Lightbox Effect

giovedì 24 aprile 2014

Crema di riso vegan con composta di fragoline


In giardino sono già maturate le fragoline di bosco… E’ primavera, l’inverno è passato per fortuna, ora ci aspetta solo il caldo atteso, cercato, sognato. Gli inverni passano sempre e le primavere tornano puntualmente a colorare le giornate, con leggerezza, delicatezza, con un po’ di incertezza iniziale magari, ma prima o poi arrivano i colori, i profumi, la vita nuova!
Così, raccolte le fragoline mi son chiesta cosa avrei potuto farne, troppo poche per una marmellata, troppo poche anche per una crostata. Alla fine ci ho fatto un po’ di composta, una cosa semplice, solo fragoline, zucchero di canna e un goccio d’acqua.
E dato che volevo sperimentare una ricetta classica in versione vegana, ho trasformato una crema di riso con composta di lamponi della chef Paola Cattabriga in una crema di riso vegana con composta di fragoline di bosco!
Che dire, la crema di riso è un dolce del ricordo per me, e se anche in questi giorni non posso certo attingere a bei ricordi recenti, ho sempre bellissimi ricordi, passati da molto tempo ormai, che nessuno mi ruberà, che mi rimarranno sempre nel cuore e nell’anima…i bei ricordi lì ci restano per sempre, gli altri invece si affievoliscono, se ne vanno e non tornano più…basta avere il tempo che una nuova primavera ritorni a scaldarci il cuore e l’anima.

Sapete qual è la cosa bellissima di questo dessert vellutato e cremoso? Che l’ho preparato in 18 minuti con la pentola a pressione, della Lagostina naturalmente :D Nel frattempo ho preparto anche la composta di fragole e solo il tempo del raffreddamento e il dessert è pronto! Praticamente un attimo! Fantastico no? E voi la pentola a pressione la usate per cucinare?

Crema di riso vegan con composta di fragoline
Ingredienti

riso per risotti ( tipo carnaroli, vialone nano, baldo ecc ): 80 gr
panna di soia: 200
latte di soia: 250 gr (potete provare anche di mandorla)
zucchero di canna: 80 gr
vaniglia: 1 stecca
limone bio: 1
fragoline: 200 gr circa
acqua: qb

Preparare subito la crema di riso facendo cuocere 18 minuti in pentola a pressione il riso insieme alla panna, il latte, la vaniglia, la scorza grattata di un limone e 60 gr di zucchero. Aprire a metà cottura e girare con un cucchiaio per aiutare la caramellizzazione. Frullare al mixer e setacciare.
Spadellare le fragoline con acqua, il restante zucchero di canna e far ridurre della metà, far raffreddare. Riempire una sac a poche con la crema di riso fredda e distribuirne tanti  ciuffetti in coppette individuali. Guarnire con la composta di fragoline, decorare con qualche fiorellino, una fogliolina di menta e servire.

13 commenti:

  1. originale questo dessert, mi piace moltissimo!!!

    RispondiElimina
  2. Mannaggia sarei venuta proprio volentieri a farmi fuori le vostre produzioni. Ma purtroppo proprio domenica i tocca prendere un aereo, noiosissima riunione di lavoro. Anche a me piace la crema di riso ma in effetti credo di non averla mai fatta. Mangiavo quella di mia nonna poi quando è morta non l'ho più mangiata. Quella composta di fragoline deve essere una roba lussuriosa

    RispondiElimina
  3. Io sto aspettando che maturano le mie invece ^^

    RispondiElimina
  4. Sembra buona!
    Ti aspetto da me dreamswithlafra.blogspot.it

    RispondiElimina
  5. io e la pentola a pressione non siamo molto amiche, ma potrei diventarlo con questo dolcino!

    RispondiElimina
  6. Magari potessi venire me ne spedisci un po????Deliziosa!

    RispondiElimina
  7. è davvero golosissima :Q_
    ..ma dovrò ricorrere alle fragole del mercato :(

    RispondiElimina
  8. veramente un'idea stupenda, sana e diversa dai soliti dolci.voglia di provarla, peccato solo per le fragoline che devo ripiegare su quelle comprate!

    RispondiElimina
  9. Ciao Simona, molto originale questo dessert . Io uso spesso la pentola a pressione (è comodissima!) ma per i dolci non l'ho mai provata. Seguirò le tue itsruzioni. Grazie!

    RispondiElimina