Lightbox Effect

venerdì 21 aprile 2017

Crostatine vegan alle fragole


Se il verde speranza l’abbiamo postato da poco, oggi è la volta del rosso passione. Di che passioni potremmo parlare? Beh, io una vita senza passioni non saprei nemmeno immaginarla, ognuno con le proprie rendono la vita intensa, qualche volta difficile, ma caricano sempre di entusiasmo, malgrado la stanchezza, malgrado le difficoltà, malgrado tutto, la passione è sempre lì pronta a salvarci in ogni circostanza. Quindi il rosso rappresenta qualunque passione voi abbiate. La mia è per quello che faccio, e quindi la celebro ogni giorno con il mio lavoro. 
Ma dato che parliamo di cibo, oggi potremmo celebrare la passione per i dolci con queste deliziose crostatine vegan alle fragole. Ormai mi sono quasi abituata al fatto che quando faccio assaggiare qualcosa di vegano a chi vegano non è la risposta è sempre la stessa : è buonissimo, non sembra vegano! Come se le ricette vegane dovessero somigliare tutte a qualcosa di strano, non buono, poco consono al gusto comune. Non so a chi attribuire la responsabilità di aver creato queste basse aspettative delle persone nei confronti del cibo vegano che invece è buonissimo, ricco, vario, volendo originale e diverso ma non necessariamente. 
Io stessa però riconosco che mangiare vegano in giro è impresa ardua, almeno qui da noi. Poche proposte, spesso fatte da chi si improvvisa, senza nessuna competenza e cognizione di causa. Come in tutte le cose non ci si improvvisa, se non facendo danni. Quindi se il cibo vegano vi sembra cattivo, forse chi l’ha preparato non era bravo o abbastanza informato, punto. Detto ciò torniamo a queste crostatine che invece sono deliziose, ve le lascio come dessert per il week end. Non so darvi le quantità precise perché le ho preparate con pasta frolla e la crema che avevo avanzato da un’altra preparazione. Comunque direi che con questi quantitativi verranno sicuramente almeno 10 crostatine. E per un'altra deliziosa ricette con le fragole, guardate qui 


Crostatine vegan alle fragole

Preparazione: 30 minuti
Cottura35 minuti

Ingredienti

Per la pasta frolla
farina 1: 350 g
lievito naturale: 12 g
olio semi di girasole estratto a freddo: 110 g
burro di cacao: 20 g
zucchero di canna chiaro: 90 g
estratto di vaniglia: 1 cucchiaino
limone bio: la buccia grattugiata di 1
acqua fredda: qb
sale integrale: 1 pizzico

Per la crema pasticcera 
latte di mandorla leggero non zuccherato: 250 g
farina 1: 15 g
amido di mais: 5 g
zucchero di canna chiaro: 30 g (+ 2 cucchiai)
olio di semi di girasole estratto a freddo: 25 g
scorzette di limone: 2
estratto di vaniglia: 1 cucchiaino
anacardi al naturale: 100 g
sale integrale: 1 pizzico

Per la finitiura
fragole fresche: qb
zucchero a velo di canna: qb

Procedimento
Setacciate le farine con il lievito ed il sale, aggiungete lo zucchero e la scorza di limone grattugiata. Sciogliete il burro di cacao a bagnomaria e fatelo raffreddare. Fate una fontana con le farine ed aggiungete al centro il burro di cacao, l’olio la vaniglia ed impastate velocemente senza lavorare troppo l’impasto aggiungendo l'acqua fredda necessaria d ottenere un panetto morbido ma sodo. Chiudetelo con la pellicola e fatelo riposare almeno un’ora (o a preparatelo il giorno prima) 
Mettete a bagno gli anacardi per un’ora poi scolateli ed asciugateli.
Preparate le crema pasticcera scaldando il latte con l’olio, la buccia del limone, la vaniglia, lo zucchero ed il pizzico di sale. In una boule mescolate le farine, quindi versate il latte caldo stemperando con una frusta per non creare grumi, rimettete sul fuoco e mescolate continuamente a fiamma dolce finché la crema non si sarà addensata. Fatela raffreddare completamente con pellicola a contatto. 
Frullate gli anacardi fino a ridurli in una crema morbida aggiungendo due cucchiai di zucchero. 
Quando la crema sarà fredda mescolatene 7/8 cucchiai con la crema di anacardi e ponetela in frigorifero.
Tirate la pasta a circa 2/3 mm di spessore, rivestite degli stampini per tartellette leggermente oliati ed infarinati, bucherellate il fondo e  cuocete a 180° per circa 25/30 minuti finchè i bordi saranno leggermente dorati. Fatele raffreddare completamente, poi farcitele con la crema pasticcera agli anacardi, ponete qualche fettina di fragola al centro, spolverizzate con zucchero a velo di canna e servite. 
Con questa ricetta auguro a tutti uno splendido weekend. Un bacio e al prossimo post

8 commenti:

  1. Ma che belle e sicuramente buone queste crostatine! da provare assolutamente. A presto LA

    RispondiElimina
  2. Ciao Simona,
    queste crostatine sembrano davvero deliziose! Ora segno la ricetta! Comunque anche in Romagna non ci sono molti ristoranti per i vegani. Io sono vegetariana però sto iniziando a cucinare sempre più vegano. I dolci sono diventati per me una vera e propria sfida. Il tuo blog mi può aiutare davvero tanto, per questo mi piace seguirti : )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Angelica...non so dove vivi tu di preciso ma a parte le grandi città non è facile.
      Sono contenta di darti qualche spunto ;) grazie! Un abbraccio a presto

      Elimina
  3. hanno un aspetto straordinario me le sto divorando con gli occhi, bravissima!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Sabry! Un bacio a presto :)

      Elimina
  4. Queste crostatine sono strepitose...Purtroppo il discorso "diffidenza" verso la cucina vegana sarebbe lungo e difficile da affrontare, ma sono contenta che anche la mia piccola e vecchia Asti si stia aprendo verso chi, per scelta o salute, non mangia carne e derivati. Magari è ancora un po' rozza ( ho trovato un ristorante con un ottimo e vasto menù veg: peccato che del semplice seitan con pomodoro, olive e capperi, peraltro ottimo, voglia a tutti i costi chiamarlo "pesce spada vegano", mettendo addirittura l'alga intorno per simulare la pelle. Il piatto è buonissimo, però suggerirei di chiamarlo col nome comune e non di voler imitare per forza un piatto onnivoro. Per carità, se questo è l'unico modo per farci accettare dagli scettici, ben venga eh!). Tornando alle crostatine ( anche perfchè temo di aver perso il filo del discorso ;) ) : volereeeeeeeeeee

    RispondiElimina
  5. Che meraviglia queste crostatine, sembrano uscite da una vera pasticceria!
    Buona giornata da Beatris

    RispondiElimina