Lightbox Effect

lunedì 28 settembre 2015

Crocchette di sorgo e verdure


Crocchette, polpettine, burger e chi più ne ha più ne metta ve li ho proposti in diversi modi, (per esempio  qui, qui, qui e qui) però io penso che non siano mai abbastanza. Ci ritroviamo spesso con qualcosa da riciclare in cucina, o magari abbiamo comperato una confezione di un nuovo cereale e non sappiamo bene come usarlo. Le polpette sono sempre un’ottima partenza, o anche arrivo se scoprite che quello che avete comperato non vi piace molto, perché sotto forma di polpetta tutto diventa magicamente buono!
Quindi, oggi facciamo le crocchette di sorgo, forse non lo conoscerete proprio tutti, ma è un ottimo cereale da riscoprire, quindi se vi capita provatelo. E’ sempre una buona cosa variare il più possibile a tavola, quindi non fermiamoci a pasta riso farro e orzo. (In ogni caso se non avete il sorgo potete tranquillamente preparare queste deliziose crocchette anche con altri cereali magari già cotti e avanzati)
Il sorgo dicevo, somiglia un po’ al miglio ma i chicchi sono più grossi. E' privo di glutine. Potete utilizzarlo in insalate, minestre, sotto forma di farina ecc  ecc,  oppure per farne delle polpettine o simili. Quelle di oggi sono nate da avanzi di barbabietole e rapanelli. A me le barbabietole piacciono moltissimo, sia crude marinate che cotte e anche centrifugate.
Non le trovo spesso con le foglie purtroppo, ma quando capita non le butto perché sono buonissime. Stavolta le ho messe nelle crocchette di sorgo, ed insieme ci ho messo anche le foglie di un mazzetto di rapanelli.
Ovviamente potete sostituirle con altre verdure a foglia verde, come gli spinaci per esempio. Però se avete la fortuna di comperare delle rape con le foglie, non buttatele, sono ottime anche in padella appena appassite con poco sale e poi condite con un filo d’olio. Come contorno ovviamente ho preparato un’insalata con le rape, i rapanelli e del cicorino fresco. Un bel po’ di limone per accompagnare e se avete voglia preparate una salsina di accompagnamento, magari a base di yogurt vegetale, oppure una buona maionese sempre vegetale come questa.

Crocchette di sorgo con foglie di rapa e rapanello

Preparazione: 1 ora
Cottura: 30 minuti
Ingredienti per 12crocchette

sorgo (rosso o bianco): 80 gr
foglie di tre barbabietole
patate: 1 media
cipollotto: la parte verde di uno
foglie di 1 mazzetto di ravanelli
lievito alimentare: 1 cucchiaino
farina di riso: 50 gr
farina di mais fioretto: 70 gr
olio evo: 6 cucchiai
sale marino integrale: qb

Procedimento
Lavare il sorgo, poi metterlo a bagno in acqua fredda per circa due ore.
Tritare la parte verde del cipollotto. Lavare le foglie delle rape e dei ravanelli, tagliarle grossolanamente e metterle in una padella con due cucchiai d’olio evo insieme al cipollotto tritato, salare leggermente e cuocerle con un coperchio a fiamma dolce.
Cuocere il sorgo per circa 20 minuti dall’ebollizione in acqua leggermente salata. Scolarlo e farlo raffreddare. Mettere nel mixer il sorgo, le foglie cotte e la patata bollita a pezzi, azionare per amalgamare bene l’impasto. Unire il lievito e il germe di grano, mescolarli bene all’impasto (se necessario aggiustare di sale)
Formare delle crocchette della dimensione di circa 5 cm di diametro, schiacciandole come fossero dei piccoli burger. Lasciarli riposare in frigo un’oretta.
Mescolare la farina di riso con circa 100 gr d’acqua in modo da formare una pastella non troppo liquida. Passare le crocchette nella pastella e poi nella farina di mais. Foderare una teglia con carta da forno, ungerla con 3/4 cucchiai d’olio evo, sistemare le crocchette nella teglia ed infornare a 180° per circa 30 minuti, rigirando le crocchette a metà cottura. Servire tiepide, accompagnate da insalatina verde mista a rape bollite e ravanelli affettati sottili aromatizzando con erbette fresche tritate, olio e un pizzico di sale.
Buon inizio settimana a tutti, un bacio e al prossimo post

10 commenti:

  1. nono lo conoscevo, ma siccome adoro le polpettine, devono provvedere!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :) Sabry, vedrai che come tutte le polpette, anche queste ti piaceranno :) Un bacione

      Elimina
  2. Ah ah ah ^^ è vero, diventa tutto polpetta quello che ci piace poco!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah, Arianna, ed il bello è che sottoforma di polpetta ci piace tutto...o quasi ;) Un bacione

      Elimina
  3. Mi hai fatto scoprire un cereale nuovo! !!

    RispondiElimina
  4. trovo che un piatto così metta allegria e poi è anche sano!

    RispondiElimina
  5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  6. Ciao Simona, a me le polpette piacciono molto e sono d'accordo con te le ricette di polpette non sono mai abbastanza. Il sorgo non l'ho mai provato, ma si trova nei negozi di prodotti bio? Grazie! baci.
    p.s. scusa ho eliminato il commento precedente perchè l'ho inviato per sbaglio a metà!

    RispondiElimina
  7. grande anche il sorgo, magnifiche crocchette e anche una gran bella presnetazione

    RispondiElimina
  8. Il sorgo l'ho comprato di recente ma il pacchetto è ancora chiuso, non che abbia dubbi sul fatto che mi piacerà (esiste qualcosa che non mi piace?!:D) ma in effetti aspettavo che mi venisse in mente un modo carino per farlo (e di finire almeno uno degli altri dieci-quindici pacchetti di cereali aperti :D), e questo potrebbe proprio fare al caso mio! Anche perchè, vero, le foglie della barbabietola sono buonissime, anche se purtroppo non le trovo spesso neanch'io:( credo potrei buttarci un po' di bieta o al massimo le rape verdi già cotte che trovo alla gastronomia!:D
    in ogni caso, questo sorgo s'ha da fare!;P

    RispondiElimina