Lightbox Effect

giovedì 27 ottobre 2011

Mini plum cake variegati



Si dice che le bugie hanno le gambe corte....eppure, in controtendenza rispetto a qualunque canone estetico piacciono, piacciono moltissimo. Non si spiegherebbe altrimenti l'uso smodato che la gente ne fa. Smodato perchè, se qualche volta ammetto possano essere un'alternativa alla portata di tutti per uscire da qualche situazione sfuggita al controllo, spessissimo invece rappresentano un modus vivendi, una regola insomma, il modo più semplice per uscire da qualche impiccio. Più semplice poi.....mah, è una questione di punti di vista, dipende sempre da come si sceglie di vivere. 
In alternativa alle bugie, e molto gettonata, c'è anche la sparizione dalla scena, con un'abilità da fare invidia a qualunque illusionista. 
Ah, e poi c'è anche lo gnorri, sapete cos'è verò? vabbè, altra specie in grande espansione.
Se l'apparire conta più dell'essere, se il giudizio degli altri pesa di più del nostro verso noi stessi, allora la bugia dev'essere davvero un ottimo alleato, e con un pò di allenamento probabilmente diventa anche semplice farne un uso smodato. Che sia il caso di adeguarsi?
Ma secondo voi, il rispetto va ancora di moda? E la parola data, conta ancora qualcosa?
Secondo me Il ripetto è un concetto in via d'estinzione. Bisognerebbe fare qualcosa come si fa per il panda: allarmare il mondo, istituire associazioni per la sua salvaguardia, parlarne ai ragazzi nelle scuole, sensibilizzare l'opinione pubblica. La parola data invece si è persa nel nulla, sbaragliata dall'imporsi della bugia sempre e comunque, e forse per salvarla è troppo tardi!
Avanti di questo passo quanti e quali valori saranno a rischio estinzione? Che sia questa la fine del mondo?
"Sii il cambiamento che vuoi vedere avvenire nel mondo". Va bene, sono d'accordo, ma c'è qualcun altro che lo vuole questo cambiamento? Sennò è tutto inutile!!!!! Chiedo perdono mille volte per l'interpretazione terra terra di questa frase di Gandhi, ma io mi sento come una particella di sodio in una nota bottiglia d'acqua...qualche volta la propria interiorità non basta...
E quindi rimpinziamoci di dolci. Ecco spiegato tutto il preambolo. Che tradotto significa: ho fatto questi plum cake per me e me li sono mangiati tutti! (mica in un giorno eh!) Cosa che non capita quasi mai, ma qualche eccezione per la verità la ricordo. E' che, come si suol dire, quando ce vò ce vò :-) Certo, viste le circostanze avrei potuto preparare qualche cosa di molto più consolatorio, ma avevo voglia di leggerezza, morbidezza, e semplicità. E siccome ho parlato di panda......un'evocazione gastronomica mi è sembrata appropriata, et voilà, il bianco e il nero :-)
Più o meno insomma, almeno la fantasia per ora mi è rimasta, ma temo seriamente anche per essa.


Mini plum cake 


Ingredienti
farina 00: 150 gr
cacao amaro: due cucchiai
zucchero: 140 gr
yogurt bianco: un vasetto (125 gr)
uova: 3
olio di semi: 70 gr
estratto di vaniglia: un cucchiaino (o la raschiatura di mezza bacca)
lievito: 1/2 bustina


Procedimento
Setacciare la farina e dividerla in  due contenitori. Togliere da uno un cucchiao di farina e aggiungerne due rasi di cacao. Setacciare bene, poi aggiungere il lievito dividendolo tra le due ciotole e setacciare bene. Montare le uova a temperatura ambiente con lo zucchero finchè diventano bianche e spumose, aggiungere lo yogurt, l'olio e mescolare bene. Mescolare metà impasto alla ciotola con farina e cacao, e l'altra metà a quella bianca aggiungendo a quest'ultima anche la vaniglia. Imburrare e infarinare degli stampini da plume cake e versare il composto a cucchiaiate alternando quello bianco e quello nero riempiendolo fino a 3/4. In alternativa vanno bene anche i pirottini da muffins.
Infornare in forno preriscaldato a 180°C per circa 25/30 minuti ( fare sempre la prova stecchino, deve uscire asciutto). Sfornare e lascare raffreddare. Si conservano per qualche giorno se ben chiusi in scatole di latta.


