Lightbox Effect

martedì 19 dicembre 2017

Crema di mais con ragù di semi e pesto alla salvia



Non so se riuscirò a postare un menù completo di Natale ed uno per Capodanno, così ho pensato di darvi qualche idea che possa andare bene comunque, e cosa più importante, che si possa preparare anche dopo le feste, quindi niente di troppo complicato.
Comincerei con questi bicchieri con crema di mais, ragù di semi vegan e pesto alla salvia, che sono deliziosi, potete anche decidere di servire la polenta morbida al piatto, con al centro il ragù e il pesto di salvia, ma nel bicchiere fa più scena, diciamolo, la fa sembrare una ricetta impegnativa. E’ una piccola astuzia :)  perché nei giorni di festa si sa, l’occhio vuole la sua parte più del solito.
Questa ricetta fa parte del menù che ho pensato l’anno scorso a Capodanno per la Lav, e se volete averlo a disposizione potete scaricare il pdf che trovate a destra su questa pagina, lo avete visto?  Proprio li  alla vostra destra. L'idea era quelladi fare un menù informale che potesse essere adatto sia alla tavola rigorosamente preparata, che per un buffet.
Questi bicchieri sono semplici da preparare, si può preparare tutto in anticipo, il ragù anche il giorno prima, e scaldare al momento di servire, così non  c'è l’ansia di stare ai fornelli fino all’ultimo momento. E’ un piatto che piace sempre molto, goloso e perfetto per il freddo dei giorni di festa. 
Ptete servirlo come antipasto, come apri cena o come secondo piatto, tutto dipende dalle dimensioni del bicchiere e dalle altre portate. 


Crema di mais con  ragù di semi e pesto alla salvia

Preparazione: 1 ora circa (più l'ammollo)
Cottura: 1 ora e 40'

Ingredienti 
per 4/6 persone

Per il pesto 
salvia: 20 foglie
mandorle: 10
anacardi: 10
olio evo: 25 g
acqua: qualche cucchiaio
succo di limone: qualche goccia
prezzemolo: 2 rametti
sale integrale: qb

Per il ragù di semi 
semi di  girasole: 90 g
nocciole: 5
noci: 5
aglio: 1 spicchio
sedano: 1 costa
cipolla: 1 piccola
carota: 1
porro tritato: 1 cucchiaio (la parte verde)
passata di pomodoro: 90 g
funghi shitake secchi : 2 (oppure qualche fetta di porcino essiccato)
chiodi di garofano: 2
salvia: 1 foglia
alloro: 1 foglia
rosmarino: 1 rametto
peperoncino: qb
olio evo: 4 cucchiai
brodo vegetale: 500 g

Per la crema di mais
farina di mais gialla: 200 g
olio evo: 1 cucchiaio
prezzemolo tritato: 1 cucchiaio
acqua: 400 g
sale grosso: 1 cucchiaio circa

Procedimento
Ammollate gli anacardi e le mandorle per un paio d’ore, poneteli in un mixer, aggiungete tutti gli altri ingredienti e frullate fino ad ottenere un pesto morbido ma non liquido.
Ammollate i funghi per un’ora, poi strizzateli e tritateli al coltello. Preparate un battuto con cipolla, sedano , carota, fatelo appassire con l’olio evo e le erbe aromatiche, l’aglio e le spezie. Aggiungete poca acqua a metà cottura per fare un soffritto più leggero. Versate i semi tritati ma non polverizzati e la frutta secca tritata anch’essa. Cuocete per qualche minuto, poi aggiungete i funghi, la passata, e cuocete a fiamma dolce per circa 1 ora aggiungendo il brodo necessario. Un quarto d’ora prima della fine della cottura aggiungete il porro tritato. 
Per la polenta 
Portate ad ebollizione l’acqua con l’olio e il sale, versate a pioggia la farina di mais e mescolando portate a cottura mantenendo la polenta morbida. Alla fine aggiungete il prezzemolo tritato finemente.
Sistemate un paio di cucchiai di polenta morbida sul fondo di un bicchiere, aggiungete due/tre cucchiai di ragù, ancora un po’ di polenta e decorate con un ciuffetto di pesto alla salvia e una fogliolina di prezzemolo. Servite subito. 

1 commento:

  1. Mi piace molto questo pesto di salvia con gli anacardi. Splendida ricetta.
    TI auguro un sereno e felice Natale.

    RispondiElimina