Lightbox Effect

lunedì 2 marzo 2015

Crackers di amaranto


Si beh, proprio crackers non sono ma non sapevo come chiamarli. Croccanti son croccanti e hanno un sapore meraviglioso grazie alla farina di amaranto.  Perfetti da mangiare con salse e salsine che produco in abbondanza dato che mi piacciono moltissimo, o magari con l’insalata russa, di cui probabilmente prima o poi farò indigestione :D   
La mia spalmabile preferita comunque al momento  è senz’altro questa, in versione vegan, ma ne provo sempre di nuove. Non tutte finiscono sul blog purtroppo, così finisce che mi scordo anche le ricette, ma ormai lo sapete che io non sono una di quelle bloggers super efficienti che fotografano tutto ;)
Comunque, questi crakers, proprio perché non avevo voglia di fotografarli, hanno aspettato 15 giorni!!! Però è un bene, così ho potuto verificare anche la durata nel tempo, e anche dopo due settimane, ben chiusi in una scatola di latta erano perfetti, quindi potete prepararli anche con largo anticipo. Per un aperitivo sono perfetti, non passeranno inosservati, garantito! Di quelle ricette assolutamente da rifare, così magari gli faccio anche una foto migliore di questa, si vede che non avevo proprio voglia vero? :D e vabbè, capita, spero di farmi perdonare con la ricetta intanto, al resto provvederò ma si sa, quando si deve aspettare l’ispirazione non si possono dare tempi certi, ma solo la speranza che prima o poi succederà :)


Crakers di amaranto
Ingredienti

farina 2: 90 gr
farina manitoba: 10 gr
farina di amaranto: 50 gr
farina di farro integrale: 50 gr
sale integrale: 1 cucchiaino
olio evo: 50 gr
acqua: 90 gr
lievito di birra disidratato: 2 gr

Procedimento
Setacciare le farine, unire il lievito e mescolare bene, unire il sale e un cucchiaino malto sciolto nell’acqua (oppure zucchero)
Fare la fontana ed unire acqua e olio ed impastare bene. Lavorare l’impasto finchè sarà liscio (circa 10 minuti). Lasciare lievitare coperto per 4 ore. Stendere con un mattarello una sfoglia sottile (circa due mm) e tagliare con una rotella dentata. Cuocere a 180°C per circa 20 minuti,  finchè saranno dorati.

Alcune annotazioni: per ottenere la farina di amaranto potete ridurre in polvere i chicchi con un macina caffè elettrico.
Con questa ricetta auguro a tutti una splendida settimana. 

9 commenti:

  1. Brava,grazie da provare,buon lunedì

    RispondiElimina
  2. Che forma carina che gli hai dato!
    Buona settimana anche a te :)

    RispondiElimina
  3. Questi li provo sicuramente! Devono avere un sapore speciale

    RispondiElimina
  4. TROPPO BUONIIIIIIIIIII!!!!!!!!!!!!!BACI SABRY

    RispondiElimina
  5. Ciao Simona, da un po' vedo ricette con la farina di amaranto, ma io non sono ancora riuscita a trovarla. Questi tuoi crackers sembrano buonissimi, immagino che abbiano un sapore particolare con il mix di farine che hai scelto (mi piace moltissimo anche la forma che hai dato ai tuoi crackers). Spero proprio di riuscire a trovare la farina giusta! A presto e buona settimana anche a te.

    RispondiElimina
  6. Sono stupendi li vedi davvero perfetti per un pica pica come si dice qui!

    RispondiElimina
  7. Sono stupendi li vedi davvero perfetti per un pica pica come si dice qui!

    RispondiElimina
  8. che buoni e croccantosi devono essere....dovrei cimentarmi anche io per le merende scolastiche di mia figlia!
    baci cara

    RispondiElimina
  9. Non ho mai assaggiato questo famoso amaranto. L'aspetto è davvero invitante e devono avere un sapore particolarmente rustico. Sinceramente cerco di evitare di preparare cose del genere perchè se no finisco per mangiarli tutti nel giro di mezza giornata. Da me sicuro non sopravviverebbero 15 giorni

    RispondiElimina