissimo,Imma

    RispondiElimina
  4. Mai fatta, ma sai che mi attira?????? foglie comprese!!!

    RispondiElimina
  5. Aspetto con ansia anche l'uso del simpaticone...dato che ne ho un bustone pieno in frigo, sono piccoli piccoli...ma mordono! In insalata infatti non riusciamo a mangiarli...sembra di mangiare cren! Questa zuppa però me la faccio sicuro...oggi a pranzo! Buona giornata ciao

    RispondiElimina
  6. sfiziosissima ...questa me l'appunto proprio ...dev'essere particolarissimo il sapore I <3 zucchero e viole!

    RispondiElimina
  7. mmmmm interessante, e no e chi le butta più. Bellissima la presentazione ^_^

    RispondiElimina
  8. Ravanello...questo semi sconosciuto...per me! Il primo incontro non è stato dei migliori tanto da farlo restare l’ultimo. Chissà, magari con la zuppetta di foglie potrei ricredermi. Il colore e quel ghirigoro di panna sono molto accattivanti ^__^ Baciotti scriciola, buona settimana

    RispondiElimina
  9. E' la parte che si butta.. mai avrei pensato di farci una zuppa.. la rimando pr tempi più freddi.. baci e buon lunedì .-)

    RispondiElimina
  10. Ma pensa... non sapevo che si potessero mangiare anche le foglie... Grazie a te quest'anno le nostre foglioline non finiranno più nel compostaggio...!!! Grazie da parte loro ;-))

    RispondiElimina
  11. Un'invitante e originale proposta!!! Complimenti cara, un bacione

    RispondiElimina
  12. Una zuppetta davvero molto particolare!!! la foto è bellissima e accattivante..mette appetito!! Ciao, un bacione!!

    RispondiElimina
  13. fantastica zuppa! vuoi partecipare al mio contest?
    http://www.lacucinadipaolabrunetti.blogspot.com/2011/05/nuovo-contest-ricette-con-il-melone.html
    ti aspetto! buona settimana, ciaooo

    RispondiElimina
  14. Violetta, le tue preparazioni con le meraviglie dell'orto mi incantano.
    Le foto, le descrizioni, la ricetta mi piace tutto.
    Complimenti davvero!
    Oggi ti scrivo!

    Baci e buona settimana

    Giovanna

    RispondiElimina
  15. Te le inventi proprio tutte eh!!! Davvero originale e sicuramente deliziosa...un bacione e buona settimana!!

    RispondiElimina
  16. assolutamente buonissima!sai che anche l'idea del pesto mi ispira moltissimo?!brava mi piacciono le ricette green

    RispondiElimina
  17. Ma quanto mi piacerà questa foto, davvero bellissima. Anche il contenuto mi incuriosisce ma la presentazine la trovo davvero deliziosa ! Mi sto facendo una cultura sul ravanello :-) Thanks!

    RispondiElimina
  18. foglie di ravanello?? ma dai!! io le butto sempre!! vedi che sprecona! grazie per la dritta!! sei un genio!

    RispondiElimina
  19. Ultimamente avevamo trovato in giro una interessante ricetta preparata con le foglie di ravanello, la tua è la seconda in cui ci imbattiamo e allora andremo a fare scorta di ravanelli, a Luca tra l'altro piacciono tanto, idem a me. Ci ispira tanto la tua zuppa coccolosa!
    Bacioni e ti invitiamo a partecipare al nostro contest
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  20. Non avrei mai pensato di utilizzare le foglie di ravanello. Ora grazie a te ci penserò.
    Buona settimana.

    RispondiElimina
  21. Sei proprio fantasiosa,
    un bacione
    Vero

    RispondiElimina
  22. Questa non l'avevo mai sentita, e mi piaceeeee!!!Io adoro le zuppette!

