Lightbox Effect

martedì 27 ottobre 2015

Stufato di fagioli speziato con riso basmati alla curcuma


Che ne dite di uno stufato di fagioli misti speziato? I legumi sono un alimento importantissimo che non dovrebbe mancare sulla nostra tavola, l’ho detto tante volte e rischio di essere ripetitiva, però sento un sacco di gente che non ne fa uso per questo o quell'altro motivo. Uno è senza dubbio legato al fatto che ci vuole un po’ a cuocerli, l’altro è legato alla digeribilità dell’alimento. Dunque, per quanto riguarda la prima questione, se voi vi ricordate di metterli in ammollo il giorno prima e avete una pentola a pressione, in 20 minuti ve la cavate e non mi sembra un tempo eccessivo, direi che è fattibile. Per aumentare la digeribilità invece vi consiglio di lasciarli in ammollo per 24 ore cambiando l’acqua tre, quattro volte con un pezzo di alga kombu e una foglia di alloro, e poi di cuocerli sempre con alloro e alga kombu per il tempo necessario. L’alga kombu poi la potete mangiare tranquillamente in insalata, oppure utilizzarla per la preparazione stessa. Detto ciò, resta da trovare qualche ricetta sfiziosa per gustare al meglio questo importantissimo ingrediente. Certo per me è facile perché io adoro i legumi e sulla mia tavola non mancano quasi mai, direi che mi piacciono in tutti i modi: sotto forma di zuppa, di minestra, in insalata, trasformati in burger vegetali, in paté e non so cos'altro, comunque per qualche spunto potete sbirciare tra queste pagine o guardare per esempio qui , qui, e qui, La ricetta di oggi è stata la mia cena di sabato: stufato di fagioli misti speziato, accompagnato da riso alla curcuma, uno di quei piatti che scaldano, avete presente? sia per la presenza delle spezie, sia perché lo stufato di per sé rimanda a piatti ricchi, avvolgenti e di casa. E poi è molto conviviale, servito in un bel piatto da portata al centro della tavola e con poco altro di accompagnamento avrete una cena sana, gustosa, sfiziosa e semplice da realizzare, per di più che si può preparare in anticipo. Sempre che vogliate una cena semplice eh, niente di sofisticato, ma per quello ci saranno altre ricette e altre occasioni. Ogni tanto anche qualcosa di proprio casalingo ha il suo perchè :)
Qualche variante per questa ricetta? Al posto del riso, potete preparare della polenta morbida aromatizzata con funghi o erbe aromatiche, oppure del cous cous che ne dite? Vogliamo provare? :) 

Stufato di fagioli speziato con riso basmati alla curcuma  
Ingredienti
Per 4 persone

riso basmati: 280 gr
curcuma: 4 cucchiaini
fagioli neri: 50 gr
fagioli occhio: 50 gr
fagioli cannellini: 40 gr
pelati (o pomodoro fresco se in stagione): 400 gr
peperoncino fresco: a piacere
cipolla: 1 piccola
alloro: 1 foglia piccola
alga kombu: 4 cm
chiodi di garofano: 2
semi di coriandolo: 2 cucchiaini
prezzemolo fresco tritato: 4 cucchiai
salvia: 2 foglie
olio evo: 3 cucchiai
succo di limone o lime: qualche goccia
sale: qb