Con questa ricetta vi auguro uno splendido w.e. Un bacio a tutti e al prossimo post.

54 commenti:

  1. che belli, si vede che sono soffici soffici!
    allungo la mano per prenderne uno... magari si potesse fare!!!
    bacioni

    RispondiElimina
  2. brava!è un periodo che sono decisamente per le coccole personali e strettamente dolciarie!

    RispondiElimina
  3. Per non avere a che fare con gnorri, bugiardi e irrispettosi bisognarebbe cambiare pianeta e credo che anche lì non saremmo del tutto salvi! E meglio essere una voce fuori dal coro come la particella di sodio, piuttosto che unirsi alla massa! Una giustizia ci deve pur essere!
    E intanto che aspettiamo che la giustizia faccia il suo corso consoliamoci senza tanti sensi di colpa con questi plum bicolore! Alla faccia della massa :-)! Un bacione

    RispondiElimina
  4. Temo anch'io che sia in via di estinzione ma cerco di non farne a meno! e avrei voluto aiutarti a finire questi plumcake!

    RispondiElimina
  5. Viola, hai ragione ... meglio rimpianzarci di dolci ... Ottimi by the way :D baci grandi grandi

    RispondiElimina
  6. Troppe cose ormai sono in via di estinzione, è allarmante, davvero. Adesso però voglio coccolarmi con questi mini plum cake, che sono bellissimi e sono come piacciono a me, leggeri, con l'olio! Buona giornata cara, a presto :*

    RispondiElimina
  7. Mio padre diceva che è la parola che fa l'uomo e questo suo modo di intendere la correttezza ha condizionato la mia vita. La parola va mantenuta, questione di onore. Però hai ragione,forse non si usa più :(
    Perfetta l'assonanza fra parola e rispetto con i plum cake, preparazione antica ma sempre attuale.
    Buon we anche a te.

    RispondiElimina
  8. Il rispetto tesoro è un concetto astratto per molte persone e quando sono le persone piu care ma ancora piu male!!!Per me la parola data è sacra perche se dico una cosa nn mi tiro ami indietro e sai tesoro sono proprio le persone che rispettano di piu gli altri quelle che poi restano fregate!!Pappiamoci queste piccole meraviglia amica mia e noi andiamo avanti per la nostra strada tanto poi c'è sempre una giustizia!!!TVBBBBBBBBBBBBBBBBB e buon w.e. tesoro,baci,Imma

    RispondiElimina
  9. ..te li sei pappati tutti ed hai fatto anche bene! Manderei una foto del vassoio pieno e poi vuoto alla persona a cui è diretta l'invettiva (o era solo un'esternazione di carattere generale!?), giusto così..per farla schiattare d'invidia, che in questi casi CI STA! :)

    Buona Giornata!!!

    Francesca (www.singerfood.com)

    RispondiElimina
  10. Tesoro, purtroppo, il rispetto è una parola, per molte persone fuori moda.
    Ormai sono più in voga parole quali carriera, arrivismo, menefreghismo, indifferenza.
    Indifferenza, ahimè, anche per la sorte del povero panda.
    Che bel post Violetta, mi piace sempre tanto leggerti.
    E vorrei mangiare i tuoi deliziosi mini plum cake, mi piace molto l'effetto bicolore.
    Bacioni

    RispondiElimina
  11. beh, si, è proprio giornata :) cara viola, mi sa che siamo tante particelle di sodio in altrettante bottiglie d'acqua ;)
    b

    RispondiElimina
  12. Hanno un aspetto cosi morbido e coccoloso!
    Buoni!

    RispondiElimina
  13. piacciono piacciono le bugie eccome se piacciono, se specie sono quelle che uno vuole sentirsi dire :-)

    RispondiElimina
  14. è che a forza di dirne si perde il senso della realtà, si perde di vista quale sia davvero la verità...comunque hai ragione rimpinziamoci di dolci che oggi è proprio una giornata NO! Mi verrebbe da dirti buona giornata...ma forse è meglio...spero che migliori :)

    RispondiElimina
  15. Hai perfettamente ragione.... i nostri valori stanno scomparendo a favore di, a quanto pare, cattiveria, invadenza e menefreghismo.... Viviamo di reality e facciamoci i fatti degli altri, ecco ormai l'unica cosa importante!
    Va', mi do ai dolci anche io...forse è l'unica consolazione!

