Lightbox Effect

venerdì 18 dicembre 2015

Crackers di semi


Ufficialmente sono iniziati i preparativi per i regali di Natale. Quest’anno non cucinerò niente che non sia vegan e salutare, chiunque sia il destinatario. Sono finiti i tempi in cui cucinavo altro perché non era per me, da quest’anno vegan per tutti! D’altra parte, come si suol dire, a caval donato non si guarda in bocca giusto? Bene e per cominciare con qualcosa di facile, questi saranno uno dei prodotti delle mie ceste natalizie: i crackers di semi. 
Non so a quanti onnivori potranno piacere, in ogni caso spero sempre di imbattermi in qualcuno di illuminato. Come si possono mangiare questi crackers? Io li vedo bene per un aperitivo, per accompagnare un calice di bollicine o una buona birra, magari insieme a qualcosa d’altro, però sono un’idea carina per un’aperitivo veramente cool! Pensateci, dove potrete mai trovare dei crackers multicolor come questi? :)
Secondo me se li sistemate in un bel cestino sul tavolo di un buffet farete un figurone. A me piace un sacco vedere le facce perplesse di chi non capisce cosa sta mangiando e a voi? Detto ciò, preciso che io detesto il Natale, quindi non sono brava ad abbellire il cibo con fiocchi, nastri, glasse candide e chi più ne ha più ne metta, diciamo che bado più alla sostanza ecco. Quindi, malgrado il Natale, le mie foto resteranno praticamente uguali a prima, il massimo che riesco a fare è aggiungere un nastrino rosso sullo sfondo, davvero, di più non mi riesce, ma sapete com’è no? quando una cosa non si sente non c’è niente da fare, inutile sforzarsi. M’impegnerò magari  a preparare i pacchettini ecco, ma dalle foto non potrete pretendere di più. Giuro di averci provato, ma proprio l’atmosfera natalizia non mi riesce di crearla e immortalarla :) Vi lascio la ricetta, sono certa che voi invece con nastri e pacchettini sarete bravissimi e riuscirete a trasformare questi deliziosi crackers in un dono preziosissimo.

Crackers di semi

Preparazione: 15minuti più 4 ore di ammollo
Cottura: essiccazione per 24 ore

Ingredienti per 25 sfoglie

semi di chia: 20 g
semi di lino: 20 g
semi di zucca: 100 g
semi di girasole: 100 g
semi di sesamo nero: 3 C
semi di sesamo chiari: 1 C
rosmarino tritato: 1 c
salvia, timo tritati: 1 c
aglio e cipolla essiccati: ½ c ciascuno (facoltativo)
sale: qb

Procedimento
Mettere in ammollo i semi di chia con otto Cucchiai d’acqua. Stessa cosa per i semi di lino, mescolare ogni tanto e lasciarli 4 ore circa. 
Mettere in ammollo anche i semi di girasole e i semi di zucca, per lo stesso tempo,trascorso il quale vanno asciugati con un panno pulito, e messi nel mixer. Aggiungere i semi di lino e di chia insieme al gel che hanno prodotto durante l’ammollo. Aggiungere tutti gli altri ingredienti e azionare il mixer per sminuzzarli un po’.
Stendere il composto sopra della carta forno e far essiccare a 42° per 24 ore. Toglierli dall’essiccatore, aspettare 10 minuti, poi staccare delicatamente la carta forno. Spezzettarli con le mani e chiuderli in sacchettini trasparenti (se volete conservarli in casa chiudeteli in scatole di latta ben sigillate). 

Alcune annotazioni: se non vi piacciono i semi di lino, sostituiteli tranquillamente con quelli di chia. Con queste quantità ho riempito tre ripiani dell'essiccatore.
Buon fine settimana a tutti, un bacio e al prossimo post

2 commenti:

  1. sembrano molto appetitosi, brasva!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
  2. Che buoni, un mix di semi davvero nuovo. Li vedo bene anche io per un aperitivo. Ciao!

    RispondiElimina