Lightbox Effect
Visualizzazione post con etichetta BBC. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta BBC. Mostra tutti i post

venerdì 28 novembre 2014

Crocchette di miglio e zucca al curry


Ancora una ricetta sana, di quelle che piacciono a me. Non starò a dilungarmi sul concetto di sano perché probabilmente  non finirei più. Diciamo che sano è anche vario, e partendo da questo presupposto, variare i cereali a tavola è un’ottima abitudine. Qualche volta magari ci sono le buone intenzioni ma non vengono le idee, così ve ne do una semplice ma golosa, perché si sa che tuto quello che ricorda anche solo vagamente una polpetta piace sempre :)  Come sempre largo alla fantasia e a tutte le modifiche possibili ed immaginabili che vi possono venire in mente. Quello che mi interessa è il concetto di polpetta o crocchetta, senza uova, quindi in versione vegana.
Per preparare delle crocchette gustose e croccanti, non è necessario nemmeno friggerle, questo ormai lo sanno tutti. Se poi abbiamo delle pentole antiaderenti come quelle della linea Tempra di Lagostina è ancora più facile, perché volendo non servirebbe nemmeno l’olio, ma io ce lo metto perché non sono una fanatica del senza grassi in assoluto. La giusta quantità d'olio evo fa bene e ci vuole, poi ognuno se la vede a modo suo.
Della pentola che posso dire? Un aiuto irrinunciabile in cucina, poi per chi è sostenitore dell’eco come me, posso aggiungere che i nuovi materiali sono studiati per essere assolutamente rispettosi dell’ambiente e della salute. Quindi il concetto di sano si estende dal cibo alla padella...dalla A alla Z, più sicuro di così!

Linea Tempra antiaderente di Lagostina

Crocchette di miglio e zucca al curry
Ingredienti

miglio: 120gr
zucca cotta al forno: 200 gr
lievito secco: 2 cucchiaini
farina di riso: 5 cucchiaini rasi
prezzemolo tritato: 1 cucchiaio
coriandolo tritato: ½ cucchiaio
sedano carote cipolla tritati: un cucchiaio
olio evo: due cucchiai
curry: qb
sale: qb
yogurt di soia: 125 gr
erba cipollina o menta fresche: qb
limone: qualche spicchio 

Procedimento
Per cuocere la zucca, tagliarla a fette e metterla in forno per circa 40 minuti a 200°  finché sarà morbida. Farla raffreddare, eliminare la buccia e schiacciarla con una forchetta. Cuocere il miglio come riportato sulla confezione. In una padella, con un cucchiaio di olio, far stufare carota sedano e cipolla a fiamma molto bassa finché saranno morbidi. Insaporire con del curry a piacere. Aggiungere le verdure alla zucca ed amalgamare. Unire il miglio, il lievito secco, la farina di riso (solo quella necessaria ad avere un impasto che stia insieme) il coriandolo tritato ed aggiustare di sale. Prendere poco impasto alla volta e con le mani formare le crocchette. Ungere una padella antiaderente con pochissimo olio e cuocere le crocchette facendole dorare bene da ambo i lati. Servirle con limone e dello yogurt naturale aromatizzato con dell’erba cipollina a piacere o con della menta.

Alcune annotazioni: potete aggiungere alla zucca anche altre verdure, per esempio una brunoise di finocchi saltati, o dei broccoletti, o degli spinaci, insomma, sperimentate. Il lievito secco se non l’avete non è indispensabile. La zucca è importante che sia asciutta, quindi è da prediligere la cottura al forno. Come sempre, se non avete il coriandolo tritato, sostituitelo con del prezzemolo fresco, il sapore è diverso, ma ci sta bene ugualmente.

E se volete vedere Lo chef Giorgio Giambelli all’opera con i nuovissimi prodotti Lagostina, vi aspettiamo domenica 30 novembre presso Casabella dal Cin in via Europa 7 a San Fior (TV) Noi ci saremo, dalle 15.00, con un altro evento Open Day firmato Lagostina. 

Un bacio a tutti e al prossimo post

lunedì 11 agosto 2014

Chips di barbabietole, carote e patate

Cocotte Le Creuset

Oggi vi lascio questa ricetta semplicissima, veloce da scrivere e abbastanza veloce da preparare. Era tanto tempo che volevo postarla, ma non trovavo la materia prima. Ieri invece dal fruttivendolo delle bellissime barbabietole facevano bella mostra di sé e così finalmente sono riuscita a preparare queste benedette chips di barbabietole, a cui ho aggiunto anche carote e patate.
Le avevo mangiate tempo fa e mi erano piaciute talmente tanto che ho sempre voluto provarle. Niente di più semplice, a patto che abbiate almeno un po’ di voglia di friggere, perché l’unica difficoltà della ricetta sta in questo.

Sono perfette per un aperitivo, con una birra ghiacciata magari…o con quello che preferite, e molto più sane di quelle industriali, malgrado siano fritte. Ma un po’ di fritto non ha mai ucciso nessuno, no? Basta non esagerare! Ogni tanto ci sta!

Chips di barbabietole, carote e patate
Ingredienti

barbabietole: 2 (non troppo grandi)
carote: 2
patate: 2
farina 00: qb
paprika dolce e piccante: qb
sale: qb
olio di arachidi: qb

Procedimento
Lavare bene tutte le verdure, mondarle e tagliarle a fettine sottilissime con una mandolina. Lavare le patate in acqua finchè avranno perso l’amido e l’acqua non risulterà trasparente. Coprirle ancora d’acqua e tenerle in frigorifero qualche ora ( va bene anche se le preparate il giorno prima ).
Affettare molto sottilmente sempre con la mandolina anche le carote (per il lungo, dopo averle divise a metà) e le barbabietole. Conservarle in ciotole piene d’acqua fredda in frigorifero per un’oretta.
Scaldare l’olio, asciugare benissimo tutte le verdure, tenerle separate e infarinarle leggermente eliminando l’eccesso di farina scuotendole in un colino abbastanza grande.

Friggere in olio caldo prima le patate, poi le carote e per ultime le barbabietole. Farle asciugare su carta da cucina, salare abbondantemente e insaporirle con della paprika (dolce o piccante o mista, a seconda dei gusti). Farle raffreddare cinque minuti e servire subito. 
E con questa ricetta, auguro a tutti una splendida estate. Mi prendo anch'io una piccola pausa, ci ritroviamo tra un pò... sempre qui! :D  Un bacio a tutti!