Lightbox Effect

lunedì 9 novembre 2015

Crostata di briciole ripiena di marmellata


Questo è uno dei dolci più gettonato a casa mia, ed è anche il mio preferito, ragion per cui tendo a riprodurlo abbastanza spesso. Non so com'è mi sembra ogni volta più buono. Dà il massimo appena sfornato, dopo che si è raffreddato perché la pasta frolla è bella croccante e non ha ancora assorbito l’umidità della marmellata, poi si ammorbidisce leggermente ma rimane comunque un dolce delizioso.
Da preparare è velocissimo, si mette tutto nel mixer in 30 secondi l’impasto è pronto. Non dovete impastare a mano e sporcare la spianatoia, niente di niente. L’unica cosa: consiglio un riposo lungo in frigorifero, così che l’impasto si raffreddi bene.
In quanto alle farine, io fino ad ora ho sperimentato queste, ma ci si può sbizzarrire a cambiarle per provare sapori e consistenze diversi. L’unica variante che faccio è la farina di mandorle in sostituzione al cocco rapè.
Vi metto qualche foto in più così potete vedere com'è la torta quando esce dal forno. Mi sembra un’ottima ricetta per farvi iniziare bene la settimana, io invece l’ho conclusa mangiandolo e lo trovato perfetto ugualmente. E’ proprio uno di quei dolci che in qualunque momento lo mangi, non sarà mai quello sbagliato ;) 



Crostata di briciole
Ingredienti
per 8 porzioni

Preparazione: 20 minuti + riposo in frigorifero
Cottura: 30 minuti

farina di frumento integrale: 90 gr
farina d’orzo integrale: 30 gr
farina di farro: 30 gr
farina di nocciole: 10 gr (in alternativa mandorle)
zucchero panela o mascovado: 70 gr
lievito naturale: 1 cucchiaino
olio di semi di girasole: 60gr
burro di cacao: 10 gr
limone bio: 1
estratto di vaniglia: 1/2 cucchiaino
acqua ghiacciata: 20 gr circa
marmellata (io bio, di mirtilli con zucchero di canna): 120 gr circa
sale: un pizzico

Procedimento

Setacciare le farine con il lievito e il sale, aggiungere  anche lo zucchero, la scorza di un limone grattugiata, mezzo cucchiaino di estratto di vaniglia e mescolare bene. Sciogliere a bagnomaria il burro di cacao e farlo raffreddare finchè sarà a temperatura ambiente. Mettere in un mixer il composto di farine, aggiungere l’olio ed azionare qualche secondo, unire il burro e farlo assorbire velocemente, poi aggiungere l’acqua freddissima necessaria a formare un composto di briciole azionando il mixer ad intermittenza solo lo stretto necessario. Versare le briciole in una terrina e riporre in frigorifero almeno un’ora (ma anche di più) 
Oliare ed infarinare leggermente uno stampo da plumcake di 25 cm (o da crostata rettangolare) con 2/3  circa delle briciole formare la base della crostata formando un bordo di circa 1 cm tutto intorno ( non premere le briciole) Versare la marmellata e distribuirla il più uniformemente possibile con un cucchiaio. Coprire con le restanti briciole ed infornare a 180° per circa 30 minuti. Sfornare e far raffreddare su una gratella. Quando sarà fredda toglierla dallo stampo e tagliarla a barrette. 
Con questa ricetta vi auguro uno splendido inizio di settimana. 

9 commenti:

  1. fantastico buonissimo e poi anche sbrigativo! da rifare e rifare!buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Lucy! buona settimana anche a te. Baci

      Elimina
  2. Che buona (e facile)!!! Mi piace con il ripieno marmellatoso, deve essere davvero una delizia appena sfornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti a me piace molto. Grazie Arianna. Un bacio a presto

      Elimina
  3. Le torte sbriciolate hanno un posto speciale nel mio cuore...e nel mio stomaco ;)))

    RispondiElimina
  4. Una vera dolcezza,certo che così iniziare la settimana è davveo nello,grazie,buon pomeriggio

    RispondiElimina
  5. Adoro questo tipo di crostata "sbriciolata". La provo, questa la provo sicuramente, è talmente golosa da vedere

    RispondiElimina
  6. Che buona, mi piacciono moltissimo questi dolci,semplici gustosi e adatti ad ogni momento. Ciao!!

    RispondiElimina
  7. Quanto mi piace questa crostata!! A dire il vero i dolci vegani sono ancora in via di sperimentazione dalle mie parti, ma questa mi sembra semplice e di sicura riuscita...la metto in lista d'attesa, non si sa mai! :-)

    RispondiElimina