    RispondiElimina
  16. No Viola....credo che al giorno d'oggi essere rispettosi, educati e gentili sia assolutamente "out" :-(((( E io, che cerco di esserlo il più possibile (rispettosa, etc etc) mi rendo conto che le persone se ne fregano di tutto :-(( che brutta cosa. Che belli i tuoi "Pandini", invece!

    RispondiElimina
  17. Bellissime brava te le copio!!
    Mi piacciono molto sul latte slurp!!
    brava baci

    RispondiElimina
  18. Mi spiace sentirti così, anche se non sconosco tutta la storia, credo di sapere come ti senti: sei arrabbiata e delusa... ma sono convinta che non sia tutto inutile :)
    e soprattutto che hai scelto la cosa giusta per consolarti!!! Questi plum cake tirano su il morale solo a guardarli!!!
    Ti mando un bacio grande grande

    RispondiElimina
  19. Ma che spettacolo!!! Non hanno niente da invidiare alle merendine che si comperano! Sei stata bravissima!! Un bacione cara!

    RispondiElimina
  20. te li sai magnati tutti senza chiamarmi?? eh no non è mica valido!!:-))))))) ok li copio così recupero!!!!!!!!!!baci!

    RispondiElimina
  21. Ma che meraviglia
    deliziosi ! ciao

    RispondiElimina
  22. Buongiorno cara viola! Io sono perfettamente d'accordo con te, e se il rispetto me lo paragoni al panda, tanto tenero e carino, direi che c'è un motivo in più per fare in modo che non si estingua. Quello che credo è che bisogna davvero presentare modelli diversi da quelli che si vedono in giro, per i quali contiamo soltanto dall'esterno. C'è bisogno di un repulisti totale. Però per farlo bisogna essere convinti... e per iniziare basta fare piccoli passi. Basta che siano fermi e sicuri. E... viva i panda! Sono troppo simpatici <3

    RispondiElimina
  23. Dove andremo a finire...tuttavia penso sempre positivo! Sperando che un giorno l'amore e il rispetto siano all'ordine del giorno...

    Che carina l'idea di "pandeggiare" i plummini :)

    RispondiElimina
  24. Cara Viola le bugie hanno le gambe corte ce lo hanno sempre detto e alla fine è la verità e chi sparisce... lasciamolo andare... meglio gustarsi queste meraviglie... chissà che con il profumino qualcuno non torni sui suoi passi :-) baci cara!!!!

    RispondiElimina
  25. ehmmmm.... d'ora in avanti ti chiamerò Simona, ti ho sempre chiamato Viola... scusaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa, poi ho visto pinterest e ho avuto l'illuminazione! baciiii

    RispondiElimina
  26. Purtroppo il rispetto è in via d' estinzione e quindi teniamoci care la persone cha ancora ne hanno!! Questi cake sono deliziosi ed anche io li avrei mangiati tutti e tu hai fatto benissimo a farlo!! Un bacio e buon pomeriggio...

    RispondiElimina
  27. M dai che dici!!! non sei una particella di sodio persa in una bottiglia....siamo in due :))) che ne dici se ci facciamo una bella partitina a scopa mentre ci gustiamo uno di questi pandini?
    opsssss mi sovviene che te li sei gia' fatti fuori tutti...ingorda ;))) ti tocchera' rifarli per la partitina ^________^

    RispondiElimina
  28. Cara Viola,sono in'inguaribile ottimista,mi piace credere nella buona fede,nell'onestà,nella genuinità delle persone;quindi in questoìo tipo di società vivo male,o meglio spesso ho delle legnate sui denti,come posso immaginare capita te...non per questo mi do per vinta...cerco di inculcare ogni giorno nei miei figli questi valori anche nelle piccole cose,spiegandogli che essere onesti porta risulttai a lungo termine mentre chi la fa franca la fa franca per poco,e dorme male la notte..ecc ecc...non è facile perchè il nostro mondo sembra premiare solo i furbi,ma poi guardo l'esempio di persone che c'hanno vissuto una vita con questi stessi ideali e per questo vanno a testa alta...e penso che anche io vorrei essere ricordata così!
    Scusa la tiritera...e W i panda plumcake!!!
    MARIKA

    RispondiElimina
  29. ma che buoni cara, sono proprio qualcosa che volevo sempre fare e non ho mai trovato il tempo di trovare la ricetta giusta...