    RispondiElimina
  23. Non sapevo si potessero cucinare le foglie dei ravanelli, ma non si finisce mai di imparare....Adoro le zuppe e questa la proverò di sicuro, complimenti!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  24. ...mai buttare nulla!
    Ma questa delle foglie di ravanello proprio non la sapevo...
    E che merviglia di colore e cremosità!
    Buon inizio settimana, un bacione

    RispondiElimina
  25. Bellissima zuppa , da provare anche questa!
    Un'abbraccio Anna

    RispondiElimina
  26. Da provare assolutamente! Mi piace già quel suo colore così verde, chissà che buona!

    RispondiElimina
  27. sei una vera artista della tavola, che altro aggiungere?

    RispondiElimina
  28. la devo provare! anche i cuoricini sulla zuppa!

    RispondiElimina
  29. Mi piace fatta con le foglie di ravanello!! Devo proprio provarla a casa i ravanelli spopalano! Un abbraccio e buona settimana

    RispondiElimina
  30. Continuiamo con la pratica "non butto via niente", sei proprio il mio mito!
    Evviva le zuppe, anche se è quasi estate, io sto preparando la zuppa di ceci :-P

    RispondiElimina
  31. Che bella questa zuppa così verde e fresca...ed è pure un ottimo modo per riciclare le foglie di ravanello! Sei troppo forte mia cara...ne sai una in più del diavolo! ;-)

    RispondiElimina
  32. Ciao cara!! Le tue ricette sono sempre sane e originali, questa zuppetta mi va proprio a genio!! Bravissima cara!! Un bacione e buona serata.^_^

    RispondiElimina
  33. la zuppa coi ravanelli proprio mi mancava!!! me la segno e chissà se anche nell'orto del mio papà cresceranno dei ravanelli sani e forti ^_-!!! baci

    RispondiElimina
  34. Ottima questa zuppa!
    Anche io amo utilizzare le loro foglie, per la serie "Qui non si butta via nulla", anche perchè sono buonissime! ;)
    Con quei decori sulla superficie sembra un quadro :D

    RispondiElimina
  35. Che bell'idea!!!!....dev'essere ottima!!!

    RispondiElimina
  36. lo confesso maldestramente ho sempre buttato via le foglie dei ravanelli, oggi so che posso usarle anche diversamente e in modo anche gourmand

    RispondiElimina
  37. Anche io ignoravo il fatto che le foglie di ravanello potessero avere così tanti utilizzi :O
    E' una scoperta sensazionale. La prossima volta che li acquisto al mercato starò bene attenta anche alle loro foglioline! Grazie per la ricetta, un bacio.

    RispondiElimina
  38. per me è una novità, sembra veramente buona!
    grazie per l'idea

    RispondiElimina
  39. Non le ho mai mangiate e son curiosa... tuttavia davanti ad una zuppa invitante come la tua non mi farei tante domande.
    E poi quanto mi piace non buttar via nulla... brava! A presto, K

    RispondiElimina
  40. Io le foglie le metto sempre nell'insalata, ma visto il clima di questi giorni una zuppetta calda non sarebbe affatto male ;D
    Buona giornata!

    RispondiElimina
  41. wow!che originale ricetta ci hai presentato,complimenti cara, buona serata!

    RispondiElimina
  42. Da provare sicuramente,mai fatta.La presentazione poi splendida.
    Bravissima.
    Un bacione.

    RispondiElimina
  43. buonissima e bellissima la presentazione(come al tuo solito), adoro le presentazioni colorati, sempplici ma creative e al 100% naturali.

    RispondiElimina
  44. Deve essere davvero buona e profumata.
    Sono curiosa di leggere la ricetta del pesto.
    Baci.

    RispondiElimina
  45. Non si butta via nulla, bravissima Viola!!!!

    RispondiElimina
  46. molto ma molto interessante questa zuppa Viola cara, mi piace, insolita e perfetta per la mia dieta! un bacione

    RispondiElimina
  47. Bellissima e molto delicata questa zuppa!! Te la copio sicuramente!

    RispondiElimina
  48. ma non si può commentare...è uno spettacolo!!

    ce la fai a proporre qualche tua idea l mio contest?? ci terrei!!

    http://archcook.blogspot.com/2011/05/lets-brunch-il-mio-primo-contest.html

    a presto
    ti seguo

    RispondiElimina