Lightbox Effect

venerdì 26 febbraio 2016

Pasta con finocchi, capperi e alghe


Pause…io ne sento un estremo bisogno. E non parlo di quelle pause che si traducono in vacanze in qualche luogo da sogno, che farebbe stare bene chiunque, tipo spiaggia deserta, cocktail, mare, infradito, quelle cose lì insomma.
Parlo proprio di pausa da un modo di vivere che proprio non mi appartiene. Mi ritrovo stretta da un sistema che non mi piace, a lavorare assecondando sistemi e metodi che non mi appartengono. A sopportare ogni giorno tanta maleducazione, superficilità, mancanza di empatia, egoismo, esibizionismo a tutti i così, l’Io sempre più sopravvalutato anche quando nasconde valori quanto meno  discutibili. 
I social mi stanno andando stretti; è cambiato tutto così rapidamente che mi ritrovo a far parte di qualcosa che avevo scelto un po’ di tempo fa come spazio di piacere e condivisione, ma che ora è proprio altro.
Rimane il piacere di cucinare quello si, anche se si cucina in modo diverso che non è quello spensierato della cena tra amici, però almeno la passione c’è e quella rimane. Ora non mi resta che inventarmi qualcosa di nuovo, che sia la mia nuova evasione, voi per caso avete qualche suggerimento? 
Nel frattempo, tra queste riflessioni e le mille cose da fare, ho preparato un piatto di pasta perché nonostante tutto le idee non mancano e la voglia di sperimentare nemmeno. E se da una parte c’è la stanchezza di cui sopra, dall’altra ho scoperto una nuova passione. 
Niente a che vedere con sport strani, bricolage, hobbies o simili. Semplicemente un piatto di pasta! E cosa potevate aspettarvi? 
Bene, questo nuovo piatto ha quasi soppiantato il mio preferito indiscusso tra i piatti veloci per tutti i giorni: gli spaghetti al profumo di mare, ve li ricordate? questi 
Bene, la nuova passione è una  versione somigliante, ma  con i finocchi. Il formato di pasta che si sposa alla perfezione è l’orecchietta (sarà che io le adoro) E niente, che vi devo dire, è talmente buona che vorrei che la assaggiaste. Sempre che vi sia venuta la curiosità di provare le alghe, perché ormai nelle mia cucina non mancano più, ma nella vostra? 

Pasta con finocchi, capperi e alghe 
Preparazione: 15 minuti (più l'ammollo delle alghe)
Cottura: 20 minuti

Ingredienti
Per due persone

orecchiette: 180 g
finocchi: 2 piccoli
capperi dissalati: 1 C
alghe wakame: 1/2 c
alghe arame: 1 c
cipolla bianca: ½
prezzemolo tritato: 1/2 cucchiaio
olio evo: 2 C
peperoncino: qb
sale: qb

Procedimento

1) Mettere a mollo separatamente le alghe per circa 15 minuti
2) Tritare la cipolla e farla appassire lentamente nell'olio evo aggiungendo poca acqua se necessario. 
3) Eliminare dai finocchi la parte esterna più fibrosa (potrete affettarla con una mandolina e mangiarla cruda). Affettarli sottilmente. Tenere da parte qualche fetta di finocchio e unire il resto alla cipolla, e farli rosolare leggermente, poi abbassare la fiamma, coprire e cuocerli finchè saranno morbidi (se necessario aggiungere poca acqua), schiacciarli con una forchetta per ottenere una crema. Aggiungere i capperi tritati, un pò di peperoncino e fare insaporire.  Alla fine unire le Wakame tritate e le Arame invece intere, saltare due minuti. A parte cuocere le fettine di finocchio con poco olio evo facendole ammorbidire e rosolare leggermente.
4) Cuocere le orecchiette al dente in acqua salata e scolarle tenendo da parte due mestoli d’acqua. Saltare le orecchiette nel condimento di verdure con l’ acqua di cottura della pasta finchè saranno cotte e cremose, unendo anche il prezzemolo e aggiustando di sale se necessario. Impiattare, aggiungere le fettine di finocchio intere, un filo d’olio evo e se vi piace poco lievito alimentare. 

Con questa ricetta auguro a tutti uno splendido w.e. Un bacio a tutti e al prossimo post

3 commenti:

  1. SAI CHE LA PENSO COME TE???ANCHE A ME IL MONDO STA UN PO' STRETTO ULTIMAMENTE, NON SOPPORTO LA MALEDUCAZIONE, L'IPOCRISIA, RICEVERE GLI ORDINI DAGLI ALTRI E VEDERE TANTE BRUTTE COSE........PERO' MI CONSOLO CON QUESTO PIATTO STREPITOSO, ADORO LE ORECCHIETTE, MA NON HO MAI ASSAGGIATO LE ALGHE, NON SO NEANCHE DOVE TROVARLE....BACI SABRY

    RispondiElimina
  2. Conosco poco in materia di alghe ovvero oltre all'alga kombu e nori non ne so nulla ... Ma combinazione oggi ho comprato dei fiocchi di alga verde, devo guardare come le usi tu per imparare :-)

    RispondiElimina
  3. decisamente lo trovo un piatto molto interessante chissà se è anche adatto a riflessioni!

    RispondiElimina