    Bel regalo per il mio compleanno!

    bacioni

    RispondiElimina
  30. sai che ti dico...?! Che hai fatto benone...io avrei fatto la stessa cosa!
    Sono belli, perfetti, golosissimi...che volere di più?!
    baci cara

    RispondiElimina
  31. per me sei sempre meravigliosa.
    tralasciando la ricetta, perchè poi tu non è che in cucina mi abbia mai deluso, concordo appieno con il tuo pensiero sulla scomparsa della verità dal modus vivendi delle persone. Secondo me tanta gente non ha il coraggio di affrontare le cose vere, perchè spesso sono più faticose, ma queste persone, che sono tantissime, non sanno che le cose vere danno anche più soddisfazione, alla fine.

    RispondiElimina
  32. Devono essere di un buono,cosi' sofficiosi .
    Un abbraccio e buona serata.

    RispondiElimina
  33. AH mia cara...quanto ti capisco! In questi tempi le persone sembrano prediliger le bugie alla verità, gli inganni alla sincerità...eppure, è così bello poter essere sinceri e dire ciò che si pensa...ma con questo non voglio dire che io le bugie non le dico mai, anzi, capita come a tutti del resto, sopratutto quando mi ritrovo in situazioni imbarazzanti sono un ottima via di fuga! ;-) Ma alle bugie preferisco comunque sempre lo gnorri...almeno invece di negare o nascondere, posso semplicemente ammutolirmi! :-)Ad ogni modo questo cake mi piace un sacco con quella variegatura deliziosa e l'impasto sofficioso!

    RispondiElimina
  34. Siamo circondati Viola....bugiardi...gnorri, falsi...sono ovunque! Purtroppo bisogna farcene una ragione...io da un po' ho imparato a scremare.....anche se si rischia di fare un po' di vuoto attorno!!
    Buonissimi questi plumcake....e anche carinissimi!!! Ciao!

    RispondiElimina
  35. Purtroppo il mondo è cambiato,la gente è cambiata e probabilmente si va sempre a peggiorare... La parola rispetto,tra un pò la tolgono anche dal vocabolario :((
    Mi prendo un plumcake che panda o no lo adoro comunque!

    RispondiElimina
  36. che particolare il nome che gli hai dato, molto golosi.....ciao...

    RispondiElimina
  37. Acc... Insomma, si è volatilizzato. Mi dispiace. Parlavo di questo oggi col mio parrucchiere, lo so che la cosa è ridicola, ma anche lui si lamentava del fatto che le persone non hanno rispetto del lavoro degli altri. Entrano nel suo negozio e pretendono di infilarsi tra due appuntamenti, tanto che ci vuole a fare una piega!? E quelle che vengono da me e dopo due incontri spariscono senza pagare, oppure quelle che a un certo punto decidono che è tempo di cambiare, ma insomma dottoressa dobbiamo andare avanti ancora a lungo? E non so signora, veda lei: le sembra che la sua nevrosi sia migliorata??
    Per non parlare dei progetti di consulenza presentati nella scuola dove lavori da sei anni e non ti rispondono nemmeno più al telefono per dirti sì o no, e nel frattempo tu, per correttezza, non cerchi altro.
    Oooooh mi sono sfogata, vado a mangiare un plum cake! Grazie Simo. Per il resto sai come la penso. Ti bacio.
    Ups! Ti ho detto che la foto è bellissima?

    RispondiElimina
  38. "E quindi rimpinziamoci di dolci": concordo! Il metodo migliore per addolcire la realtà quotidiana :)

    RispondiElimina
  39. E' proprio l'ora giusta per ritrovarmeli magicamente davanti...chissà che con la forza del pensiero, non ci riesca....

    RispondiElimina
  40. Ciao tesoro!!
    Quanto sono belli i tuoi mini plum cake!!
    La giusta coccola da offrirsi proprio nei momenti in cui siamo sommersi da mille interrogativi!!!
    Passa un felice fine settimana!!!

    RispondiElimina
  41. mi trovi concorde. Oggi bisogna scegliersi le persone, le amicizie e le mie le conto sulle dita di una mano ma per fortuna esistono ancora persone su misura per noi.
    bellissimo dolce per un momentino un pò così..

