Lightbox Effect

venerdì 29 aprile 2016

Pasta di farro integrale con pesto di agretti agli agrumi


Ogni stagione di ogni anno decreta il cibo preferito. Qualche volta cambia, qualche volta è lo stesso che si ripete per un tempo indefinito. In questa primavera 2016, il mio piatto preferito è senz’altro questo: tagliolini di farro integrale con pesto di agretti agli agrumi.
Tipo che me lo sogno di notte da quanto mi piace. Come farò quando gli agretti scompariranno fino alla prossima primavera? La soluzione sarebbe mangiarne molti ora finchè si può, ma proprio molti eh! E sperare in una nausea liberatoria 
Invece non posso nemmeno mangiarne così tanti impegnata a preparare cose per lavoro spesso non mangio quello che vorrei, è triste lo so, ma così è. Quindi non resta che approfittarne quando possibile e rassegnarsi al fatto che non sarà un piacere infinito 
A voi piacciono gli agretti, o barba di frate che dir si voglia? Prima di farci il pesto li mangiavo semplicemente come contorno, buoni anche così, ma niente a che vedere che abbinati ad un piatto di tagliolini. Sarà che qui sembra tornato l’autunno, e la voglia di un piatto caldo si fa sentire più che delle coloratissime insalate estive. Quindi approfittiamone prima che arrivi qualche altro cibo feticcio ad occupare i nostri pensieri. La ricetta è semplice, come per tutti i pesti. Ed essendo vegan, come faccio di solito, spazio alle erbe aromatiche per insaporire. Qui ho usato il finocchietto selvatico e le bucce tritate degli agrumi e qualche cappero! Una vera delizia



Tagliolini al farro integrale con pesto di agretti agli agrumi

Preparazione: 15 minuti
Cottura: solo per la pasta ( 8 minuti )

Ingredienti
Per 4 persone

tagliolini al farro integrale: 360 g
agretti sbollentati: 170 g circa (1  mazzetto)
anacardi: 20 g
buccia di limone bio tritata: 1 c
buccia di arancia bio tritata: 1 c
capperi dissalati: 1 c
lievito alimentare secco: 1 c
finocchietto selvatico: le foglie di 5 rametti
peperoncino fresco tritato: qb
aglio: una fettina (facoltativo)
olio evo: 4 cucchiai
sale: qb

Procedimento

1) Mettere a bagno gli anacardi per 1 ora. Poi scolarli e tenerli da parte.
2) Eliminare il germoglio centrale dallo spicchio d’aglio e tritatelo finemente. Tritate gli agretti grossolanamente, tritate anche le foglie del finocchietto. Mettere tutti gli ingredienti tranne il peperoncino in un mixer ed azionare fino ad ottenere un composto morbido (non deve essere perfettamente liscio) 
3) Cuocere la pasta al dente, condirla con il pesto, cospargere con scorze di limone e arancia tritate e un pizzico di peperoncino (sempre tritato). Servire subito 

Con questa ricetta auguro a tutti uno splendido week end. Un bacio e al prossimo post

7 commenti:

  1. Che buona Simona, un'idea bellissima quella di usare gli agretti per fare un pesto. Io non amo molto gli anacardi, pensi che posso sostituirli con delle mandorle? Grazie. Baci e buon week end anche a te.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Antonella, si direi proprio di si, le mandorle ci stanno con tutti gli altri sapori mediterranei del pesto. Gli anacardi sono più neutri, danno cremosità senza conferire un sapore troppo deciso. Se provi fammi sapere così la prossima volta magari la provo anch'io ;) Un bacione

      Elimina
  2. Io non ci stravedo, tuttavia mi piacciono, anche se come te li mangio giusto come contorno appena conditi. Se questo è stato decretato piatto della primavera 2016 non posso esimermi dal fidarmi ciecamente e provarlo!
    Mi piace un sacco il fatto che ci siano gli anacardi a renderlo cremoso! *_*

    RispondiElimina
  3. che bella idea, questo pesto ancora mi mancava, grazie!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
  4. ecco io amante dei pesti non ho ancora fatto quello agli agretti nonostante li ami.da rimediare!

    RispondiElimina
  5. Io ne sto mangiando a chili, sfrutto questo mese per ingozzarmi di agretti. E poi basta fino all'anno prossimo. proverò anche questo pesto perchè l'abbinamento agli agrumi mi stuzzica molto

    RispondiElimina
  6. Ricetta adorabile, accostamenti molto interessanti

    RispondiElimina