Lightbox Effect

lunedì 14 novembre 2011

Spaghetti di soia piccanti



Sapete che sono rimasta molto sorpresa leggendo i vostri commenti all'ultimo post? Non avevo idea che molti non avesero mai provato lo tzatziki! Sarà che a casa mia non manca mai e quindi lo pensavo popolarissimo ovunque, invece con grande sorpresa scopro che non è così.
Allora oggi vediamo come vaq con gli spaghetti di soia piccanti. Piatto che mi piace moltissimo e che anni addietro mangiavo spessissimo. Poi ho smasso di frequentare i ristoranti cinesi e per un pò degli spaghetti di soia non seppi più nulla, fino a quando scoprii che si possono fare anche a casa. Da allora ogni tanto me li preparo. Sono veramente velocissimi e permettono anche di mangiare qualcosa di alternativo alla pasta o al riso. Poi si possono fare mille varianti, seguendo anche la stagionalità degli ingredienti, ma io resto fedele a quelli con peperoni e seitan piccantissimi.
La versione con altre verdure la riservo per gli spaghetti di riso che magari prima o poi posterò.
Intanto vi lascio questi che sono sicurissima conoscerete tutti!Ottimi per un pranzo veloce, ma anche se volete cimentarvi in una cena orientale. 


Ingredienti

spaghetti di soia: una confezione
macinato di seitan: 100 gr circa (facoltativo)
peperoni: 1/4 verde, 1/4 rosso
cipollotto: uno
salsa di soia: qb
olio di sesamo: qb
olio evo: qb
zenzero fresco: una fettina
aglio: uno spicchio
peperoncino: a piacere

Procedimento

In un wok, saltare lo zenzero, l'aglio e il peperoncino in un pò d'olio di sesamo, poi aggiungere il macinato di seitan, un pò di sale e lasciar cuocere. Tenere da parte.
Affettare sottilmente il cipollotto e saltarlo in un pò d'olio evo, aggiungere anche i peperoni tagliati a cubetti molto piccoli e ancora peperoncino.
Portare ad ebollizione dell'acqua poi spegnere, togliere dal fuoco buttare gli spaghetti e lasciarli per circa quattro minuti (o secondo le indicazioni riportate sulla confezione.
Trascorso il tempo scolarli  e passarli sotto l'acqua. Saltarli nel wok insieme alle verdure e al seitan aggiungendo salsa di soia a piacere fino a raggiungere la sapidità desiderata.
Attenzione a non salare troppo gli ingredienti in quanto la salsa di soia è molto sapida. Servire caldi.

Alcune annotazioni: le dosi sono indicative, io mi regolo ad occhio e a seconda del gusto. Il seitan può essere omesso

Con questa ricetta vi auguro un buon lunedì. Baci a tutti e al prossimo post.

46 commenti:

  1. Io non sono frequentatrice di ristoranti cinesi, la mia esperienza si ferma ad una sola volta, mi trovavo a Milano con mio marito e siamo andati. Abbiamo mangiato spaghetti di soia , involtini primavera e pollo alle mandorle. Praticamente ho preso quello che pensavo potesse piacermi ed in effetti è stato così.La tua versione è ottima. Buona settimana.

    RispondiElimina
  2. ma come sei elegante con questo nuovo abitino! :)
    buongiorno!

    RispondiElimina
  3. Tesoro sarò l'unica che nella blogsfera nn ha mi mangiato gli spaghetti di soia???Dalle mie parti è davvero difficile trovarli ma nn sai da quanto tempo vorrei provarli e dopo aver visto questa tua proposta cosi colorata e gustosa mi metterò in cerca davvero come un segugio:-)!!!Hai cambiato vestitino al blog...che bello mi piace tantissimo amica mia!!!bacioni e sai che tvtbbbbbbbbbbbbbbbbbbbbbbbbbbbbbbbbbb???Lo sai lo sai:-)!!!
    Imma

    RispondiElimina
  4. Io ho un ristorante cinese proprio sotto casa e contrariamente a quanto pensassi anche ai bambini piace molto la cucina cinese, quindi anche noi ci cimentiamo spesso, questi spaghetti sono i loro preferiti! Buonissimi!!! Buon lunedì ciao :)

    RispondiElimina
  5. Li conoscevo, of course, ma mai assaggiati nemmeno questi...Ogni volta che passo da te mi rendo conto di quanto le mie esperienze culinarie siano ancora limitate...Il "condimento" da te utilizzato mi piace moltissimo e i giuro che ora mi hai incuriosita...Questi spaghetti li devo provare...Appena li trovo li compro e tornerò qui per rubarti la ricetta!!!
    Un bacione e buon lunedì anche a te!

