Lightbox Effect

martedì 9 gennaio 2018

Barrette energetiche senza zucchero con miglio, frutta secca e cioccolato



Non so se dopo le feste vi sentite scarichi, o se avete fatto scorte di energia approfittando dei menù delle feste. Io personalmente ho mangiato come sempre,  anzi, forse meno. Ora sto festeggiando ora la fine delle feste ma mi sento a pezzi, stanchissima e stressata. Mi serve qualcosa che mi dia energia e migliori il mio umore grigio e che sia anche sano. 
Delle barrette energetiche potrebbero andare bene secondo voi?  Per me senz'altro si, mi piacciono tanto, come tutte le cose scrocchiarelle. Io ci metto il cioccolato fondente a pezzetti, i frutti rossi essiccati, le mandorle e le nocciole, semi vari e miglio soffiato al naturale (senza zucchero per intenderci). Dolcifico con poco malto e le mie barrette sono pronte per il forno. Sono velocissime e potete conservarle in scatole di latta ben chiuse. Se le volete ancora più scrocchiarelle, aggiungete una spolverata di zucchero di canna in superficie prima di infornare.  So che è difficile, ma prima di mangiarle fatele raffreddare! 
Queste barrette energetiche le trovate anche sul blog Amatigotà, dove potete scaricare anche il mio ricettario: 12 idee una per ogni mese, ricette sane ma golose, se siete curiosi potete scaricarlo qui 

Barrette energetiche senza zucchero con miglio, frutta secca e cioccolato

Preparazione: 15 minuti
Cottura: 20 minuti

Ingredienti per 10 barrette

miglio soffiato al naturale: 40 g
mandorle al naturale non spellate: 30 g
nocciole: 1 cucchiaio
semi di zucca al naturale: 1 cucchiaio
malto di riso: 1 cucchiaio
cioccolato fondente: 30 g (in scaglie o gocce)
frutti rossi essiccati: 25 g
olio di cocco: 4 cucchiai 

Procedimento

Tritate grossolanamente con un coltello i semi e i frutti rossi. In un’ampia ciotola uniteli al miglio soffiato. Aggiungete il cioccolato, il malto, e il burro di cocco dopo averlo sciolto a bagnomaria. Mescolate bene e versate il composto in una tortiera quadrata o rettangolare foderata di carta forno, Appiattite il composto e livellatelo bene mantenendo uno spessore di circa  1 cm. Infornate a 150° per 20 minuti circa. Sfornate, aspettate qualche minuto, e quando si sono leggermente intiepidite, con un coltello affilato tagliate il composto in barrette rettangolari. Lasciate raffreddare completamente. Conservate in scatole di latta ben chiuse.

Alcune annotazioni: potete variare i cereali, (potete usare anche i fiocchi di cereali) la frutta e i semi, a seconda di quello che avete in casa e in base ai vostri gusti. 

Un bacio a tutti e al prossimo post

sabato 6 gennaio 2018

Biscotti di Pan di zenzero



Alla fine tutto passa di dice giusto? Io non sono d’accordo, non tutto passa, però il Natale si, e questa è una certezza, una di quelle che ti da speranza e ti aiuta ad andare avanti tra lucine, canzoncine, storie di miracoli e Spelacchi addobbati. Quindi eccoci qui, il “the last day” è arrivato. E con oggi  l’amata befana porterà con sé tutto questo luccichio, questo amore che per pochi giorni pervade tutto e tutti, questo essere buoni perché è Natale. Grazie Befana, per questa bella ripulita, possiamo tornare ad essere quelli di prima. Senza lucine e addobbi forse sembreremo meno belli, ma per non pensarci troppo possiamo cominciare ad organizzarci per Pasqua intanto.
Io per ringraziare la Befana le ho fatto questi biscotti di Pan di zenzero vegan, li ho lasciati nel camino, stamattina però erano ancora la, boh, si vede che anche la Befana non ha più voglia di Pan di zenzero, ne avrà visti e mangiati chissà quanti quest’anno, come darle torto! O magari passa più tardi, magari anche lei come me, spesso sbaglia i tempi.  
Dato che i biscotti vegan di Pan di zenzero erano ancora li, li ho immortalati e ora ne approfitto per  lasciarvi la ricetta. A dispetto delle credenze, questi biscotti speziati sono buonissimi tutto l’anno, l’avreste mai detto? E la cosa bella è che se non siamo a Natale possiamo anche osare non decorarli, così, giusto per semplificare il lavoro; senza fronzoli sono deliziosi comunque! so che per qualcuno sarà difficile crederlo, ma ve lo assicuro, potrei mai dire una bugia in questo periodo dell’anno? :)  
La ricetta la trovate anche sul sito di Amatigotà, dove trovate anche una raccolta di 12 mie ricette che ho pensato nel 2017 per Amatigotà. Un ricettario sicuramente da portare nell'anno nuovo :) Potete scaricarlo qui : Le Ricette di Amatigotà 


Biscotti di Pan di zenzero

Preparazione: 15 minuti più il riposo
Cottura: 15 minuti circa

Per i biscotti

Farina integrale: 200 g
Farina 1: 50 g
Lievito naturale: 2 cucchiaini
Margarina senza grassi idrogenati (meglio homemade): 1 cucchiaio
Olio di semi di girasole estratto a freddo: 40 g
Zucchero di canna: 110 g
Vaniglia (estratto): 1 cucchiaino
Chiodi di garofano: 1 polverizzato
Zenzero in polvere: 1 cucchiaino
Cannella: 2 pizzichi
Noce moscata: la punta di un cucchiaino
Acqua fredda: qb
Sale integrale: 1 pizzico
Confettini di argentati: qb

Per la glassa

Zucchero a velo: 100 g
Succo di limone: qb 

Procedimento

Setacciate le farine con il lievito e il sale, ponete tutto in una boule, fate un foro al centro e versate l’olio, la vaniglia e il burro vegetale. Lavorate tutti gli ingredienti come per una frolla, lavorando velocemente l’impasto. Poi chiudetelo con pellicola e fatelo riposare in frigorifero qualche ora (anche una notte) Stendete il panetto con il mattarello ad uno spessore di ¾ mm e tagliate con il coppapasta.  Aggiungete i confettini per formare i bottoni premendo leggermente.
Cuocete a 180° finché i bordi saranno leggermente dorati (circa 25 minuti) e fate raffreddare su una gratella. 
Mescolate lo zucchero a  velo con del succo di limone fino ad ottenere una glassa non troppo liquida. Riempite una piccola sac a poche con punta stretta e decorate a piacere i biscotti. Fateli asciugare bene e conservateli in scatole di latta ben chiuse.  

Buona befana a tutti <3 nbsp="" p="">