Lightbox Effect

mercoledì 20 novembre 2013

Involtini di verza con tofu, riso e verdure


Da quando i miei mercoledì sono diventati vegani per forza di cose sperimento molti più piatti alternativi. E questo mi piace, perchè non mangiare carne non significa cibarsi di sole verdure come molti pensano. E' indispensabile introdurre nella propria dieta alimenti che, in termini di valore nutrizionale possano fare da sostituti alla carne e alle proteine animali in genere. Ho moltissime ricette da proporvi, buone, sfiziose e che piacciono anche a chi vegano non è. E il mio consiglio, a chi volesse tentare la strada del : “ti faccio assaggiare qualcosa di diverso” è di non esordire con un :”stai mangiando vegano” si può omettere in prima battuta, non è reato, eviterete così che qualcuno si sieda a tavola con qualche pregiudizio di troppo. Una volta che il palato è stato messo alla prova, verrà il tempo di dirlo. E tutto sarà più semplice, credetemi e anche soddisfacente.
Comunque, consiglio spassionato a parte, sono molto soddisfatta dei risultati: autoproduco il seitan, così spendo meno, preparo la maionese veg che è buonissima e non ha niente da invidiare alla maionese tradizionale, imbottisco mega hamburger, cucino scaloppine, cotolette, brasati e via dicendo, tutto rigorosamente veg, con grande soddisfazione del mio e dell' altrui palato, ma, cosa più importante, sono felice di non nutrirmi a spese della vita di altri esseri viventi, e di farlo anche nel rispetto di quelle che sono le risorse del pianeta.
Come ho già detto molte volte, cucinare è un atto d'amore, e un atto d'amore non può prescindere dal benessere dell'altro. Ma il benessere vuol dire tante cose. A tavola si possono mettere in pratica una serie di azioni importantissime per far star bene noi stessi ma anche l'ambiente. Forse sarà un aspetto trascurabile per molti (ognuno è libero di pensare come vuole e di vivere come vuole) ma una riflessione dovrebbe scappare a chiunque, d'altra parte lasciamo in eredità qualcosa a figli, nipoti, e via dicendo, e questa è una grande responsabilità cui nessuno può e deve sottrarsi.

Sono lontana dagli integralismi che capisco spesso possano risultare complicati per tanti motivi, ma anche la moderazione porta a risultati importantissimi, quindi spero che sempre più persone abbiano voglia di provare queste ricette veg, potreste appassionarvi come me, perchè non correre il rischio? Intanto oggi vi lascio questi involtini di tofu, ma ho un sacco di altre cose in attesa...Avrei voluto postare l'insalata russa veg, ma è finita in un attimo, prima della foto. Centosessanta gr di olio spazzolati in dieci minuti! mannaggia, a pensarci bene, anche questa è una grande responsabilità :-)
Altri involtini?...andate qui e qui

Involtini di verza, con tofu, riso e verdure
Ingredienti
per 12 involtini

tofu: 100 gr del tipo solido
verza: 12 foglie (quelle esterne)
riso: 60 gr
peperone rosso: una falda piccola
cipolla bianca: ¼
carota: ½
pomodori ramati: 2
concentrato di pomodoro: un cucchiaio
salsa di soia: un cucchiaio
prezzemolo: un cucchiaio
olio evo: 6 cucchiai

Prima di tutto lessare il riso e tenerlo da parte. Sbollentare le foglie di verza per circa 3 minuti in acqua salata, poi raffreddarle e farle asciugare su un canovaccio (cuocerne tre o 4 alla volta in base alla dimensione della pentola). Dopo averlo ben asciugato, passare il tofu nello schiaccia patate a fori larghi, o nell'attrezzo per i passatelli se l'avete, quello sarebbe perfetto( in alternativa schiacciarlo bene con una forchetta). Tagliare cipolla e carota a brunoise (pezzetti piccoli) e saltarle in qualche cucchiaio d'olio evo. Aggiungere anche il peperone e far saltare le verdure per qualche minuto. Aggiungere il tofu, un cucchiaio di salsa di soia e salare se necessario. Spegnere e versare in una terrina, aggiungendo anche il riso. Per ogni foglia di verza, togliere la costola dura centrale, e ridurre la dimensione se è troppo grande. Tritare la parte tenera degli scarti ed aggiungerla al composto di tofu.
Tagliare i pomodori a pezzetti, eliminare i semi e farli saltare in padella con una paio di cucchiai di olio e uno spicchio d'aglio. Aggiungere una tazzina d'acqua in cui avrete sciolto il concentrato di pomodoro e far cuocere. Salare.
Distendere le foglie di verza su di un piano, su ognuna sistemare un po' del composto di tofu. Compattarlo bene dandogli una forma allungata, ripiegare i lembi esterni della foglia verso l'interno e poi arrotolare ad involtino abbastanza stretto. Porre tutti gli involtini nella pentola con il pomodoro e cuocere per 15 minuti con un coperchio. Se necessario aggiungere un po' d'acqua. Spegnere, lasciare riposare dieci minuti e servire con pane tostato.

Per oggi è tutto, un bacio e al prossimo post

6 commenti:

  1. Hai ragione, i pregiudizi possono rovinare tutti i buoni intenti, meglio omettere qualche particolare ;-)

    RispondiElimina
  2. ho da poco provato il tofu e mi piace parecchio per cui provo volentieri la tua ricetta!

    RispondiElimina
  3. Sono contenta che ci sono persone come te che anche solo per quel giorno della settimana hanno deciso di mangiare in modo consapevole -e compassionevole-. Non richiede davvero questo grande sforzo, è solo il pregiudizio che molte volte è duro da abbattere. Anch'io stasera mi son fatta cotoletta e patatine al forno, per dire, ci sarebbe davvero da divertirsi se le persone avessero voglia di scoprire cose nuove!
    molto chiccosi questi involtini, mi piacciono!
    dai che faccio il tifo per te! bravissima :)

    RispondiElimina
  4. sai io non sono vegana pero' penso che a priori non bisogna discriminare.esistono sicurtamente moltissime ricette vegane che sono veramente ottime e alle volte provare magari per amici o commensali che lo sono aiuta a scoprire nuove tecniche e sapori.ottimo questo piatto ne è la prova

    RispondiElimina
  5. Ciao Viola, io non sono vegana, ma non amo molto nè carne nè pesce e li mangio piuttosto raramente. Piatti come quello che hai proposto per me sono deliziosi e ti ringrazio di questa ricetta perchè sono sempre alla ricerca di cose nutrienti, possibilmente senza carne e che siano anche gustose. Come dici bene tu, non è affatto un'impresa impossibile, anzi! A presto.

    RispondiElimina
  6. Questa la faccio vedere alla mia amica Eli, sono certa che le piacerà!!!! Bacioni!!

    RispondiElimina