    RispondiElimina
  6. tolgo il macinato, ma per il resto mi piace motlo...brava Viola!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  7. Buono, buono buono! Anche io ogni tanto faccio gli spaghetti di soia a casa, e li mangio sempre con la bacchetta, ormai è come una tradizione :-)
    Mi piace questa versione piccantissima!!! Te la copierò sicuramente! :)

    RispondiElimina
  8. che buoni questi spaghettini.. devo decidermi a prenderli e provarli a casa, ma.. le bacchette proprio no!? non ce la faccio.. imbranata totale!

    RispondiElimina
  9. buoni!!! ...e che colori splendidi ^__^

    RispondiElimina
  10. Io amo il ristorante cinese, e potrei mangiare gli spaghetti di soya piccanti a quintalate! Il mio problema è che al mio ragazzo non piace la cucina cinese. Mangia il riso alla cantonese perché "non sa di cinese" e le classiche nuvolette di drago ma per il resto...help!
    Però mi sono riproposta di provare a cucinare io qualcosa, oltre al famosissimo riso, e perché non iniziare proprio da questi spaghettini??
    Grazie mille, cara!

    RispondiElimina
  11. su questi invece mi trovi più a mio agio, soprattutto poi se cucinati in casa...e da TE!!!

    RispondiElimina
  12. mai dare nulla per scontato!!!! i ristoranti cinesi li frequentavo pochissimo anche all'università!!! L'idea di prepararli a casa è perfetta...almeno sappiamo cosa mangiamo..sempre idee fantastiche tu . baci

    RispondiElimina
  13. Io ho fatto i noodle di riso ma gli spaghetti di soia mi piacciono molto ma non li ho ancora fatti ! Devo rimediare:-) baci

    RispondiElimina
  14. Ultimamente anch'io sto mettendo in atto un revival dell'etnico e delle spezie: è un ottimo modo per mangiare sano facendo salvo il gusto!

    RispondiElimina
  15. Curiosi questi spaghetti sono trasparenti!!
    bella presentazione!!
    brava un bacione ^:^

    RispondiElimina
  16. Non gli ho mai mangiati!!! Ma la foto è stupenda e.. molto, molto invitante!!!!!
    Proverò al più presto, naturalmente con la tua ricetta!!!!!!
    Un bacione!!!!

    RispondiElimina
  17. Io li adorooooo!! La tua ricetta mi piace moltissimo!! Complimenti cara! Un bacione.

    RispondiElimina
  18. Sisi, io il tzatziki non l'ho mai fatto nè provato... a parte che non sono una che va tanto di salsine, però... :)Però, c'è un però. C'è che guardando questi spaghetti di soia mi è venuta una fame! Adoro i piatti orientaleggianti in genere, e da quando ho scoperto come cuocere bene gli spaghetti senza farli diventare colla, non mi ferma più nessuno :D

    RispondiElimina
  19. Questi li conosco e mi piacciono anche molto! però non li ho mai prepararti home made... sarà ora di cominciare?
    PS: bella la nuova grafica, essenziale ed elegante :)

    RispondiElimina
  20. li adoroooo,li tengo in lista per una cenetta tete a tete con mio marito!!!
    ;-)...buona serata cara,Marika

    RispondiElimina
  21. Non li ho mai mangiati ma il tuo piatto dai colori meravigliosi fa venire voglia di provarli!
    Viola sei bravissima!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  22. Li faccio spessi molto simili a questi, non ho mai aggiunto però i peperoni, una splendida variante! un bacione

    RispondiElimina
  23. Questa estate a casa mia la cucina cinese è andata fortissimo. Non chiedermi perché, a volte capita di avere delle "fisse". Quindi di spaghetti di soia e varie ne so qualcosa... Che voglia mi hai fatto venire!
    Le tue bacchette sono qualcosa di eccezionale: da dove vengono?