Procedimento
La sera prima mettere a bagno i fagioli. Sciacquarli e cuocerli in pentola a pressione con un pezzetto di alga kombu per 20/25 minuti, poi scolarli. Ridurre in polvere fine i semi di coriandolo pestandoli in un mortaio. Tritare finemente la cipolla e soffriggerla con tre cucchiai d’olio caldo a fuoco lento, dopo qualche minuto aggiungere un po’ d’acqua e continuare finchè non sarà morbida. Unire tutte le spezie, le erbe aromatiche e il peperoncino tritato finemente e fare insaporire la cipolla per qualche minuto. Unire i fagioli, la polpa di pomodoro, un bicchiere  d’acqua, la punta di un cucchiaino di zucchero e far cuocere a fuoco dolce per  un’ora (a metà cottura eliminare l’alloro) Ad un paio di minuti dalla fine aggiungere il prezzemolo tritato finemente,  aggiustare di sale e togliere dal fuoco. Deve risultare uno stufato morbido ( se tende ad asciugarsi troppo aggiungere un po’ d’acqua durante la cottura )
Preparare il riso
Lavare il riso finchè l’acqua non risulterà limpida. Poi  metterlo a bagno per almeno un’ora (ma anche di più)
In una pentola portare a bollore un volume d’acqua pari ad una volta e mezzo quello del riso (esempio: se abbiamo due bicchieri di cereale, l’acqua dovrà essere tre bicchieri ) Quando sta per bollire unire la curcuma e il sale e appena bolle versare subito il riso. Riportare a bollore portando la fiamma al minimo, coprire con un coperchio lasciando una piccolissima fessura. Far cuocere il riso senza aprire e senza toccarlo per il tempo necessario (dipende dal tipo di riso, il mio ci impiega 7 minuti) Trascorso il tempo, l’acqua dovrà essere del tutto assorbita; a questo punto togliere dal fuoco e far riposare 5 minuti; sgranare con una forchetta ed  il riso è pronto. Se desiderate un sapore più intenso e sfruttare anche tutte le caratteristiche benefiche della curcuma, potete aggiungerne un po’ a fine cottura, dopo aver ben sgranato il riso, aggiunto un filo d’olio e qualche goccia di limone. Servire il riso a cui aggiungerete con al centro lo stufato di fagioli ben caldo, a piacere per completare il piatto si possono aggiungere delle carote al vapore. 

Alcune annotazioni: Le spezie vanno dosate in base ai propri gusti e all'intensità della spezia stessa, non tutte sono uguali quindi è bene aggiungerne poca alla volta fino a raggiungere il sapore che gradite.  Se desiderate variare il piatto, potete aromatizzare il riso con curry o zafferano. e utilizzare cereali e legumi diversi. 

11 commenti:

  1. Ah allora non sono l'unica che mette l'alga nei fagioli per digerirli meglio!! Meno male, mio marito mi prende sempre per matta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come sarebbe che ti prende per matta. E una delle conoscenze fondamentali in cucina :) hai sempre la bibliografia dalla tua parte potresti sempre usarla se si rendesse necessaria :) grazie Arianna. Un bacio a presto

      Elimina
  2. fantastico mi intriga moltissimo, davvero un'ottima variante al classico stufato di carne

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Lucy, sono felice che ti piaccia :)

      Elimina
  3. Oh che piatto ricco mi ci ficco, se lo vede il mio Pietro lo vuole subito! Adoro la curcuma, ultimamente la utilizzo spesso! Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pietro mangia i fagioli? questa si che è una bella notizia. Di solito ai ragazzi non è che piacciano molto :)
      Grazie Ely, Un bacione

      Elimina
  4. Io fortunatamente adesso che è cominciato ad essere un po' più freddo i legumi li ho un po' reintrodotti dopo non averli mangiati per mesi, ma va detto: menomale che ci pensa mia mamma a metterli ammollo sennò non i mangerei mai!:D
    Questo stufatino mi attira molto, e andando verso l'inverno, sulla polenta ancor di più!;D

    RispondiElimina
  5. Peanut, eh lo so, l'unica cosa negativa dei legumi è che bisogna avere buona memoria se si vuole mangiarli :) Io lascio dei post it in giro per casa per ricordarmi dell'ammollo... ecco, potrebbe essere un'idea ;) Un bacione

    RispondiElimina
  6. perfetto!!! un piatto completo e gustoso!!! io faccio i legumi nel weekend, è vero ci vuole tempo ma merita!

    RispondiElimina