Lightbox Effect

lunedì 30 maggio 2011

Limoni confit

e fine del silenzio forzato

Grazie al preziosissimo aiuo di un'amica bravissima pare che i problemi con blogger siano risolti. Grazie a tutte per i vostri consigli preziosi e un grazie speciale a lei per essermi venuta in aiuto, a quest'ora io starei ancora brancolando nel buio: "ma come farei senza di te?" :-)
Ma passiamo al post di oggi, premetto che è superveloce, il lavoro arretrato da fare è molto e quindi una ricetta facile facile e veloce.
Si si, so di avervelo già detto, ma probabilmente non mi capacito del fatto che l'ortogiardino mi sommerga di prodotti così, senza preavviso (vabbè, di fa per dire all'improvviso).
Fatto sta che ultimamente mi arrivano grandi quantità di roba e decidere cosa farne su due piedi non è così semplice. Certo, un pò d'organizzazione aiutarebbe, ma io non sono di quelle che si programmano le giornate, l'umore mi condiziona parecchio.
Ma se avete un orto lo saprete meglio di me che se non si ha voglia di fare, bisogna proprio farsela venire. E quando mi son ritrovata sotto il naso tanti bei limoni, piccolini e giallissimi, non ho potuto fare altro che mettermi all'opera. La ricetta ce l'avevo in testa dall'anno scorso. Solo che l'anno scorso non  avevo l'ingrediente. Quest'anno invece le piante di limone si sono date un gran da fare e io non ho visto l'ora di metterli sotto sale per farne dei limoni confit.
Ne ho ancora talmente tanti di limoni che mi sa che di ricette ne devo trovare ancora parecchie per poterli usarli tutti.
Ma partiamo con la prima, semplice semplice.
I limoni confit si sono già visti in giro per la blogsfera, ho fatto una ricerca e li ho trovati dalla bravissima Sigrid e anche da Lo Spilucchino. Con questi limoni ci si può aromatizzare la verdura per esempio. o altro secondo la vostra fantasia. Una mia amica marocchina appunto mi ha detto che loro li mangiano anche così, solo col pane....In effetti però lei mi ha dato una versione della ricetta diversa da questa che sperimenterò non appena altri limoni saranno maturi al punto giusto (e soprattutto dopo che avrò fatto fuori le scorte) . Prevede una salamoia al posto del solo sale e probabilmente il prodotto finale è meno salato e si può mangiare anche nature.....Vi farò sapere. Intanto vi lascio questo semplicissimo procedimento.


Ingredienti
limoni
sale grosso: qb


Procedimento
Lavare benissimo i limoni che devono essere assolutamente biologici (meglio se piccoli) spazzolandoli sotto l'acqua.
Asciugarli bene. Tagliarli longitudinalmente a metà senza separare le due parti (fermarsi col taglio a circa un cm). Ruotare il limone di 90° e procedere allo stesso modo con un secondo taglio longitudinale. Ora avrete quattro spicchi uniti ad un'estremità. Procedere così con tutti i limoni. Allargando leggermente gli spicchi, riempire i limoni di sale grosso. Sistemarli uno ad uno all'interno di un vaso precedentemente sterilizzato premendoli bene. Quando avrete riempito il vaso, versate un pò di sale grosso negli spazi rimasti. Chiudere bene e conservare in un luogo asciutto e arieggiato al riparo dalla luce. Lasciarli per venti giorni e poi farli macerare in frigorifero per 3 settimane prima dell'uso. Io li ho lasciati un mese e mezzo e poi li ho usati subito conservandoli però in frigorifero, ma li ho preparati parecchio tempo fa, quando le temperature non erano ancora così elevate.


Alcune annotazioni: un limone confit è sufficiente per aromatizzare un piatto per 6 persone. Al momento di invasarli, a  piacere si possono aggiungere una foglia di alloro e qualche grano di pepe Io ho preferito lasciarli nature. 


E con questa ricetta (finalmente !) vi auguro un buon inizio settimana. Ora posso finalmente passare a trovarvi, quindi: a prestissimo :-)
Baci a tutti e al prossimo post.