    RispondiElimina
  24. Lo sai che queste cose mi tentano assai violetta. Gli spaghetti di soia non sono tra i miei ingredienti "cinesi" preferiti, ma quelli di riso e i noodels sai che non mancano mai nella mia dispensa :)))

    RispondiElimina
  25. Noi li adoriamo!!!! Quando andiamo al ristorante cinese ne prendiamo sempre una porzione a testa....e li volevo fare anche a casa ma non li trovo da nessuna parte...ho guardato ovunque, non mi resta che cercarli su internet...
    E questi che hai fatto sono favolosi....se li vede il mio Alex!!
    Ti mando un bacetto!!

    RispondiElimina
  26. ma che buoni hanno un aspetto favoloso!!!!complimenti!li sperimenterò per lamia dolce metà!

    RispondiElimina
  27. Da un pò di tempo a questa parte mi sto avvicinando anche io a questo tipo di cibi "etnici" e questi spaghetti li trovo assolutamente dleiziosi! Il sughetto poi...è la fine del mondo! ;-)

    RispondiElimina
  28. che colore e sapore questo piatto...non faccio mai quel tipo di spaghetti,ma mi hai tentata...
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  29. Io li adoro!!
    che foto stupenda!!! bravissima Viola una interessante ricetta!
    un bacio, buona settimana ^_^

    RispondiElimina
  30. WOW! Che bontà!!
    Bacio grande Simo ♥

    RispondiElimina
  31. Bravissima anche la presentazione oriental style in ogni cosa :D mi piace davvero tanto!

    RispondiElimina
  32. Una vera delizia questi spaghetti di soia che mai ho preparato in casa!!! Devo rimediare subito e salvo subito la tua ricetta...Un bacione!!

    RispondiElimina
  33. Hanno un aspetto delizioso! E accompagnerebbero perfettamente la cena cinese che sto pianificando! Per ora ho postato il pollo in agrodolce, che mi ha dato molta soddisfazione. Ripeterò con il maiale e ti rubo la ricetta degli spaghetti! Stupenda!

    RispondiElimina
  34. Riguardo lo tzatziki, noi di state anche nelle insalate! Invece con questi spaghetti di soia mi cogli abbastanza da sorpresa, li avrò fatti 2, 3 volte? Prendo spunto di questi tuoi, piccanti per mio marito, senza piccante per me!

    Besos

    RispondiElimina
  35. E' un tipo di cucina con la quale ho difficoltà ad approcciarmi: devo rompere il ghiaccio, dopo di ché so già che qui da te troverò suggerimenti interessanti da mettere in pratica :D

    RispondiElimina
  36. Buonissimi, li adoro anch'io. Quei pezzetti di peperone sono super invitanti :-)

    RispondiElimina
  37. hai ragione: li mangio sempre quando esco, ma non li ho mai cucinati io. e invece leggere questa ricetta sembra così facile... devo provare!

    RispondiElimina
  38. Che meraviglia la tua foto! Sono capitata per caso sul tuo blog e a primo impatto sembra davvero stupendo! Complimenti :)

    RispondiElimina
  39. Devo dire che non ho mai assaggiato gli spaghetti di soia ma devo rimediare visto che ho la tua bella ricetta!!

    RispondiElimina
  40. E' da 10 minuti che guardo fissa la foto del post, rapita dai colori e dalla materia. Se non fosse questa tarda ora me li cucinerei all'istante. E' la prima volta che ti leggo ma non sarà l'ultima :-)

    RispondiElimina
  41. Ciao Simona, questo è in assoluto il mio piatto preferito quando mangio dal cinese, non pensavo fosse cosi' facile da preparare. Se ti va passa da me ti ho pensato per una cosa(ok, non sopporto questo tipo di passa da me...ma per una buona volta...:)). Bacione e buona domenica!

    RispondiElimina
  42. oddio mi hai fatto ricordare che ho lo zenzero fresco in frigo!! beh, questa degli spaghetti cinesi è una delle varie valide opzioni per consumarlo. era un po' di giorni che mancavo e vedo che hai cambiato grafica, il logo è molto molto carino! un bacione

    RispondiElimina