Lightbox Effect

domenica 6 giugno 2010

Fiori di zucca ripieni

Voglia di leggerezza

Qualche volta liberarsi dal peso di certe zavorre sembra impossibile.
La fiducia tradita fa precipitare velocemente e più tenti di riprendere quota più il peso ti trascina in basso.
Quand'è che il mondo è diventato quello di adesso io proprio non so dirlo.
Un giorno la mia vita è cambiata ....così, di punto in bianco, senza preavviso e ho dovuto mio malgrado "guardare fuori".
Forse non lo facevo da tanto tempo....ma tutto mi è sembrato così diverso....
E' stato come essere spinta a forza in una Babele dove sembra che nessuno si comprenda più.
E pare che tutti si diano un gran da fare per sembrare quello che non sono.
Ho imparato (non proprio subito) che la fiducia negli altri, da molti è considerata un gesto insano e colui che si avventura in un'impresa tanto pericolosa è considerato un folle!
Invece fa gran mostra di sè un'indifferenza sconcertante con cui si tenta di allontanare tutto ciò che non piace , che fa paura, che è diverso.
Ma quando con l'indifferenza saremo riusciti ad anestetizzare i nostri sensi così da non sentire più il dolore, la paura, l'angoscia, ma anche la gioia, la serenità, l'amore......a quel punto, io mi chiedo, chi ci salverà da noi stessi?

Posto questa ricetta per tutti quelli che come me sentono un gran bisogno di leggerezza e hanno ancora voglia di credere che solo l'amore ci salverà!

Piatto della tradizione ligure, leggero ma davvero molto buono, ricco di profumi e di aromi che vi sorprenderanno pur nella loro semplicità.
E se le zavorre da cui sentite il bisogno di liberarvi fossero quei chili di troppo (ognuno ha i suoi pesi nella vita!), beh...questo piatto fa al caso vostro.
Light ma con un'occhio anche alla presentazione, aspetto non trascurabile.
Va benissimo come antipasto, ma anche come secondo piatto.
E se un'improvvisa ventata di leggerezza dovesse farvi venir voglia di organizzare un party, questi fiori di zucca sarebbero perfetti per un buffet molto chic.
In questo caso non tralasciate di accompagnarli con un ottimo vino bianco o con un calice di bollicine...vi garantisco che il successo è assicurato!

La ricetta è tratta da un vecchio numero di Sale e pepe del '97

Fiori di Zucca ripieni

Ingredienti
(dosi per 8 persone)

fiori di Zucca: 24
patate: una grossa
parmigiano: due cucchiai, grattugiato
fagiolini verdi: 50 gr
zucchine: 2
uova: uno
aglio: mezzo spicchio
maggiorana e basilico: un mazzetto
noce moscata:qb
sale e pepe: qb

Procedimento

Lessare la patata con la buccia e quando è cotta, sbucciarla e passarla allo schiacciapatate quando è ancora calda.
Pulire i fagiolini, tagliare le zucchine a pezzetti e lessare separatamente le due verdure in acqua bollente salata finchè saranno ben cotte. Scolarle e passarle al setaccio o al passaverdure tenendo da parte qualche fagiolino intero.
Unire le verdure al passato di patate, aggiungere l'uovo e il parmigiano, mescolare bene poi condire con sale, pepe, noce moscata, aglio tritato e tutte le erbette ben sminuzzate. Lasciare raffreddare del tutto il composto.
Intanto pulire i fiori di zucca e togliere il pistillo interno cercando di non romperli.
Scegliere dei fiori grandi, così da poterli riempire con più facilità.
Farcirli con il composto di verdure facendo attenzione a non danneggiarli, aggiungere, se volete ma non è indispensabile, qualche pezzetto di fagiolino e chiuderli torcendo le punte.
Mettere i fiori di zucca sul cestello per la cottura al vapore, salarli leggermente e cuocerli per circa 15 minuti coperti. Rigirarli durante la cottura per un paio di volte con delicatezza.
Se preferite potete cuocerli al forno mettendoli in una teglia unta d'olio, condirli leggermente ancora con poco olio e infornare a 180° per 15/ 20 minuti. Io però li preferisco al vapore!
Servirli non troppo freddi....se non fa un gran caldo vanno benissimo a temperatura ambiente.