Lightbox Effect

lunedì 17 luglio 2017

Peperoni ripieni vegan


La teglia di verdure ripiene è il mio ricordo preferito tra piatti estivi che preparava mia nonna, mi sono sempre piaciute tantissimo. Mangiate tiepide o fredde, più buone il giorno dopo (ma di solito non duravano tanto) ancora oggi le verdure ripiene sono tra i miei piatti preferiti. Nella versione vegan di questo piatto il ripieno è preparato con pane, melanzana ed erbe. Non ho ancora sperimentato una versione con i legumi, potrebbe essere buona anche così, ma queste sono un classico che piacerà a tutti.
Oggi ho preparato solo i peperoni ripieni vegan, i miei preferiti, ma ovviamente potete preparare allo stesso modo zucchine tonde, pomodori, melanzane. Di solito la teglia di verdure miste risulta più buona perché tutti i sapori delle varie verdure si amalgamano, ma a seconda di quello che avrete a disposizione la vostra teglia sarà comunque meravigliosa.

Peperoni ripieni

Ingredienti per 2/3 persone

Preparazione: 30 minuti (più 1 ora per melanzane)
cottura: 60 minuti circa

peperoni misti: 3 (verde, giallo, rosso)
pane raffermo: 250 g
melanzane tonde: 1 grande
latte di soia: 1 bicchiere circa
prezzemolo tritato: 2 cucchiai
aglio: 2 spicchi
capperi al sale: 2 cucchiai
basilico: 6 foglie
semi di lino tritati: 1 cucchiaio
pomodoro San Marzano maturo: 1
pane grattugiato: qb
olio evo: qb
sale: qb
pepe: qb

Procedimento

Eliminate dal pane la crosta esterna, tagliatelo a pezzi e ponetelo in una terrina. Bagnatelo con il latte necessario ad ammorbidirlo senza inzupparlo troppo. Fate riposare qualche ora.
Lavate i capperi e lasciateli 1 ora in ammollo. Ponete i semi di lino in una ciotola ed aggiungete tre cucchiai d’acqua. 
Lavate e mondate le verdure, tagliate in due i peperoni eliminando semi e filamenti bianchi. Tagliate a fette di 1 cm la melanzana e cospargete le fette di sale grosso. Ponetele in uno scolapasta con un peso sopra e lasciatele 1 ora. Poi sciacquatele ed asciugatele bene.
Tagliate a cubetti le melanzane e cuocetele in padella finché saranno dorate con tre cucchiai d’olio e uno spicchio d’aglio, salate (solo se necessario) e pepate, fate raffreddare e poi tritate a coltello. 
Tritate al coltello anche il pane ormai morbido in modo da sminuzzarlo bene. Aggiungete le melanzane, il prezzemolo, mezzo spicchio d’aglio tritato, i semi di lino, il basilico spezzettato, i capperi tritati, aggiustate di sale e pepe e mescolate per amalgamare (se troppo morbido aggiungete un cucchiaio di pane grattugiato, io non l ho messo) 
In una teglia da forno ponete uno spicchio d’aglio, il pomodoro a pezzetti, un giro d’olio evo. Ponete nella teglia i peperoni e riempiteli con il composto. Spolverizzate con poco pane grattugiato, aggiungete un giro d’olio evo, mezza tazzina d’acqua sul fondo della teglia e ponete in forno a 180° per circa 50 minuti (coperto per metà del tempo). Sfornate, fate raffreddare e gustate i peperoni tiepidi o freddi ( sono migliori il giorno dopo) 

Alcune annotazioni: a me piace mantenere le verdure sode, non mi piacciono spappolate e troppo cotte, però questo è assolutamente il mio gusto personale. Se preferite verdure molto morbide prolungate la cottura finché arrivano alla consistenza desiderata. Nel caso, se necessario, aggiungete un pò d’acqua nella teglia. E’ importante tritare al coltello pane e melanzane (non con il mixer) per non ridurre il ripieno ad una crema.

Un bacio a tutti e al prossimo post 

10 commenti:

  1. devo dire una bella rivistazione di un classico una versione vegan molto convincente

    RispondiElimina
  2. Io adoro i peperoni e questo ripieno è molto invitante!

    RispondiElimina
  3. Adoro le verdure ripiene, le ho sempre amate sin da piccola. Questo ripieno è delizioso e il peperone poi si presta ad essere farcito! A presto LA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si, hai ragione, il peperone è il mio preferito :) Grazie, a presto

      Elimina
  4. Ciao Simona, approdo per la prima volta nel tuo blog e con piacere ritrovo interessanti preparazioni e scatti davvero particolari, ti seguirò con piacere!
    I ricordi della cucina delle nonne sono beni preziosi che custodiamo nella memoria del cuore..adoro le verdure in particolar modo i peperoni, prendo nota ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Annalisa, grazie per i complimenti, mi fa molto piacere conoscerti :) Un abbraccio A presto

      Elimina
  5. Anche per me le verdure ripiene sono un classico a cui non saprei rinunciare. Mi incuriosisce l'uso del latte di soia.
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Natalia, il latte di soia in realtà si può sostituire anche con acqua, però quando ce l'ho utilizzo sempre il latte di soia nel ripieno :)
      Grazie, un bacione

      Elimina