Lightbox Effect

mercoledì 21 febbraio 2018

Sformato di porri e broccoli



Mi piacciono moltissimo i piatti trasformisti, come questo sformato vegan di porri e broccoli,  che pouò andare bene come secondo piatto, come piccolo antipasto, o anche come piatto unico. Basta variare le dimensioni e abbinarlo ad ingredienti diversi et voilà, decidete voi come servirlo in tavola, o perchè no? magari sul divano.  Perché a me per esempio è un genere di ricetta che mi piace molto da sostituire al un panino (che adoro) per un pranzo o cena easy, di quelle in relax, zero lavoro, zero fatica, un solo piatto da lavare, il tappo della bottiglia di birra da buttare e il vetro da riciclare... ah, è vero, c’è pure la forchetta, va bene dai, è solo un po’ più faticoso di quanto pensassi, ma ce la possiamo fare ;) 
Quindi avrete capito che lo sformato lo adoro come piatto veloce da venerdì sera sul divano. Se avete verdure al vapore avanzate poi è veramente velocissimo: qualche verdura invernale, un po’ di farina di ceci, semi oleosi e poco pane grattugiato. Tutto qua, facile no? E vi assicuro che è delizioso. In quanto all’aspetto non siete obbligati a prepararlo come quello in foto, per semplificare, mettete tutto in una piccola pirofila, via in forno,  poi tagliate lo sformato di verdure e sistematelo per benino sul piatto. Semplice no? Sono certa che non smetterete più di prepararlo. E se avete qualche "non formaggio" vegan stagionato, tipo gondino, potete grattugiarne un pò e mescolarlo all'impasto. Darà ancora più sapore al vostro sformato di verdure invernali. 

Sformato di porri broccoli e patate 

Preparazione: 20 minuti
Cottura: 25 minuti circa

Per 2 persone
Ingredienti

Porro: 1 medio
Cimette di broccolo: 100 g
Patata bollita:1
Farina di ceci: 25 g
Mandorle sgusciate: 1 manciata
Pane integrale grattugiato: 1 cucchiaio
Semi di lino tritati: ½ cucchiaio
Semi di girasole: ½ cucchiaio
Olio evo: 4 cucchiai
Burro di cacao fuso: un cucchiaio (o margarina homemade)
Acqua: qb
Sale: qb
Pepe: qb

Procedimento
Preparate un pastella con la farina di ceci, acqua, sale, pepe e poco olio evo (deve risultare non troppo densa) Lasciatela riposare qualche ora.
Sbollentate le cimette di broccolo in acqua leggermente salata per due/tre minuti (devono risultar morbide ma non sfatte). Affettate il porro e saltatelo in padella con un cucchiaio d’oli evo e poco sale finché sarà morbido ma non sfatto. Schiacciate con una forchetta la patata bollita. Scolate bene le cimette di broccolo, schiacciatele con una forchetta e aggiungetele ai porri saltati e alla patata,  aggiungete la pastella di ceci e mescolate bene. 
Passate al mixer le mandorle senza omogeneizzarle troppo. Unite il pane, un goccio d’olio evo o un cucchiaio di burro di cacao fuso e a temperatura ambiente. Aggiungete i semi e formate con la punta delle dita delle grosse briciole. 
Ungete due pirofile individuali rotonde, ungetele d’olio e riempitele con il composto di verdure. Distribuite sopra le briciole ed infornate per 230 minuti circa a 180° finché risulteranno dorati in superficie. Sformate, fate intiepidire, togliete dalla pirofila e decorate con foglie di porro sbollentate come in foto. legandole intorno allo sformato e fissando le foglie con striscioline ricavate dalle stesse.
Alcune annotazioni: per una versione più veloce, potete usare una piccola pirofila per due persone  e servire a fette, come una lasagna. Se non avete il burro di cacao, potete usare poca margarina di ottima qualità, meglio homemade, oppure un filo d'olio evo. 
Un bacio a tutti e al prossimo post

10 commenti:

  1. Grazie Giuliana :) Un abbraccio a presto

    RispondiElimina
  2. Bella ricetta e geniale la presentazione nella foglia del porro. Mi piace tantissimo.

    RispondiElimina
  3. Molto interessanti gli ingredienti che hai adoperato e anche la presentazione è molto bella

    RispondiElimina
  4. Beh certo che presentato così è più bello!!! perchè anche l'occhio vuole la sua parte. Vengo ad occupare il tuo divano

    RispondiElimina
  5. Trovo che sia perfetto per il mio tema Green in tutto il suo contenuto, goloso, saporito e salutare, sei sempre la numero uno! Un bacione

    RispondiElimina