Lightbox Effect

lunedì 5 marzo 2018

Carciofi alla mediterranea



Quella di oggi è una ricetta senza pretese. Cioè, chi non sa fare i carciofi in padella? credo non ci sia niente di complicato che necessiti una spiegazione. L’altro giorno però parlando con un’amica che mi chiedeva come poteva preparare i carciofi, ho riflettuto sul fatto che io i carciofi li faccio sempre allo stesso modo, cioè in padella con aglio e prezzemolo. Che sia il caso di provare qualcosa di diverso? 
Perché no! E con un minimo sforzo ho messo insieme qualche ingrediente che mi permettesse di preparare questa variante dei carciofi in padella. Ho aggiunto capperi ed olive e i miei soliti carciofi in padella sono diventati carciofi alla mediterranea. 
Io adoro i capperi e trovo che con i carciofi stiano benissimo. Idem per le olive, che in questo caso ho scelto taggiasche perché non volevo che sovrastassero il sapore dei carciofi. E la ricetta è  tutta qua.
Alla faccia di chi mi ripete troppo spesso che le mie ricette sono complicate! Ma dove??? Certe volte faccio cose talmente semplici che potrebbero sembrare banali. Dico potrebbero perché anche i piatti più semplici spesso nascondono delle insidie. I carciofi alla mediterranea, e più in generale i carciofi in padella devono essere cotti bene, devono risultare morbidi, quindi vanno eliminate le foglie esterne, accorciati i gambi e tagliati a fettine così sono più veloci e facili da cuocere. Un po’ di liquido per aiutarvi nella cottura e nient’altro. Facili no? Secondo me sono assolutamente da provare, semplici ma sfiziosi.



Carciofi alla mediterranea

Preparazione: 15 minuti
Cottura: 20 minuti

Ingredienti
Per 2 persone

Carciofi: 3 (io ho usato le mammole)
Capperi dissalati: 2 cucchiai rasi
Olive taggiasche: 1 cucchiaio
Vino bianco: 1 tazzina
Olio evo: 3 cucchiai
Brodo vegetale: qb (oppure acqua)
Limoni: 2
Aglio: 3 spicchi
Prezzemolo: qb
Sale integrale: qb

Procedimento
Lavate bene i carciofi ed asciugateli. Eliminate le foglie esterne, accorciate i gambi . Preparate una ciotola ampia o una pentola e riempitela d’acqua. Spremete i limoni ed aggiungete il succo all'acqua. 
Pelate i gambi dei carciofi con un pelapatate, dividete i carciofi in due, eliminate il fieno interno se presente e tagliateli a fettine. Mano a mano che li tagliate immergeteli nell'acqua acidulata. 
Ponete una casseruola sul fuoco a fiamma dolce con due spicchi d’aglio, fate insaporire, poi toglieteli ed aggiungete i carciofi ben asciugati. Unite un po’ di sale e fateli cuocere per qualche minuto, poi aggiungete i capperi e le olive, aggiungete il vino bianco e fate sfumare. Aggiungete poco brodo vegetale caldo (o acqua) e portate a cottura i carciofi finché saranno teneri. A metà cottura, se vi piace il profumo dell’aglio, aggiungete uno spicchio d’aglio piccolo tritato finemente. Cinque minuti prima della fine unite un cucchiaio di prezzemolo tritato. Servite tiepidi. 
Un bacio a tutti e al prossimo post

3 commenti:

  1. Amo tantissimo i carciofi, ma ahimè a casa li mangio solo io ed a volte cucinarli per me sola diventa complicato.
    Questa tua ricetta semplice e super saporita, dev'essere fantastica...
    Un abbraccio grandissimo amica mia!

    RispondiElimina
  2. Capperi e olive aiutano ad esaltare il sapore dei carciofi

    RispondiElimina
  3. Adoro i carciosi, crudi, cotti, in insalata, come pesto, in qualsiasi modo di preparino e sulla cottura hai ragione, se la cottura non è perfetta il carciofo non esalta la sua bontà, il tuo abbinamento mi sembra perfetto, gustoso e saporito! Un bacione grande!

    RispondiElimina