Lightbox Effect

martedì 11 ottobre 2016

Burro di arachidi


Alla domanda: “ma il burro di arachidi non fa male?” La risposta è “no, purchè sia naturale”. Perché quello che fa male del famoso burro di noccioline tanto amato in America, è il fatto di essere un prodotto industriale, preparato aggiungendo grassi, zuccheri, conservanti, aromatizzanti, qualche additivo ecc ecc.
Altra cosa invece è il burro di arachidi preparato in casa dove non si utilizzano null’altro che arachidi di buona qualità, un pizzico di sale, poco estratto di vaniglia, e a piacere qualche cucchiaino di malto che però non è indispensabile. Tutto qua. Certo essendo le arachidi l’ingrediente quasi unico di questo golosissimo barattolino non bisogna abusarne, è sempre un alimento iperproteico e ricco di grassi.
Però mangiato con moderazione, il burro di arachidi al naturale fa bene perchè le arachidi hanno anche delle caratteristiche nutrizionali interessanti: sono ricche di acidi grassi soprattutto omega 6 che abbassano il colesterolo cattivo, e povere di grassi saturi, cattivi per il colesterolo. Sono ricche di magnesio. Hanno proprietà anticancro per la presenza di flavonoidi, e molto altro su cui non mi dilungo, è possibile approfondire l’argomento in rete dove si trovano tantissime informazioni utili.
Va ricordato invece che le arachidi sono inserite tra gli allergeni, quindi bisogna stare attenti ad eventuali allergie o particolare sensibilità. Per il resto è un’ ottimo alimento purchè mangiato nelle giuste quantità.
Io ne spalmo un velo sul pane di segale la mattina insieme ad un po’ di malto e ci faccio colazione, alternandolo al burro di sesamo o di mandorle.  Si può utilizzare anche per preparare dolci e biscotti, ma a crudo è sempre l’opzione migliore. 
Sarebbe opportuno non aggiungere al burro di arachidi homemade l’olio di arachidi perché normalmente non è estratto a freddo, quindi non è il migliore in termini di qualità. Comunque con un buon mixer come ho già detto, non c’è bisogno di aggiungere nulla ed in pochi minuti avrete un burro di noccioline fantastico, morbido, liscio e tutto da mangiare :)

Burro di arachidi

Ingredienti
per un barattolino da 200 g circa

arachidi al naturale (non tostate e non salate): 260 g
malto di riso: 3 cucchiaini (facoltativo)
essenza di vaniglia homemade: 1/2 cucchiaino
sale: un pizzico

Procedimento
Sgusciate e spellate le arachidi (vi resteranno circa 200 g di arachidi pulite). Fatele tostare leggermente in forno a 160° per 10 minuti, o in padella finchè saranno leggermente dorate e cominceranno a sprigionare il tipico profumo (se vi piace un sapore più intenso tostatele un po’ di più)
Lasciatele intiepidire. Ponetele in un mixer e cominciate ad azionare ad intermittenza. Otterrete prima una granella, poi una farina più sottile e sempre più umida. Continuate ad azionare il mixer sempre ad intermittenza lasciando riposare la pasta per qualche minuto tra i vari passaggi. Otterrete una crema liscia e morbida senza dover aggiungere olio o altro, l’importante è avere un mixer potente, non serve altro.
Alla fine aggiungete il sale, la vaniglia e se volete il malto, azionate pochi secondi ed il vostro burro di noccioline sarà pronto per essere chiuso in un barattolino e conservato in frigorifero. Si mantiene per qualche giorno, io sono arrivata al massimo a 5/6, oltre non ho provato! ne preparo poco alla volta per averlo sempre fresco.

Con questa ricetta avrete colazioni golosissime assicurate ;) Un bacio a tutti e al prossimo post! 

5 commenti:

  1. Che bella idea quello di prepararlo in casa, deve essere una bontà!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giuliana, in effetti è molto buono ;) Un abbraccio A presto

      Elimina
  2. La cosa che mi ha stupito veramente è che il colore è completamente diverso da quello che si compra. Quanto ne viene con questa dose? due vasetti?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ele, con questa dose ne viene un barattolino da 200 g. Io non ne faccio tanto perchè poi devo consumarlo in breve tempo e non vorrei diventare obesa prima di Natale ;) Molto buono, lo adoro a colazione :)

      Elimina
  3. Ormai è una di quelle cose che non manco mai di preparare. E mi piace molto 😊 Ma non so come sia quello in commercio, e lungi da me comprarlo. Assaggerei volentieri, invece, il tuo. Sai, i confronti aiutano a crescere 😆

    RispondiElimina