Lightbox Effect

giovedì 16 luglio 2015

Sale di sedano


Quante cose possiamo preparare con il sedano per sfruttare al meglio le sue tante proprietà? vi ho già raccontato qui, come per esempio,con le foglie, ci si può preparare un gustosissimo pesto dal sapore un po’ insolito e leggermente amarognolo.  Delizioso spalmato su fette  di pane nero tostato, e ottimo anche per condire la pasta. Molto semplice da preparare, non richiede cottura e vi permetterà di riciclare una parte della pianta che solitamente è considerata di scarto.
Abbiamo anche detto che il sedano è ricco di sodio e questa sua caratteristica lo trasforma in un perfetto sostituto del comune sale da cucina, soluzione ideale per chi ha scelto di seguire un’alimentazione naturale, o per chi debba, per questioni di salute limitare l’uso del cloruro di sodio.
Il sale di sedano si ottiene dall’essiccazione delle coste, è facile produrlo in casa se avete un essiccatore. In alternativa si può usare anche il forno di casa, oppure,  dove il clima lo permette, si può far essiccare al sole. Si conserva a lungo e volendo si può aromatizzare con l’aggiunta di altre erbe aromatiche. Perfetto per condire insalate, verdure, zuppe, primi piatti o per salare ed insaporire formaggi vegan.

Sale di sedano
Tempi di preparazione: 30 minuti più i tempi di essicazione

Ingredienti
Per 100 gr di sale di sedano

sedano verde: 4 gambe

Procedimento
Lavare bene il sedano ed asciugarlo. Eliminare le foglie (non buttatele perché con le foglie potrete preparare il pesto come spiegato qui). Tagliare a pezzi le coste tritarle con un un mixer avendo l’accortezza di  tritare il sedano poco alla volta e azionando il mixer ad intermittenza in modo da non renderlo troppo acquoso. Sistemare il sedano all’interno di un essiccatore distribuendolo uniformemente ( rivestire i ripiani con della carta forno) Far essiccare per circa 36/48 ore fino a che il sedano non sarà completamente essiccato ( in alternativa all’essiccatore si può utilizzare il forno di casa, regolandolo alla minima temperatura e tenendo lo sportello leggermente aperto per far uscire l’umidità)
I tempi di essicazione dipenderanno dalla dimensione dei pezzetti di sedano e dalla quantità di umidità contenuta.
Servendosi di un macina caffè elettrico,  o di un buon mixer ridurlo in polvere  sottile. Questo sale di sedano si conserva molto a lungo chiuso in un barattolino di vetro. Si utilizza al posto del classico sale da cucina per un minore apporto di sodio. Poiché anche questo preparato ne è ricco, l’uso va comunque moderato.
Un bacio a tutti e al prossimo post

15 commenti:

  1. Insomma, devo proprio decidermi ad acquistare l'essicatore. Mi piace moltissimo questa novità. Grazie.

    RispondiElimina
  2. Questa è sorprendente!!!!! Lo farò!! Avrei essiccato le coste tagliate a pezzi, ma seguirò il tuo suggerimento: credo diminuisca i tempi di essiccazione, giusto?
    Grazie per la dritta, non sapevo il sedano fosse ricco di sodio. Ho gli occhi a forma di cuore ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Erica. Si esatto i pezzi grossi ci mettono piu' tempo. Se hai l essiccatore e' la ricetta che fa x te :)

      Elimina
  3. Ma poi il sale non sa di sedano?

    RispondiElimina
  4. Splendida idea, mi sa che è la volta buona che mi compro l'essiccatore! Grazie per la dritta, un abbraccio
    Paola

    RispondiElimina
  5. Ogni volta mi stupisci!!! Che forte!

    RispondiElimina
  6. Questa cosa del sedano mi mancava. Ora come ora è improponibile ma appena il forno ritorna riutilizzabile provo questa diavoleria perchè mi stuzzica molto l'idea

    RispondiElimina
  7. Con un verde così e un'idea originale come piace a me, non posso che complimentarmi per tutto... :-) Sembra una polvere magica, se la soffi nell'aria chissà cosa accade...

    RispondiElimina
  8. Questo è da tantissimo che lo voglio provare anch'io, visto che sale ne uso poco e nulla..mi spaventano un po' le 36-48 ore in essiccatore sinceramente! ^_^" O meglio, mi spaventa mi madre se lo sa! :D

    RispondiElimina
  9. sai che l'ho provato ma sono sempre stata curiosa di averlo in casa?.bacio tesoro

    RispondiElimina
  10. Qualche consiglio se si utilizza il forno? Io non ho l'essicatore... Quanto tempo ci vuole più o meno? Temperatura? Ventilato? Grazie!!!

    RispondiElimina
  11. @Luisa: ciao luisa, allora se usi il forno ci sono diverse opzioni, la temperatura io la lascio sempre bassa, il minimo previsto dal forno, meglio ventilato così asciuga prima. Questo però allunga i tempi di essiccazione. Non ho mai fatto il sale di sedano ma ho fatto il dado vegetale. Io credo non meno di 20 ore, però devi prenderla con il beneficio del dubbio. Se alzi un pò la temperatura ci vorrà meno, ma non sarebbe più una ricetta crudista e alcune proprietà verrebbero meno. In queste cose bisogna un pò sperimentare...Se posso aiutarti in qualche altro modo chiedi pure. Ciao a presto

    RispondiElimina