Lightbox Effect

lunedì 10 marzo 2014

Seitan "tonnato"


E’ quasi primavera e io già penso all’insalata di riso, Vero è che la mangerei anche d’inverno, ma di fatto c’è che effettivamente mi sono accorta che non ho più molta voglia di zuppe, brodini e vellutate. E questo è un segno! Segno che è ora di cambiare menù, di rispolverare i piatti primaverili.
Tra un po’ sarà tempo di erbette, ma ancora un po’ ci vuole, per ora nel mio orto giardino ci sono solo i carletti (forse non tutti sanno cosa sono, ma vi spiegherò) e la prima borragine!  Mi darò da fare e li trasformerò in qualcosa di mangereccio ma non è ancora il momento!
Mentre è il momento di un altro piatto che ho preparato qualche giorno fa, un giorno in cui faceva veramente caldo e  casualmente mi ritrovavo con una quantità considerevole di tofu morbido, bottino di una spedizione in un negozio di cibi orientali, dove se decidi di comperare del tofu, devi prepararti a portarne a casa in abbondanza.
Questa è una delle varie ricette provate e messe a punto, cui sono seguite un certo numero di salsine buonissime che ho mangiato però senza annotarmi gli ingredienti e ora chi se li ricorda più! Mannaggia a tutte le volte che mi riprometto di tenere un blocco e una penna vicino ai fornelli e non lo faccio! Capita anche a voi? :D Vabbè, aspettando che torni l’ispirazione per replicarne qualcuna , vi lascio l’unica messa nero su bianco! Si vede che ne valeva proprio la pena, ve la lascio, così se avete del tofu e non sapete proprio cosa farne, magari potrebbe venirvi in aiuto, a me è piaciuto molto!

“Seitan”  tonnato 
Ingredienti per quattro persone

tofu morbido: 230 gr circa
capperi sotto sale: 20 gr circa
capperi sott’aceto: una manciata piccola
salsa di soia shoyu: un cucchiaio
alghe essiccate in polvere: la punta di un cucchiaino (facoltative)
carota bollita: 1 grande
aglio tritato: 1/3 di spicchio  senza germoglio centrale
prezzemolo fresco tritato: due cucchiaini
maionese vegan:  3  cucchiai circa
olio evo: qualche cucchiaio
rosmarino: un rametto
seitan (o muscolo di grano): 16 fette sottili

Procedimento
In una ciotola mescolare il tofu morbido con la salsa di soia e le alghe in polvere. Trasferire tutto in un mixer ed aggiungere l’aglio tritato, la carota bollita, i capperi sotto sale lavati ed asciugati, più metà di quelli sott’aceto  (e se li avete anche un cucchiaio di ceci bolliti e privati della pellicina). Azionare il mixer fino ad ottenere una salsa omogenea e liscia. Aggiungere il prezzemolo fresco e la maionese ed amalgamare al resto azionando il mixer per pochi secondi. Assaggiare e correggere di sale secondo i propri gusti, eventualmente anche aggiungendo qualche cappero o un po’ di maionese. Se la salsa risulta troppo liquida si può addensare o con i ceci bolliti, o con del tofu più solido. Se risultasse troppo densa, diluitela con un po’ di brodo vegetale freddo. Le dosi  della ricetta sono indicative, dipende molto da quanto il tofu che utilizzerete sarà morbido.  Tenere la salsa in frigorifero.
Affettare sottile il seitan (o il  muscolo di grano se lo preferite o se lo avete a disposizione), circa quattro fette a persona, molto sottili, circa 2 mm, e sistemarlo su un piatto da portata. Ricoprire abbondantemente con la salsa di tofu e capperi. Decorare con i capperi sott’aceto rimasti dopo averli asciugati, aggiungere una fogliolina di prezzemolo e servire con del pane o con dei crostini. Io l’ho servito con del pane sfogliato al farro tiepido.

Alcune annotazioni: io uso prevalentemente il muscolo di grano, lo preferisco al seitan sia per sapore, che per consistenza, che anche per proprietà nutritive, lo autoproduco seguendo la ricetta che trovate qui.  Se però non lo avete a disposizione, va bene anche il seitan.

Con questa ricetta fresca e primaverile vi auguro una splendida settimana, ci troviamo qui al prossimo post. Un bacio a tutti! 

5 commenti:

  1. ottima alternativa!mi piace.sulle inalate di riso effettivamente sono un po' restia, non le amo moltissimo...ma si a tutto tondo sui nuovi sapori

    RispondiElimina
  2. oh ti prego mandami i carletti che buoni!!!!!! intanto prendo questa chicca!

    RispondiElimina
  3. Che bello scoprire che non sono l'unica drogata di insalata di riso!
    Aspetto sia coprire cosa sono i carletti e ti rubo questa ricetta ^^

    RispondiElimina
  4. purtroppo non conosco il seitan, ma questa tua versione tonnata mi intriga un bel pò...anche io adoro le insalate di riso, non vedo l'ora che arrivi il caldo per papparmele!

    RispondiElimina
  5. e io che non ho mai mangiato ancora il seitan tonnè! sarà che la vicinanza della preparazione con la parente onnivora è tanta e perciò non mi son mai sentita troppo stimolata all'assaggio, non sono una che bandisce seitan e prodotti a base di seitan, ma quando la somiglianza o il richiamo è molto accentuato sono un po' titubante :D
    però,però, mai dire mai, la salsina in particolare m'incuriosisce molto e dall'aspetto il tuo piatto sembra davvero ottimo. ecco, un po' di voglia m'è venuta!
    un abbraccio e a presto :)

    RispondiElimina