Lightbox Effect

venerdì 2 marzo 2012

Ragù vegetale con lenticchie



Con tutta probabilità questa sarà l'ultima ricetta dai colori invernali che vedrete su questo blog da qui al prossimo novembre. Non so a voi, ma a me sembra già estate e anche se fa freddo, anche se piove, se c'è la nebbia, se anche disgraziatamente dovesse  venire a nevicare ancora, malgrado tutto ciò dicevo, per me l'estate è già qui. E' tutta questione di predisposizione mentale, niente di più. Invece che aspettare che l'inverno finisca, io aspetto che cominci l'estate e credetemi, è tutta un'altra storia. E' una questione di aspettative, di bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto.
Per esempio, siccome devo ancora disfare la valigia del mare dell'anno scorso, (quella che preparai per raggiungere l'amica a Lignano quando poi restai in panne con la macchina e mi feci trainare dal carro attrezzi fino ad un paese sperduto dell'entroterra....ricordate? vabbè, passiamo oltre) dicevo, siccome la valigia è rimasta quasi un anno sopra il letto nella camera degli ospiti, ieri rivedendola non mi sono nemmeno sorpresa, mi sembrava nel posto giusto al momento giusto: "tò che fortuna, ho anche la valigia già pronta!"
Ed in effetti a guardarci, dentro c'è tutto quello che potrebbe servirmi in una prossima partenza: il costume, l'asciugamano, l'immancabile minigonna di jeans, la canotta nera. Non c'è bisogno di tanta roba, viaggio leggera, o almeno ci provo, lascio a casa quello che è troppo pesante, tutto il superfluo.
Ricordate quell'isola dove dovevo andare da sola e invece alla fine pareva che ci volessero venire tutti? quella dove dovevamo trovarci tutti quanti a mangiare il cake alle carote dell'ultimo post? l'isola dove "ritrovarsi?" Bene, ora so che c'è. Cioè, lo sapevo anche prima a dire il vero, e so che lo sapete anche voi! e grazie per i commenti che mi avete lasciato, è sempre bellissimo leggere che i miei pensieri sono anche i vostri. Insomma, dopo vari ragionamenti e scambi di pensieri abbiamo appurato che l'isola c'è... e lo sappiamo tutti! Ma c'è un momento per partire, che per restare in tema potremmo chiamare "la stagione giusta". E non sentite anche voi che l'aria è diversa? secondo me è quasi ora, buttiamo maglioni, stivali, cappotti sciarpe e guanti!
Io vi lascio l'ultima ricetta invernale, da oggi guarderò all'estate, al sole, al mare, alla mia isola....ma non posso mica partire senza lasciarvi nulla da mangiare giusto? Che ne dite di un ragù vegetale? buono e semplice. Un bel piatto di tagliatelle o tortiglioni, o quello che vi piace (solo un pò più light) che ci sta ancora bene, e poi promesso, passerò alle ricette leggere, colorate e allegre e anche ai discorsi da ombrellone, che ne dite? Alla faccia del freddo che ancora ci sorprenderà e della pioggia che ci bagnerà, noi abbiamo sempre un'isola dove rifugiarci, la valigia tanto è lì, pronta....e non è un modo di dire eh! parola mia! E se volete arricchire la pasta con verdure di stagione, un ottimo abbinamento è con i pomodorini al forno, io l'adoro, scegliete voi la versione che preferite :) 
Ho solo una domanda a questo punto: ma secondo voi, il costume, tornata dal mare,  l'avrò lavato almeno? e come si farà a capirlo?
Si accettano consigli/suggerimenti! su dai, tanto lo so che sarà capitato anche a voi almeno una volta nella vita, a me potete dirlo...non siate timidi :-)



Ragù vegetale di lenticchie 

Preparazione: 20 minuti
Cottura: 35 minuti
Ingredienti per 4 persone

lenticchie nere: 65 gr
cipolla: 1 piccola
carota: una media
sedano: mezza costa
funghi shitake: 2 (o porcini secchi)
peperone rosso tritato: 1 cucchiaio
alloro: una foglia piccola
rosmarino: un rametto
chiodi di garofano: 1
peperoncino: qb
aglio: uno spicchio
vino rosso: una tazzina
pomodoro doppio concentrato: un cucchiaio
polpa di pomodoro: mezzo bicchiere
brodo vegetale: qb
olio extravergine d'oliva: 3 cucchiai
sale: qb

Procedimento
Preparare un battuto con il sedano, la carota e la cipolla e farlo appassire nell'olio evo con gli odori e il peperoncino. Unire le lenticchie, il vino e lasciare sfumare. Aggiungere i funghi precedentemente ammollati e tritati, la polpa di pomodoro, il doppio concentrato, e il brodo necessario a coprire le lenticchie, salare e lasciare cuocere lentamente con il coperchio. A metà cottura aggiungere il peperone rosso.
Il ragù sarà pronto quando le lenticchie saranno morbide, ma non sfatte e l'acqua sufficientemente assorbita (deve però rimanere morbido). Se necessario durante la cottura aggiungerne un pò.

Per la pasta con ragù vegetale e pomodorini (5 a persona)
Ungete con poco olio i pomodorini, sistemateli in una placca rivestita con carta forno, salate leggermente, aggiungete qualche rametto di timo e qualche fettina di aglio ed infornate a 180° per circa 20 minuti, finchè i pomodorini saranno morbidi. 
Cuocete la pasta, scolatela, conditela con il ragù vegetale, aggiungete i pomodorini, un filo d'olio evo e servite.
Questo ragù è ottimo anche per condire gnocchi, il riso, per accompagnare la polenta e ciò che vi suggerisce la fantasia.

Un bacio a tutti e al prossimo post