    RispondiElimina
  42. Che bel post! mi ha attirato il nome...poi son rimasta incantata dalle foto, luminose come una colazione in casa Mulino Bianco, e infine dale tue parole mai scontate...che bella persona sei...però Viola, abbi pietà di me, mi hanno bandito l'olio di semi, dici che con quello di oliva vengono uguali? mmmmm...soccorrimi!

    RispondiElimina
  43. @Aria: ma si Ariuccia mia, puoi usare l'olio d'oliva, ogni tanto lo faccio anch'io. Scegline uno poco intenso come sapore e odore..... verranno benissimo!!!! Grazie tesorina sei sempre tanto carina.... tanti baci Smackkkkk

    RispondiElimina
  44. Quanta verità nelle tue parole. Ultimamente cerco di esorcizzare il malessere con post al limite del buffonesco perchè se mi lasciassi andare credo che diventerei davvero insopportabile e pesante. Ma le tue parole sono così belle, delicate e sentite che vorrei dirti che non sei la sola a sentirti così. Ci tuffiamo tutte nel dolce per rinfrancare spiriti malmessi. Come sempre le tue immagini fanno sognare. Un felice weekend. Pat

    RispondiElimina
  45. Che belle queste mini cake!
    Baci,
    Veronica

    RispondiElimina
  46. il rispetto' boh guardando ciò che ci circonda direi che non esiste affatto, sia nella sfera politica che molto spesso in quella personale. Battiamoci in prima persona e addolciamoci il cammino con questi splendidi dolcetti

    RispondiElimina
  47. bello. mi piace un lunghissimo preambolo per autogiustificrsi a mangiare una serie intera di dolci! così la coscienza è un po' più a posto, vero? ; )

    RispondiElimina
  48. Ma che meraviglia questi plumcakini! Troppo carucci! E chissà che buoni... slurp!

    RispondiElimina
  49. sento questo plumcake già sciogliersi in bocca! che acquolina, dio mio! complimenti, un bacione!

    RispondiElimina
  50. che bei colori in questa ricetta !! *___* Ti posso chiedere di commentarmi questo post: http://paolafabycafe.blogspot.com/2011/10/la-ricetta-del-plumcake-mr-day.html !! parla della ricetta mr day dei plumcake e chi meglio di te può darmi consigli su questa ricetta ??? ^____^ P.S. ti seguo !!

    RispondiElimina
  51. No, Simona cara, il rispetto (purtroppo) non va più di moda. E come potrebbe, quando dappertutto (a partire dalla televisione) si hanno solo esempi di maleducazione offerti come modelli da seguire? Io cerco di educare i miei alunni al rispetto di se stessi e degli altri, a partire dall'uso di un linguaggio corretto (in cui, cioè, non sia previsto il "pota" o "figa" ogni cinque secondi), ma mi rendo conto che poi, una volta varcata la soglia della scuola, i ragazzi si reimmergono in un contesto malato, dove i valori di una volta non esistono più e la parola "rispetto" è una perfetta sconosciuta. Comunque io vado avanti imperterrita per la mia strada di "sensibilizzazione" :-) Me lo sono meritato, un "pandino"? :-D

    RispondiElimina
  52. il rispetto è tutto nella vita!! detto ciò mi pappo uno di questi minicakes da urlooo!!!! bacioni

    RispondiElimina
  53. Non permettere che i comportamenti meschini ti scalfiscano e gualciscano il tuo animo. Non lo meritano. Vuoi dare una soddisfazione alle persone grame? Assolutamente no. E tu continua ad essere sincera, onesta, a mantenere la parola data, senza essere per questo tonta o ingenua. La lealtà paga sempre e prima o poi la ricompensa arriva. Eccome se arriva..ed è dolce e leggera, come il sapore dei tuoi plumcake.

    RispondiElimina
  54. Il preambolo lo condivido in pieno, anche se in realtà una cosa non mi torna già da molto... I miei professori dicevano della nostra classe che eravamo peggiorati rispetto ai loro tempi, che quando loro erano giovani non erano così irrispettosi etc. etc... Ora però a me verrebbe da dirlo delle nuove generazioni. Per cui, o stiamo sempre peggiorando o non siamo in grado di notare gli errori e i limiti quando ci appartengono... Non so se mi sono spiegata, per consolarmi ti rubo uno di questi pandini :-)

    RispondiElimina