Lightbox Effect

lunedì 13 febbraio 2017

Cornetti vegan integrali


Voglia di coccole? Allora è il momento di prepararsi dei deliziosi cornetti integrali super morbidi. Questa è la mia ricetta per San Valentino, un gesto d’amore verso noi stessi. Io detesto San Valentino, la trovo una ricorrenza inutile, non l’ho mai festeggiato e mai lo festeggerò. Quindi se siete alla ricerca di ricette romantiche, per trovarne tra le mie dovrete lavorare di fantasia. Ma se al posto di cuoricini e nastri rossi cercate piatti fatti col cuore da preparare con amore per voi o per qualcuno, allora qui ce ne sono molte, come per esempio questi irresistibili (almeno per me) cornetti vegan integrali.
L’altro giorno mi ha preso un’irrefrenabile voglia di cornetti, non ne mangiavo da tanto tempo, al bar non ci vado e a casa era davvero da tanto che non li facevo. Detto fatto mi sono messa al lavoro, tanta la voglia di mangiarne uno, che poi sono diventati svariati, comunque tralasciamo questo dettaglio :) E così sono nate queste deliziose brioches vegane integrali, super morbide e nemmeno troppo difficili da preparare, come tutti i lievitati richiedono solo un po’ di attesa, ma l’amore è anche questo giusto? Niente, quindi ecco qui la mia ricetta di San Valentino, fatta da me per me, ma anche per tutti voi che passate di qua. Vale la pena provarle, sono leggerissime, morbide e una tira l’altra. C’è poco zucchero, a me piacciono così, ma se le volete più dolci aumentate di 20 g la quantità di zucchero. Ovviamente potete sostituire il lievito di birra con la pasta madre, Io comunque ne ho usato poco e allungato i tempi di lievitazione. Avendo tempo potete ridurre ulteriormente il quantitativo di lievito. 

Cornetti vegan integrali 

Preparazione: 40 minuti più i tempi di lievitazione
Cottura: 17/18 minuti

Ingredienti per circa 23 piccoli cornetti

farina integrale: 400 g
farina 0: 100 g
zucchero di canna (io demerara bio equo e solidale):110 g
lievito di birra fresco: 5 g
olio di semi : 100 g
margarina homemade (o di ottima qualità): 30 g
scorza di arancia grattugiata: 2 cucchiaini
latte soia: 240 g
estratto di vaniglia: 1 cucchiaino
malto: 1 cucchiaino
sale integrale: 1 cucchiaino
marmellata homemade a piacere: (facoltativa)

Procedimento
Mescolate le due farine, aggiungete lo zucchero. Sciogliete il lievito in poco latte a temperatura ambiente e aggiungete il malto. Versate il latte poco a poco nella farina e cominciate ad impastare, versate il lievito sciolto nel latte e continuate ad impastare. Quando il composto sarà abbastanza omogeneo, unite il sale, l’olio poco alla vola, l’arancia e la vaniglia impastando sempre. Alla fine unite la margarina e continuate ad impastare a lungo (io ho impastato in totale per circa 20 minuti con il Bimby). Ungete leggermente d’olio una boule, adagiatevi l’impasto e mettetelo a lievitare nel forno con la lucina accesa fino al raddoppio del volume (a me sono servite circa 3,5/4 ore.
Prendete l’impasto, e tiratelo in una sfoglia abbastanza sottile (circa 3 mm) Dividetelo in due e ricavate tanti triangoli. Fate un’incisione profonda alla base del triangolo, e cominciate ad arrotolare le due estremità. A questo punto, se avete deciso dimetterla,  ponete un po’ di marmellata al centro del triangolo e arrotolate completamente sigillando leggermente. Procedere così per tutto l’impasto. Rimettere a lievitare in forno con lucina accesa fino al raddoppio (circa 2 ore)
Cuocere a 180° per 17/18 minuti circa.
Un bacio a tutti e al prossimo post

10 commenti:

  1. Simona ma che belli sono!!!!!! Devono essere sofficissimi e buonissimi, me la stampo! Baci

    RispondiElimina
  2. Sono molto, molto belli. Complimenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Natalia. Un bacione, a presto

      Elimina
  3. Ma sono spettacolari!!!! Leggeri ed invitanti...me li segno ;)
    Bacio e buon inizio settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Simo!!! Un bacione a presto

      Elimina
  4. Quand'e' che posso venire a fare colazione da te? per me niente confettura, odio i cornetti con la confettura. I cornetti si mangiano vuoti.
    Mi ispirano un sacchissimo Simo, ultimamente sono in trip farina integrale e uso solo quella. E qui non c'e' neanche bisogno di fare la sfogliatura, che per inciso odio. A me le brioche piacciono proprio cosi', poco sfogliate e tanto sofficiose.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ele, puoi venire quando vuoi, lo sai! :) Si infatti concordo con te Ele, anch'io amo i cornetti vuoti, e detesto impazzire con le lavorazioni degli impasti. Questi sono semplici da preparare e morbidissimi. Direi che per la mia voglia di lavorare i lievitati sono perfetti :) Tra l'altro da quando li ho fatti non sto mangiando altro a colazione ;) Un bacione Ele

      Elimina
  5. Simo, che dire? mi hai fatto venire voglia di cornetti :)))) Segno<3

    RispondiElimina